Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 19:01 di Dom 18 Ago 2019

dal Piceno

di | in: Cronaca e Attualità, dal Piceno

image_pdfimage_print

Le Province a colloquio con il Santo Padre

Presente anche il Presidente Sergio Fabiani. Un pensiero particolare per le comunità colpite dal sisma

Papa Francesco ha ricevuto nella Sala Clementina in Vaticano i 76 presidenti delle Province Italiane nell’ambito di un incontro promosso dall’Upi Nazionale. Tra i rappresentanti istituzionali presenti anche il Presidente della Provincia di Ascoli Piceno Sergio Fabiani che ha avuto con il Pontefice un colloquio molto cordiale e sentito.

Papa Francesco ha posto in evidenza l’importanza del lavoro svolto dalle Province per le proprie comunità locali, sopratutto nel campo della manutenzione delle strade, della sicurezza delle scuole e della tutela dell’ambiente. Da parte sua, il Presidente Fabiani ha ringraziato il Santo Padre e ricordato le problematiche del territorio piceno tra i più colpiti dal terremoto con la comunità di Arquata che ha avuto numerose vittime e danni ingentissimi.

Il Santo Padre ha rivolto un pensiero affettuoso di saluto e di vicinanza alla comunità picena, in particolare a quanti stanno soffrendo per le conseguenze del sisma ed ha assicurato la sua preghiera e sostegno. Infine, ha incoraggiato la Provincia e tutti i soggetti istituzionali del territorio a proseguire con determinazione ed impegno nel processo di ricostruzione sempre guidati dall’obiettivo del bene comune.


Completata la progettazione del ponte di Cerreto-Monsampietro

Al via la conferenza di servizio. Assicurato il finanziamento nel bilancio provinciale

In questi giorni si sono svolti e si svolgeranno passi fondamentali per la realizzazione della messa in sicurezza del ponte situato al Km. 3+370 della S.P. 177 Cerreto-Monsampietro, nel territorio del Comune di Venarotta. Come noto il ponte con struttura a muratura, realizzato presumibilmente a fine ‘800, negli anni ’80 era stato oggetto di un importante intervento di manutenzione con l’installazione sopra di esso un ponte bailey a struttura modulare in acciaio. Nell’agosto 2018 era stato emanata un’ordinanza di chiusura a seguito della accertata necessità di eseguire lavori di manutenzione straordinaria.

Si tratta di una infrastruttura strategica per la mobilità locale del comprensorio – sottolinea il Presidente della Provincia Sergio Fabianiil Servizio Viabilità ha già provveduto a completare la progettazione dell’opera e, tra qualche giorno, si svolgerà la conferenza dei servizi nell’ambito della quale verranno rilasciati i pareri necessari alla realizzazione. Sottolineo che il finanziamento del ponte, che ammonta a 263 mila euro – prosegue il Presidenteè stato assicurato all’interno del Bilancio Provinciale 2019/2021 in corso di elaborazione e precisamente con il piano delle alienazioni approvato dal Consiglio Provinciale con delibera n. 6 nella seduta del 16 aprile 2019.”

Il progetto prevede la realizzazione di due diversi tipi di intervento. Il primo ha come obiettivo il recupero del ponte esistente, attraverso una serie di opere finalizzate al miglioramento del suo stato di conservazione, sia architettonico che strutturale. Tutto ciò in considerazione dell’elevato valore di testimonianza storica del manufatto. Il secondo intervento consiste nella sostituzione del ponte bailey con una nuova struttura mista acciaio calcestruzzo. Il nuovo ponte è stato progettato in modo tale da non interferire strutturalmente con il ponte in muratura sottostante: infatti i carichi dovuti al transito dei veicoli saranno sopportati interamente dalla nuova struttura e il ponte esistente sarà soggetto solo al proprio peso.

© 2019, Redazione. All rights reserved.




3 Maggio 2019 alle 18:21 | Scrivi all'autore | | |

Argomenti Frequenti


Archivio


Ricerca personalizzata