Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 16:16 di Gio 22 Ago 2019

SudTirol – Samb 1 a 0: finisce subito a Bolzano l’avventura PlayOff della Samb

di | in: Il Mascalzone Sportivo, Primo Piano

image_pdfimage_print

A Bolzano finisce una stagione mediocre.

Franco Fedeli

Bolzano, 12 Maggio 2019 – É sempre sbagliato confondere un sogno con una utopia. Questo è successo a tutti coloro che orbitano intorno al mondo Samb. Una stagione mediocre si è conclusa oggi allo stadio “Druso” di Bolzano.

Due vittorie fuori casa, innumerevoli pareggi e campagna acquisti praticamente nulla. Da salvare in questa stagione c’è ben poco. Praticamente nulla. Bisogna essere obiettivi però e quindi un posto sull’arca di Noè è per il numero 9 rossoblù, Francesco Stanco.
Molti sostenitori avevano deciso di mettersi alle spalle lo scarso rendimento dei rossoblù in questa stagione ed erano pronti ad immergersi nei Play-off alla ricerca di un sogno chiamato “Serie B”. Il sogno è durato poco, appena novanta minuti.
Per i tifosi è giusto sognare, il tifoso vive di istinti e sentimenti, il presidente non può sognare. Il presidente deve essere obiettivo e capire i limiti e le potenzialità di ciò che ha costruito. Dichiarazioni illogiche sono state rilasciate nei giorni antecedenti la gara di Bolzano, le stesse dichiarazioni che se fossero state rilasciate a Dicembre o Marzo avrebbero assunto il tono di un meme virale su qualsiasi social network.
L’avversario di turno, il Südtirol, non ha stupito e non ha creato giocate da cadetteria ma almeno ha giocato e tirato in porta, cosa che la Sambenedettese non ha fatto. Il goal che espelle i rivieraschi dalla corsa Play-off nasce da una cavalcata trionfale di settanta metri di Morosini che avvalendosi della sua esperienza entra in aria e aspetta l’ingenuo Bove che cade nel tranello del tirolese. Rigore lampante e Annaloro di Cologno non può far altro che ammonire il centrocampista rossoblù e decretare il rigore. Sala non può nulla e il Südtirol accede alla fase successiva. Minimo sforzo massimo risultato.
È ora di cambiare pagina sia con Fedeli, che minaccia cessioni come se piovesse sia con qualcun altro. È ora di scrivere le pagine di un libro più bello e che sia divertente perché i tifosi rossoblù di horror e thriller ne hanno letti tanti.

 


 

Magi

SudTirol

Nardi; Ierardi, Pasqualoni, Vinetot, Fabbri; Tait, De Rose, Morosini (39′ st Oneto); Lunetta (45’+1 st Della Giovanna), Romero (21′ st De Cenco), Turchetta (39′ st Antezza)

A disp. Gentile, Ravaglia, Casale, Mlakar, Berardocco, Crocchianti, Mattioli, Proietto

All. Zanetti

 

 

Samb

Sala; Celjak, Miceli, Biondi; Rapisarda, Caccetta (9′ st Bove), Signori, Fissore (30′ st Cecchini); Ilari (30′ st Calderini); Di Massimo (9′ st Russotto), Stanco

A disp. Pegorin, Rinaldi, Gelonese, Rocchi, De Paoli, D’Ignazio, Panaioli

All. Magi

 

 

Marcatori: 74′ Morosini (Rig.)

Arbitro Riccardo Annaloro di Cologno assistito da Alessandro Salvatori di Rimini e Vittorio Pappalardo di Parma

Corner: 4 a 5

Recupero: 0 + 5 min.

Ammoniti: 38′ Caccetta, 48′ Fissore, 73′ Bove

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

© 2019, Maurizio Di Ubaldo. All rights reserved.




12 Maggio 2019 alle 18:46 | Scrivi all'autore | | |

Argomenti Frequenti


Archivio


Ricerca personalizzata