dalla Regione Marche

dalla Regione Marche

Visita ministro Bussetti – Dichiarazione congiunta assessori Bravi e Sciapichetti

 

“Se il ministro Bussetti vuole cambiare idea e vuole incontrare i sindaci  delle scuole nelle aree del cratere a rischio di riduzione di organico noi siamo contenti, ma non dica che il programma inviatoci dalla prefettura di Ascoli Piceno è una fake news. Il nostro unico obiettivo è garantire il mantenimento del personale scolastico nel cratere: la priorità non è solo completare l’organico, ma dare stabilità al sistema per almeno 5 anni, perché le scuole sono il baluardo in ogni comunità. Non si possono chiudere, piuttosto vanno mantenute in una logica di lungo periodo, perché la presenza dei servizi scolastici è la prima motivazione che spinge le persone a tornare nelle proprie comunità.

Siamo intervenuti perché siamo convinti che la voce dei territori sia fondamentale e quindi il nostro coinvolgimento un passaggio necessario per un confronto istituzionale proficuo.

In collaborazione con l’Ufficio scolastico abbiamo portato avanti una trattativa certosina, continua e mirata sull’organico. Abbiamo fatto un lavoro scuola per scuola e avevamo già chiesto di poter incontrare il ministro per garantire il budget. In allegato il programma ufficiale che ci è stato comunicato dalla Prefettura di Ascoli e non smentito da nessuno”.

 

Si trasmette a seguire il programma della visita del Prof. Marco Bussetti, Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Scientifica. L’incontro previsto alle ore 16:00 presso la Sala della Ragione è aperto, le SS.LL. sono invitate a partecipare.

Distinti saluti

Programma della visita del Prof. Marco Bussetti – Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Scientifica – Ascoli Piceno – 09 maggio 2019

 

Ore 10.30 –  Visita all’Istituto di Istruzione Superiore “Fermi – Sacconi – Ceci” (Via della Repubblica, 31)

Presso l’Istituto di Istruzione Superiore “Fermi – Sacconi – Ceci”  è attivato, in collaborazione con la Fondazione ITS di Recanati (MC),  il corso post-diploma di Istruzione Tecnica Superiore (I.T.S.) denominato “Smart Technologies e Materiali Innovativi”, che si pone l’obiettivo di formare Tecnici Superiori con competenze altamente specialistiche anche nell’area Industry 4.0, in grado di gestire, organizzare, controllare e garantire l’efficienza, il corretto funzionamento e la sicurezza dei processi di produzione.

 

Ore 12.00 – Visita alla Scuola Elementare “Don Giussani” (Via dei Narcisi, 2)

La scuola elementare “Don Giussani” è sita nel quartiere di Monticelli, il più popoloso di Ascoli Piceno, che punta ad una riqualificazione di rigenerazione urbana con un progetto già finanziato di 18 milioni di euro. La Scuola rappresenta un buon modello di presidio di identità e condivisione di valori e soprattutto di lotta al degrado con l’istruzione e l’aggregazione.

 

Ore 13.30 – 14.30 – Pranzo

 

Ore 15.00 – Visita al nuovo Polo Universitario “Sant’Angelo Magno” (Via della Rimembranza)

Il Polo Universitario “Sant’Angelo Magno”, eccellenza universitaria per il Piceno, è frutto di un ingente investimento effettuato dal Comune di Ascoli Piceno. La struttura è stata concessa in comodato gratuito all’Università di Camerino, che vi svolge i corsi della Scuola di Architettura e Design “Eduardo Vittoria” di Ascoli Piceno. Il programma di completamento e sviluppo del sito prevede la ristrutturazione dell’ala nord del Polo, per aule ed uffici, e la realizzazione di una residenza universitaria con ammessa mensa.

 

Ore 16.00 – Palazzo dei Capitani – Sala della Ragione (Piazza del Popolo)
Il sistema universitario del Piceno: realtà attuale e prospettive future.

 

Saluti introduttivi

Avv. Guido Castelli (Sindaco di Ascoli Piceno e Presidente dell’Assemblea del Consorzio Universitario Piceno)
Dott.ssa Rita Stentella (Prefetto di Ascoli Piceno)
On. Giorgia Latini (Vicepresidente della Commissione Cultura, Scienza e Istruzione – Camera dei Deputati)
Prof. Claudio Pettinari (Rettore dell’Università di Camerino)
Prof. Sauro Longhi (Rettore dell’Università Politecnica delle Marche)

Relazioni
Prof. Gian Luca Gregori
L’impatto socio – economico del sistema universitario nell’area del Piceno.

Avv. Achille Buonfigli (Presidente del Consiglio di Amministrazione del Consorzio Universitario Piceno)
Dalla Relazione di Fine Mandato 2013 – 2018 alle prospettive di sviluppo futuro del Sistema Universitario del Piceno.

Conclusioni

Prof. Marco Bussetti (Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Scientifica)

Ore 18.30 – Partenza per Roma

 

PREMIO “LUIGI FERIOZZI” A MERI MARZIALI

Il riconoscimento consegnato dal comitato di Ascoli Piceno della Croce Rossa italiana alla Presidente Cpo nell’ambito di una cerimonia a Palazzo dei Capitani in occasione delle celebrazioni per la festa internazionale della Cri

 

Premio “Luigi Feriozzi” a Meri Marziali. Il riconoscimento è stato conferito dalla Croce Rossa di Ascoli Piceno alla Presidente della Commissione regionale Pari Opportunità per l’impegno portato avanti in questi anni nel sociale. La cerimonia si è svolta a Palazzo dei Capitani, nell’ambito di un’intera giornata di eventi organizzata dal Comitato di Ascoli Piceno in occasione della festa internazionale della Croce Rossa.

Non posso che essere orgogliosa – ha sottolineato Meri Marziali – di ricevere questo riconoscimento che mi ha colto veramente di sorpresa. Impegnarsi per gli altri è una grande responsabilità. Ma i sacrifici, il tempo sottratto molte volte alla vita privata, sono comunque ricambiati perché l’impegno nel sociale ti restituisce molto”. E ancora: “In un’epoca in cui le fragilità e le differenze vengono spesso stigmatizzate come negative e la parola diritti purtroppo viene svuotata costantemente del proprio contenuto, è importante che le istituzioni, i cittadini e le organizzazioni come la Croce Rossa camminino insieme, affinché questi concetti si rafforzino e diventino un valore per la nostra società”. Nel consegnare la targa, la Presidente del Comitato di Ascoli Piceno della Cri, Cristiana Biancucci, ha ricordato Luigi Feriozzi “un presidente che ha fatto molto per la Croce Rossa” e sottolineato il senso del premio che si propone di “far rimanere vivo nella memoria un uomo che tanto si è speso per il bene della città”.

 

 

 

Le Marche al Salone Internazionale del Libro di Torino

 

 

 

© riproduzione riservata
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com