Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 06:35 di Lun 13 Lug 2020

Pubblico in estasi per il M° Pomili e il suo Gala dell’Opera Lirica

di | in: Cultura e Spettacoli

image_pdfimage_print

Monteprandone – Una infinita richiesta di bis, un pubblico numeroso, attento, e molto energico, continua a seguire costantemente il Maestro Roberto Pomili. Questo e’ successo ieri sera, sabato 9 marzo 2019 al Teatro Pacetti di Monteprandone per il “Il concerto di Gala dell’Opera Lirica e delle canzoni napoletane” che ha decretato ancora una volta il successo dello spettacolo messo in scena dal Maestro.

Sul palco si sono alternati il soprano Zarah Hible ed Elisa Benadduce insieme al tenore Davide Piaggio.

Gli artisti hanno eseguito le più belle arie e duetti tratti dalle opere più famose, tra le quali: Carmen, Boheme, Tosca, La Traviata, Manon Lescaut, Turandot, Gianni Schicchi, tra gli applausi entusiasti del pubblico in sala.


Uno spettacolo profondamente suggestivo, con la direzione artistica e musicale del M. Roberto Pomili, compositore e direttore d’orchestra della AIO (American International Orchestra) che dopo essersi esibito nei teatri più importanti del mondo (tra i quali Carnegie Hall a New York, Kennedy Center a Washington DC, (Roy Thomson Hill a Toronto, Teatro alla Scala di Milano, Queen Elizabeth Hall Antwerpen, Theatre Concertgebouw Amsterdam, e tanti altri in India, Cina, Corea e Tailandia) ha deciso di esibirsi saltuariamente nelle Marche dove ha sempre ottenuto importanti riconoscimenti di pubblico e critica.

Prossimo appuntamento con la Madama Butterfly.

 

© 2019, Redazione. All rights reserved.


Sostieni www.ilmascalzone.it
La lettura delle notizie è gratuita ma i contributi sono graditi. Se ci credi utili sostienici con un contributo a tua scelta intestato a Press Too Srl
IBAN: IT07L0847424400000000004582
Banca del Piceno Credito Cooperativo – Filiale San Benedetto del Tronto 2




10 Marzo 2019 alle 12:40 | Scrivi all'autore | | |

Argomenti Frequenti


Archivio


My Web TV Marche

• Coronavirus Marche: aggiornamento
• Ritorno al futuro
• dalla Regione Marche


Social

Visit Us On TwitterVisit Us On FacebookVisit Us On YoutubeVisit Us On Instagram
Ricerca personalizzata