Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 00:05 di Ven 23 Ago 2019

San Benedetto ed il Piceno protagonisti al Salone del Libro di Torino

di | in: Primo Piano, Speciali

image_pdfimage_print

Presentati gli eventi estivi dell’associazione “I luoghi della Scrittura”, da “XXXVIII Incontri con l’autore” a “Piceno d’autore” all’”Ama Festival” ,”I cinque Finalisti del Premio Strega”

Urbinati: «Grazie agli instancabili Mimmo Minuto e Silvio Venieri la proposta culturale della Riviera delle Palme e del Piceno è tra le più qualificate nel panorama marchigiano ed italiano»

ANCONA, 14 MAGGIO 2019 – San Benedetto del Tronto ed il Piceno protagonisti al Salone del Libro di Torino. Presentata domenica (12 maggio) alle 11:30, al Padiglione della Regione Marche, la tappa rivierasca del “Premio Strega”. Come ogni anno, i cinque finalisti della prestigiosa competizione letteraria saranno a San Benedetto (scelta insieme a pochissime località italiane) per presentarsi e presentare le proprie opere prima della proclamazione del vincitore dell’edizione 2019. L’appuntamento a San Benedetto è per il 16 giugno prossimo alle 21:30 alla Palazzina Azzurra. Ad illustrare l’evento, domenica mattina, il direttore della Fondazione Bellonci, Stefano Petrocchi, insieme ai responsabili dell’associazione “I luoghi della scrittura”, Domenico Minuto, Silvio Venieri e l’intervento del capogruppo in Consiglio regionale, Fabio Urbinati.


«La presenza dei cinque finalisti del “Premio Strega” è una delle iniziative fiore all’occhiello di San Benedetto del Trontoha spiegato Urbinati. Dopo la proclamazione del vincitore dell’edizione 2019, tutti e cinque i finalisti incontreranno poi gli studenti dei licei di San Benedetto. Ringrazio di cuoreha continuato Urbinati l’associazione “I Luoghi della Scrittura”, l’instancabile presidente, Mimmo Minuto, ed il segretario, Silvio Venieri, per aver portato in città un evento che qualifica da anni la Riviera delle Palme, che eleva così la proposta culturale di tutte le Marche e della città, che diventa punto di riferimento per quanti amano la letteratura. Tutto questoha concluso Urbinati senza dimenticare il lavoro importante che l’associazione fa anche all’interno delle scuole di San Benedetto, che sono i primi luoghi di promozione culturale di una società, ed anche le tante altre iniziative in cui essa è impegnata». Molte di queste ultime sono state presentate proprio all’interno della kermesse torinese dove l’associazione guidata da Minuto e Venieri è stata tra gli ospiti di spicco del Padiglione delle Marche all’interno del quale l’associazione ha curato cinque appuntamenti. «Abbiamo colto quest’occasione per presentare tutti gli eventi estivi promossi ed organizzati dall’associazione ha spiegato il presidente Domenico Minuto –, nell’anno in cui si celebra duecentesimo anniversario dalla pubblicazione de “L’Infinito” di Leopardi».

Il primo appuntamento che ha visto protagonista al Salone del Libro “I Luoghi della Scrittura” è stato quello di sabato 11 maggio. In mattinata focus su “Piceno d’Autore”, l’iniziativa che si terrà il 26 luglio a Monteprandone e che vedrà ospiti Paolo Crepet, Paolo Mieli, Ferruccio De Bortoli, Francesco Giorgino. «L’associazione darà un premio all’Editore della casa editrice DeA della De Agostini, Stefano Izzoha sottolineato Minutoed un altro riconoscimento andrà alla Casa Editrice Bollati Boringhieri, nella persona del direttore generale, Michele Luzzatto, che sarà presente assieme allo scrittore della Casa editrice Marco Aime».

Nel pomeriggio di sabato è stata la volta dell’”Ama Festival”, organizzato in collaborazione con la cooperativa sociale Ama Aquilone di Castel di Lama che si occupa di tossicodipendenza e che si terrà a Castel di Lama dal 5 al 7 luglio.

Domenica mattina (12 maggio), spazio alla presentazione dell’iniziativa “XXXVIII Incontri con l’autore” (dal 20 giugno al 9 Settembre a San Benedetto), mentre nel pomeriggio è stato reso noto il calendario dell’evento ed ufficializzato il “Premio alla Giovane Promessa della Letteratura Nazionale”, assegnato quest’anno a Loreta Minutilli, autrice del libro “Elena di Sparta”, che sarà a San Benedetto il 27 giugno.

Sempre nel pomeriggio di domenica, l’associazione è stata ospite nello “Spazio Viola” per l’appuntamento dedicato a Leopardi “Io nel pensier mi fingo…”, con Massimo Cacciari, Piero Dorfles, Giulio Giorello. “A partire dai 200 anni de “L’Infinito” di Giacomo Leopardi, la riflessione di due tra i maggiori filosofi contemporanei, moderati da Piero Dorfles, sul concetto più alto e più arduo del pensiero umano”.

La manifestazione si è chiusa ieri (13 maggio) sempre nel Padiglione Marche con “Libri a confronto”, una quaterna di autori locali e le rispettive opere che meritano di essere conosciute. E cioè Giovanni Corradetti, Alessandra Bucci, Maria Letizia Del Zompo e Eliana Narcisi.

© 2019, Redazione. All rights reserved.




14 Maggio 2019 alle 17:59 | Scrivi all'autore | | |

Argomenti Frequenti


Archivio


Ricerca personalizzata