Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 00:56 di Ven 23 Ago 2019

dalla Regione Marche

di | in: Cronaca e Attualità, dalla Regione Marche, My Marche, Web Tv

image_pdfimage_print

UN SEMINARIO IL 24 APRILE SULLA NUOVA GOVERNANCE DEI SISTEMI MUSEALI

 

Musei e Patrimonio fra valorizzazione e gestione: verso una nuova ‘governance’. E’ questo il tema sul quale si focalizzerà la giornata seminariale in programma per il prossimo 24 aprile ad Ancona, dalle 9.00 alle 13.00, presso la sede della Regione Marche e in cui interverranno amministratori locali, esperti dei sistemi museali, rappresentanti di categoria e numerosi esponenti degli istituti museali marchigiani.   Un’opportunità per riflettere sull’importanza delle aggregazioni museali come strumento per offrire servizi sempre più qualificati e aggiornati, dando attuazione agli indirizzi strategici contenuti nel ‘Documento di programmazione Cultura 2019’. La Regione Marche, infatti, intende avviare un significativo processo di rimodulazione del sistema dei musei marchigiani, affrontandone in maniera unitaria la ‘governance’, anche attraverso il sostegno di misure mirate a favorire le aggregazioni museali e ad attivare politiche di intervento comuni e di gestione coordinata.

Uno spazio particolare sarà dedicato alla presentazione delle esperienze maturate in questi anni nella nostra regione e alle proposte provenienti dal territorio anche in termini di promozione del ruolo delle istituzioni museali per lo sviluppo culturale del territorio marchigiano e di condivisione di buone prassi e sviluppare nuove strategie di intervento.

Dopo i saluti dell’assessore regionale al Turismo-Cultura Moreno Pieroni, l’inizio dei lavori coordinati da Stefania Benatti, Direttore della Fondazione Marche Cultura

Quindi gli interventi di Simona Teoldi, Dirigente Beni e Attività culturali della Regione Marche;  Peter Aufreiter, Direttore del Polo Museale delle Marche;  Romano Carancini, Rappresentante Anci Marche nell’Organismo regionale di accreditamento al Sistema Museale Nazionale;  Giuseppe Cucco, Coordinatore regionale dell’Associazione Musei

Ecclesiastici Italiani; Roberto Perna, Rappresentante UPI Marche nell’Organismo regionale di accreditamento al Sistema Museale Nazionale. La seconda parte della giornata sarà dedicata al tema : “Musei e Patrimonio fra valorizzazione e gestione: esigenze e proposte ” su cui si confronteranno  Gianluca Bellucci, Società Cooperativa Sistema Museo;  Alessandro Blasetti, Sistema Museale Unicam;Alessandro Carlorosi, Paesaggio dell’Eccellenza – Recanati; Paola Di Girolami, Musei Sistini del Piceno; Enrico Giannini, Rete Museale dei Sibillini; Laura Lanari, Pinacoteca Civica – Ancona; Anna Marinangeli, Polo Museale Museo del Mare – San Benedetto del Tronto;- Antonella Nonnis, Ecomuseo della Valle dell’Aso; Giorgio Pellegrini, Museo della Carta e della Filigrana – Fabriano; Romina Quarchioni, ICOM Marche; Gilberto Santini, Consorzio Marche Spettacolo; Andrea Viozzi, Musei Civici – Ascoli Piceno.


AREA DI CRISI COMPLESSA PELLI-CALZATURE FERMANO-MACERATESE, FIRMATO DAL MINISTRO IL DECRETO CHE COSTITUISCE IL GRUPPO DI COORDINAMENTO E CONTROLLO

Si apre la fase di costruzione della strategia di rilancio e riqualificazione del territorio

E’ stato firmato dal Ministro Di Maio il decreto che costituisce il Gruppo di coordinamento e controllo per la definizione e l’attuazione del progetto di riconversione e riqualificazione industriale dell’area di crisi complessa pelli-calzature.

“Si tratta di un decisivo passo in avanti – rileva l’assessore regionale al Bilancio – nel percorso di costruzione della strategia di rilancio e riposizionamento competitivo dell’area selezionata interessata dalla crisi”.

Il Gruppo avrà il compito di accompagnare il Ministero dello Sviluppo economico ed Invitalia nell’iter fino alla stipula dell’Accordo di programma, coadiuvandolo nella definizione delle misure da attivare per l’attrazione degli investimenti, per la riqualificazione del personale e per la realizzazione delle infrastrutture.

Parteciperanno ai suoi lavori, oltre ai rappresentanti delle Direzioni del MiSE competenti in materia di politica industriale e incentivi alle imprese, anche referenti dell’ANPAL, del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, della Regione Marche e delle due Province di Fermo e di Macerata.

Inoltre, nello schema di decreto legge Crescita verrà attivato il percorso di revisione della legge 181/89 per semplificarne le procedure, massimizzarne l’efficacia e per renderne adattabili i contenuti ai diversi contesti territoriali in cui verrà applicata. Uno step che agevolerà l’accesso delle imprese dell’area di crisi alle opportunità di finanziamento nazionali messe in campo dal MISE per gli investimenti di entità più elevata.

“E’ un’ottima notizia – dichiara l’assessore – si va nella direzione auspicata dalla Regione Marche che in questi anni ha maturato esperienze importanti nei processi di aree di crisi complessa e non complessa ma ha riscontrato criticità che con questa rimodulazione potranno finalmente essere superate”.

 

 

 

18/04/2019
NELLE MARCHE LE FINALI DI EUROLEAGUE 2 DI BASKET IN CARROZZINA: UN GRANDE EVENTO PARALIMPICO DAL 26 AL 28 APRILE A PORTO POTENZA PICENA E PORTO RECANATI
Porto Potenza Picena, Porto Recanati, la Provincia di Macerata e le Marche sotto i riflettori per un grande evento di sport paralimpico. Il prossimo 26-27-28 Aprile, infatti, le due cittadine rivierasche, incastonate nel cuore della splendida Riviera del Conero, ospiteranno la finalissima della 22^ edizione di Euroleague 2, una delle maggiori competizioni internazionali di basket in carrozzina alla quale parteciperanno le 8 migliori formazioni europee inclusa la formazione della S.Stefano Sport, militante nel massimo Campionato Italiano di serie A. Nel palazzetto di Porto Potenza Picena e nel campo di Porto Recanati arriverà la crema europea del basket in carrozzina. La manifestazione è stata presentata oggi in Regione Marche alla presenze del presidente della Regione, Luca Ceriscioli, del presidente della S. Stefano Sport Mario Ferraresi, del presidente Cip Marche Luca Savoiardi, dei sindaci di Potenza Picena Noemi Tartabini e di Porto Recanati Roberto Mozzicafreddo, del coach Robi Ceriscioli e del giocatore Andrea Giaretti. Una competizione internazionale – ha detto il presidente della Regione Marche – che si inserisce in un quadro di grande impegno della Regione Marche nell’accogliere tutte le opportunità offerte dallo sport, oltre ad essere una bella occasione per raccontare e far conoscere il nostro bellissimo territorio è una opportunità per affermare il valore dello sport come strumento straordinario di elevazione. Una comunità che crede moltissimo nello sport, l’impegno della Regione è a tutto tondo, nelle scuole, per gli anziani, in carcere, lo sport è aperto a tutti nei suoi straordinari valori che è in grado di trasmettere. Nel torneo internazionale di basket in carrozzina, in particolare, si unisce alla dimensione sociale dello sport lo spettacolo, è una bellezza assistere a una partita con il valore di squadre che arrivano da tanti paesi per competere insieme nel territorio della nostra regione. Sarà una bella occasione per chi lo conosce già come spettacolo e anche per scoprirlo, un’opportunità per tutti per un fine settimana particolare che non lascerà certamente insoddisfatti. Un grande in bocca al lupo ai nostri ragazzi!. Organizzatrice di questo girone finale, dal quale uscirà la vincitrice dell’Euroleague 2, è la S.Stefano Sport, Società Sportiva portopotentina (prima nelle Marche e terza in Italia dedicata ai diversamente abili) che da oltre 40 anni consente a tantissimi giovani di praticare sport pa-ralimpici (basket, atletica, lanci, tiro a segno), di beneficiarne dal punto di vista fisico e di ri-trovarsi sotto il profilo sociale e motivazionale. “Un grande impegno anche organizzativo per noi – ha detto il presidente della S. Stefano Sport Mario Ferraresi – il nostro segretario generale Gianfranco Poggi come al solito è stato strepito-so: non è facile seguire tutto, la logistica, l’ospitalità delle squadre e quant’altro”. “La S. Stefano Sport – ha detto Luca Savoiardi, presidente Comitato Paralimpico Marche – rap-presenta uno dei fiori all’occhiello del panorama sportivo paralimpico nazionale e, a maggior ragione, regionale. I successi della S. Stefano Sport, organizzativi e non, sono tutti meritati”. Evidenziato anche l’impegno dei due main sponsor, Santo Stefano Riabilitazione e Avis Marche-Macerata: “E’ un onore essere al fianco di questa bella società e di questo fantastico sport”, ha detto Massimo Lauri, presidente Avis Marche. I sindaci Tartabini e Mozzicafreddo, ringraziati dalla S. Stefano Sport per la disponibilità e la collaborazione, hanno evidenziato la portata e l’opportunità dell’evento anche per i territori. Dal punto di vista sportivo, il coach Ceriscioli e il giocatore Andrea Giaretti hanno sottolineato co-me questo sia un momento entusiasmante per la S. Stefano Sport, con la coppa alle porte e subito dopo la storica finale scudetto. Una storia, quella della S.Stefano Sport, ricca di successi, sportivi e organizzativi, con una bacheca colma di trofei nazionali e internazionali, ma anche di tantissimi sorrisi, quelli restituiti ai giovani che hanno deciso di praticare l’attività sportiva. Tra i maggiori successi sportivi la vittoria di Coppe Europee: Euroleague 1 nel 1996, Euroleague 2 nel 2004 e 2006, terzo posto in Euroleague 1 nel 2007, a Fabriano, la semifinale scudetto nel 2016/2017 e lo scorso anno (2017/2018), nel 2018 secondo posto nella finalissima di Euroleague 3 in Spagna e in Coppa Italia a Porto Potenza Picena. E quest’anno la storica qualificazione alla finale scudetto, conquistata sabato scorso sul parquet dell’Amicacci Giulianova e che vedrà i portopotentini impegnati nella serie che assegnerà lo scudetto contro Cantù, con inizio il prossimo 11 maggio. Nel corso di questi quattro decenni, inoltre, non sono mancati i riconoscimenti anche al di fuori dei campi di gioco: la Medaglia d’Oro FISD nel 1996 per i 20 anni di attività sportiva, le presti-giose Stelle di Bronzo e d’Argento per meriti sportivi assegnate dal CONI rispettivamente nel 2000 e nel 2006 e la Stella d’Oro conferita dal Comitato Italiano Paralimpico (per l’anno 2017) per i 40 anni di ininterrotta attività sportiva e consegnata dal CIP Marche lo scorso dicembre 2018.

 

© 2019, Redazione. All rights reserved.




19 Aprile 2019 alle 21:36 | Scrivi all'autore | | |

Argomenti Frequenti


Archivio


Ricerca personalizzata