Nasce la Samb Femminile Beach Soccer

San Benedetto del Tronto – La Sambenedettese Beach Soccer organizza uno stage per tutte le ragazze che vogliono provare una grande avventura in maglia rossoblu. Nessun limite di età, appuntamento sabato 22 giugno alla Globo Beach Arena “Riviera delle Palme”! Presso Beach Arena “Riviera delle Palme” San Benedetto del Tronto.

 

 




A Nicolas Samparisi anche la 2a tappa dell’8°Rally di Sardegna Bike

8° RALLY DI SARDEGNA BIKE
OGLIASTRA – SARDEGNA – ITALIA
16 – 21 GIUGNO 2019
18 giugno 2019 – SECONDA TAPPA

LA RICONFERMA DI NICOLAS SAMPARISI ALL’8° RALLY DI SARDEGNA INTERNATIONAL MTB

Il leader della generale conquista anche la tappa regina di 111 km, recupera una posizione Paolo Baduena. Tra le donne ritiro della Leader Mistretta a causa di una caduta

Arzana (NU). La tappa più lunga dell’8°Rally di Sardegna Bike 2019 ha riconfermato l’èlite Nicolas Samparisi (KTM Alchemist Dama): con i suoi 111 chilometri di lunghezza, la speciale di 41 ed un dislivello di 1690 metri da Nuraghe Ruinas a Punta La Marmora (la vetta più alta della Sardegna) , la frazione numero due della gara è stata davvero selettiva ed ha esaltato le doti del biker lombardo, il più forte al momento in questa edizione.
Non è stata solo la speciale impegnativa a fare la differenza: anche il trasferimento con tempi tirati ha messo a dura prova anche i concorrenti più bravi, tanto che dal secondo in poi ci sono state delle penalità per non aver concluso la tappa entro le 7 h previste dal regolamento. Se ci sommiamo poi il grande caldo, vediamo come è da sottolineare la buona prestazione di Paolo Baduena, leader della Over 40, che scala un gradino del podio e si porta in seconda posizione assoluta. Terzo oggi lo spagnolo Ruben Lopez Cueto.
La gara donne è partita orfana della leader, la toscana Beatrice Mistretta, costretta al ritiro per i postumi di una caduta avvenuta ieri (frattura della mandibola). Mistretta è ricoverata a Sassari e verrà operata domani. Al comando ora abbiamo la tedesca Andrea Marion Roecll che ha chiuso la speciale in 02h03m24 ed è l’unica atleta rimasta in gara.

DICHIARAZIONI ATLETI
Così Nicolas Samparisi:“Oggi è stata una giornata massacrante, era la tappa regina. Ho preso subito qualche minuto di vantaggio, le gambe giravano bene ma è stata una tappa durissima per via del caldo e del quasi 1 h di portage con bici in spalla che ci ha permesso di arrivare nella vetta più alta della Sardegna! I panorami qui sono mozzafiato. Penso che a livello di sicurezza sia una delle migliori gare a cui ho partecipato, e anche dal punto di vista della tracciabilità, non ci si può perdere. Consiglio questa gara, oltre che agli amatori, anche agli agonisti: la location è spettacolare e il percorso molto allenante”.
Così Paolo Baduena : “Oggi tappa molto dura e difficile, lunga con molti tratti tecnici anche da affrontare a piedi. Ho raggiunto l’obiettivo di scalare un’altra posizione in classifica, sono leader della categoria Over 40 e punto a tenere la maglia fino alla fine”.

RISULTATI PROVA SPECIALE TAPPA 2
1° 01 SAMPARISI Nicolas U40 (ITA) 02h28m16s
2° 10 BADUENA Paolo O40 (ITA) 03h00m00s a 31m44s
3° 17 LOPEZ CUETO Ruben U40 (ESP) 03h25m59s a 57m43s
4° 20 ANGLAS TARRATS Marti O40 (ESP) 03h31m47s a 01h03m31s
5° 02 SERRA Vittorio O40 (ITA) 03h36m27s a 01h13m29s

DONNE
1^ 11 ROECLL Andrea Marion F (GER) 02h03m24s dist 02h03m24s

RISULTATI SECONDA TAPPA
1° 01 SAMPARISI Nicolas U40 (ITA) 0 pen
2° 10 BADUENA Paolo O40 (ITA) 2244 pen
3° 17 LOPEZ CUETO Ruben U40 (ESP) 4143 pen
4° 02 SERRA Vittorio O40 (ITA) 4491 pen
5° 20 ANGLAS TARRATS Marti O40 (ESP) 4581 pen

CLASSIFICA GENERALE DOPO LA SECONDA TAPPA
1° 01 SAMPARISI Nicolas U40 (ITA) 0 pen2° 10 BADUENA Paolo O40 (ITA) 3471 pen
3° 17 LOPEZ CUETO Ruben U40 (ESP) 5122 pen
4° 20 ANGLAS TARRATS Marti O40 (ESP) 6627 pen
5° 02 SERRA Vittorio O40 (ITA) 7020 pen

La tappa di domani
Mercoledì 19 giugno 2019
3^ Tappa – Arzana-Urzulei – Km. 88,8 / +2659

PROVA SPECIALE Km. 37,30
08.30 – Arzana – piazza Roma – Partenza tappa
10.30 – Passo Correboi (S.S. 398 Km 148,1) – Partenza prova speciale – Km. 37,30
11.45 – Urzulei Monte Gruttas (segui asfalto) – Arrivo prova speciale
12.00 – Urzulei – Genna Silana -Arrivo tappa

Prossime tappe
Giovedì 20 giugno 2019
4^ Tappa – Urzulei (Genna Silana)-Baunei (S.M. Navarrese) – Km. 75,36
Venerdì 21 giugno 2019
5^ Tappa – Baunei (S.M. Navarrese)-Triei-Baunei (S.M. Navarrese) – Km. 40,90

 

 




Sanità, il dottor Nicola Baiocchi per parlare di ospedale ai “Mercoledì del Circolo”

Importante incontro, mercoledì 19 giugno, presso la sede del circolo dei Sambenedettesi. Alle 17 prenderà infatti il via uno degli appuntamenti con i “Mercoledì del Circolo” che, questa volta, affronterà un tema di particolare importanza e di doveroso interesse pubblico. Ospite dell’iniziativa sarà infatti il dottor Nicola Baiocchi, presidente del comitato “Salviamo il Madonna del Soccorso” per fare il punto sulle vicende che interessano la sanità locale, dall’ospedale Unico al futuro del nosocomio sambenedettese.

L’appuntamento è nella sede del Circolo dei Sambenedettesi, in via Bragadin, 1, a San Benedetto. Si inizia alle 17.



Impresa in aula: premiate oggi le migliori idee imprenditoriali degli studenti dei 4 atenei marchigiani

Ancona – Re-fiber Unicam: il progetto ha l’obiettivo di ricavare fibra alimentare, fibra alimentare prebiotica, polifenoli, sali minerali e vitamine  dagli scarti organici delle aziende biologiche locali attraverso un processo di lavorazione. Il prodotto ottenuto va utilizzato come integratore alimentare e addizionato ad alimenti come yogurt, farine, succhi di frutta e anche birre artigianali.

Waste-FREEdge Univpm: un software per gestire gli alimenti freschi nel frigo ed evitare che si guastino. L’utilizzatore riceve regolari notifiche sulla scadenza dei prodotti conservati.

UGO Univpm: Underwater guided object, sistema di controllo applicabile ad un pesce robot che permette un approccio intuitivo e divertente al settore dell’ingegneria anche ai più giovani.

Blend up! Uniurb:  app che raccoglie le caratteristiche, i valori e le tradizioni di ogni cultura, ossia le informazioni essenziali per gli imprenditori per stabilire duratore e solide relazioni economiche.

Art View UniMc: app che permette di scoprire gli artisti contemporanei delle Marche e il territorio che ha influenzato la loro produzione artistica.

Sono questi i cinque progetti vincitori di Impresa in aula, la prima competizione regionale sulle migliori idee imprenditoriali sviluppate da 20 team di studenti provenienti dalle 4 università marchigiane che hanno partecipato alla sperimentazione di Aula Emprende nelle Marche, cioè della buona pratica validata a livello internazionale dal progetto Interreg Europe denominato iEER e di cui Regione Marche è partner. Questo pomeriggio alla Mole Vanvitelliana di Ancona si è svolta la presentazione dei progetti e la loro selezione.

A salutare i presenti e a premiare i vincitori l’assessore al Lavoro, alla Formazione e all’Istruzione Loretta Bravi ed il consigliere Francesco Giacinti per la Regione Marche, i Magnifici Rettori Claudio Pettinari per Camerino, Francesco Adornato per Macerata,  Sauro Longhi per la Politecnica delle Marche e il Prorettore Giorgio Calcagnini per Urbino.

“Tra le azioni di orientamento all’imprenditorialità che possono dare un supporto concreto alla promozione e alla diffusione di uno spirito imprenditoriale tra i giovani – ha detto l’assessore Bravi – anche al fine di migliorarne le prospettive di occupabilità, risulta qualificante la realizzazione di occasioni per esercitare una propensione, sviluppare una motivazione o una innovazione. Si tratta di un punto di partenza essenziale per una policy regionale finalizzata a sostenere una nuova imprenditoria giovanile. Quella di oggi è quindi una giornata importante. Nelle Marche inoltre, le imprese hanno due grandi problemi: il ricambio generazionale e l’innovazione fondamentale per lo sviluppo e l’internazionalizzazione. Le realtà delle piccole e micro aziende che puntano tutto sulla qualità del prodotto, in particolare, hanno difficoltà a sostenere questo passaggio e vanno sostenute. Questa iniziativa vuole creare una mentalità: il messaggio che vogliamo dare ai giovani è che l’imprenditore non è quello che divide le quote, ma è colui che ha una visione di progetto ed è capace di delegare e lavorare in squadra. In questo contesto l’Università è chiamata, nella formazione che noi abbiamo previsto con i dottorati innovativi, a progettare secondo le necessità dei cluster marchigiani che costituiscono il nostro tessuto produttivo”. L’assessore ha anche affrontato il tema dei tirocini lanciando un appello agli imprenditori affinchè i ragazzi vengano utilizzati in modo costruttivo nel rispetto dei cardini del diritto al lavoro e della dignità della persona.

La giuria altamente qualificata era composta da: professori degli atenei marchigiani, incubatori regionali e co-working, venture capitalist, i partner spagnoli della Regione di Valencia, banche, business school, start-up e spin-off, imprenditori ed esperti del settore, molti dei quali hanno accompagnato la Regione Marche nella realizzazione del progetto IEER (iniziato nel 2016) e nello sviluppo dell’Action Plan regionale.

I requisiti richiesti per i progetti erano:  innovatività, impatto sociale, potenziale di mercato, modello di business, stato avanzamento progetto, chiarezza espositiva, capacità argomentativa e di risposta ad eventuali domande, accuratezza delle informazioni esposte.

I premi sono stati offerti da: Warehouse Factory Coworking, PB Cube, The Hive, Intesa San Paolo, Business Accelerator, Ecapital e Istao.

 




Commemorazione dell’eccidio di Massignano

Massignano18 giugno 1944 -:- 18 giugno 2019. Commemorazione a Massignano dell’eccidio di 12 inermi cittadini da parte di soldati teschi. Erano presenti alla cerimonia tenutasi presso la cappellina sita sulla S.S. Adriatica in località Massignano il Presidente della Provincia Fabiani, il sindaco di Massignano Massimo Romani, il sindaco di Campofilone d’Ercoli Ercole, l’assessore del comune di Ripatransone Bruni Stefania, il sindaco di Cupra Marittima Alessio Piersimoni e l’ANPI di San Benedetto del Tronto nella persona del suo presidente prof. Antonio Bruni. Nel suo intervento il sindaco di Massignano ha voluto ricordare l’episodio citando i  nomi dei dodici  compatrioti uccisi su ordine del comandante nazista Potente  insediatosi con le sue truppe il 17 giugno 1944 a Villa Vinci. Il presidente dell’ANPI prof. Bruni Antonio ha ricordato i fatti che hanno determinato l’eccidio sottolineando la ferocia con la quale sono stati barbaramente uccisi per rappresaglia 12 inermi cittadini senza nessuna colpa.

 




Agri Festival Tractor, successo per la 2a edizione a Monterubbiano

Monterubbiano – Due giornate di festa a Monterubbiano sabato 15 e domenica 16 giugno 2019 per la 2^ Edizione dell’Agri Festival Tractor organizzata dai “Trattoristi per Passione”.

140 trattori iscritti alla manifestazione, i due momenti clou sono stati quelli delle due prove cronometrate, una di abilità e l’altra di velocità.

Sabato 15 sono stati 19 gli iscritti, di cui una donna, alla prova di abilità cronometrata, percorso tipo slalom da effettuare alla guida di un trattore con rimorchio in retromarcia senza toccare gli ostacoli lungo il percorso, penalità di un secondo ad ogni ostacolo toccato.

Si è aggiudicato il primo premio, un buono acquisto di 300,00 euro il driver Petrucci con il tempo di 1’18’’57, il secondo premio, buono acquisto di 200.00 euro è andato a Sbaffoni con il tempo di 1’22’’02 mentre il terzo premio, buono acquisto di 100,00 euro è andato a Pulcini con il tempo di 1’24’’29.

Eccellente la prestazione, fuori gara, del presidente dei Trattoristi per Passione Pietro Rossi con il tempo di 1’12’’20.

Domenica 16 invece, i 25 iscritti alla prova di velocità cronometrata hanno eseguito un percorso lineare di 70 metri con una pendenza del 4% su un trattore con rimorchio dal peso di tot quintali a secondo della categoria. Cinque le categorie ammesse alla gara.

Iniziano i trattori di 120 Cv con rimorchio di 118 quintali di tara. Primo il driver Sgrilli con il tempo di 25’’58.

Seconda categoria trattori di 125-145 Cv con rimorchio di 160 di tara. Primo il driver Petrucci con il tempo di 24’’45.

Terza categoria trattori di 150-190 Cv con rimorchio di 171 di tara. Primo il driver Cappella con il tempo di 21’’38.

Quarta categoria trattori di 195-240 Cv con rimorchio di 186 di tara. Primo il driver Alesiani con il tempo di 20’’98.

Quinta categoria trattori di oltre 240 Cv con rimorchio di 228 di tara. Primo il driver Moretti con il tempo di 19’’58.

Il servizio di cronometraggio è stato effettuato dai Cronometristi Piceni di Ascoli Piceno della Federazione Italiana Cronometristi: Rino Pappalardo e Daniele Rubicini.

Attrezzatura utilizzata: Cronometro Master, Fotocellula in partenza ed in arrivo, Tabellone.

 




Controllo di Vicinato, protocollo d’intesa firmato tra Prefettura e Comune

Fermo, 2019-06-18 – Firmato in Prefettura nel pomeriggio di oggi, 18 giugno 2019, un Protocollo d’Intesa tra il Prefetto Vincenza Filippi ed il Sindaco di Porto Sant’Elpidio Nazareno Franchellucci.

Il Protocollo vede, per la prima volta in questa provincia, la realizzazione di un progetto sul “Controllo di Vicinato”, frutto di un attento ed articolato lavoro svolto in sinergia tra il Comune interessato e questo Ufficio Territoriale del Governo, con l’importante ausilio tecnico della Questura e dei Comandi Provinciali dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, chiamati a “costruire”, in un work in progress, il testo del documento, insieme alla Prefettura ed all’Amministrazione comunale.

Il Protocollo sottoscritto in data odierna è stato condiviso con il Gabinetto del Sig. Ministro dell’Interno, che ha dato il suo “benestare” alla stipula, a seguito del positivo vaglio preventivo del testo, all’uopo inviato da questa Prefettura.

L’impianto concettuale del documento si basa sull’attualizzazione delle forme e delle modalità in cui si può esplicare la cd. “sicurezza integrata o partecipata”, favorendo il principio costituzionale della “sussidiarietà verticale e orizzontale”, che incentiva la massima collaborazione tra i diversi livelli istituzionali di governo del territorio – statali e locali – e la partecipazione della società civile nelle dinamiche gestionali dei rispettivi territori, nell’ambito di un’ordinata e puntuale cornice di riferimento in merito ai compiti, limiti e responsabilità di ciascun soggetto coinvolto.

Tra le finalità che si intendono perseguire con la stipula di questo Protocollo, vi è quella di incrementare i livelli di consapevolezza dei cittadini circa le problematiche del territorio, attraverso formule e modalità di reciproca attenzione e di vicinato solidale ed accrescere la partecipazione civica.

Il modello organizzativo predisposto nel documento prevede che i cittadini facenti parte dei “Gruppi di controllo del vicinato” dovranno svolgere una mera attività di osservazione riguardo a fatti e circostanze che accadono nella propria zona di residenza (ad esempio, passaggi ritenuti sospetti di macchine o persone, allarmi, rumori ecc.). E’, però, severamente vietata qualsiasi iniziativa personale e qualunque forma, individuale o collettiva, di pattugliamento del territorio. Infatti, i cittadini facenti parte dei “Gruppi di controllo del territorio” si dovranno limitare a comunicare ai propri coordinatori le informazioni di interesse, astenendosi in ogni caso dall’assumere comportamenti incauti e imprudenti che potrebbero determinare situazioni di pericolo per sé o per altri. A loro volta, i coordinatori, qualora dovessero ritenere le segnalazioni raccolte attendibili e meritevoli di attenzione ed accertamenti, ne dovranno informare le Forze di Polizia.

La Prefettura vigilerà sulla corretta attuazione del Protocollo, mantenendo un costante rapporto con le Forze dell’Ordine e la Polizia Municipale di Porto Sant’Elpidio.

Il Comune parteciperà, in collaborazione con le Forze dell’Ordine, ad incontri formativi nelle aree in cui si costituiranno reti di cittadini finalizzate a dar corso al presente “Progetto”, allo scopo di illustrare gli obiettivi e le modalità esecutive per la costituzione dei “Gruppi di controllo del vicinato”.

La Polizia Municipale manterrà costanti relazioni con i coordinatori dei “Gruppi”, anche attraverso la programmazione di appositi incontri periodici.

Altro aspetto di assoluto rilievo inserito nel Protocollo d’Intesa, riguarda il fatto che il Coordinatore del “Gruppo del controllo di vicinato” verrà nominato con atto formale dall’Amministrazione comunale di Porto Sant’Elpidio, previa trasmissione del nominativo alla Prefettura di Fermo ed approvazione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica. I recapiti telefonici, fissi e cellulari, e-mail ed altre eventuali forme di comunicazione e rintraccio del coordinatore, dovranno essere consegnati alla Questura, ai Comandi Provinciali dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza e della Polizia Municipale di Porto Sant’Elpidio. Così come tutti i componenti del “Gruppo di controllo del vicinato” dovranno essere comunicati all’Amministrazione comunale che ne curerà l’aggiornamento del relativo elenco.

Nel testo del Protocollo è stato espressamente scritto che il “Controllo del vicinato”, così come studiato ed articolato nel documento sottoscritto, non prevede l’esecuzione, in alcuna forma, delle cd. “ronde volontarie”, né prevede forme di intervento attivo o sostitutivo del cittadino ai compiti devoluti dalle norme in vigore alle Forze di Polizia, ivi compresa qualsivoglia modalità, individuale o collettiva, di pattugliamento del territorio, d’inseguimento, di schedatura delle persone ovvero d’indagine. I cittadini potranno, infatti, svolgere attività di mera osservazione riguardo a fatti e circostanze che accadono nella propria zona di residenza/dimora.

Il Protocollo d’Intesa, firmato oggi in via sperimentale, avrà vigore un anno, con necessità di rinnovo formale, sottoscritto nuovamente da entrambe le parti al fine della sua prosecuzione.

 




Samb, Italo Schiavi sarà il nuovo team manager

Sabato 6 luglio presentazione ufficiale di mister Montero

 

San Benedetto del Tronto, 2019-06-17 – La S.S Sambenedettese Calcio è lieta di comunicare di aver affidato il ruolo di team manager a Italo Schiavi, ex calciatore rossoblu, che vestì la maglia della Samb dal 1978 al 1982 tornando poi anche nella stagione 1989-90.

La società augura al nuovo team manager le migliori soddisfazioni, rivolgendogli un grande in bocca al lupo per questa nuova avventura.

La S.S Sambenedettese Calcio comunica, inoltre, che la presentazione del nuovo allenatore, Paolo Montero, si terrà sabato 6 luglio. Luogo, orario e modalità di accredito per gli organi di stampa verranno resi noti nei prossimi giorni.




A Nicolas Samparisi la 1a tappa del Rally di Sardegna bike

8° RALLY DI SARDEGNA BIKE
OGLIASTRA – SARDEGNA – ITALIA
16 – 21 GIUGNO 2019 

17 giugno 2019 – PRIMA TAPPA

A NICOLAS SAMPARISI LA PRIMA TAPPA DEL 8° RALLY DI SARDEGNA MTB , TRA LE DONNE LEADER BEATRICE MISTRETTA

Gairo Taquisara (NU) – E’ Nicolas Samparisi, alfiere della KTM Alchemist Dama, il vincitore della prima tappa (e relativa prova speciale) dell’8° edizione del Rally di Sardegna International MTB, gara a tappe con formula Rally che si sta correndo in questi giorni in Ogliastra, nel versante orientale dell’isola. Il lombardo, dato come favorito viste le recenti prestazioni in ambito nazionale e internazionale ha concluso la prima frazione (Arzana-Gairo Taquisara – Km. 51,50 e relativa prova speciale) con un margine già rassicurante superiore ai 15 minuti nei confronti dello spagnolo Ruben Lopez Cueto e l’italiano Paolo Baduena.
Bella giornata di sole in questa prima tappa, con il caldo che finalmente è arrivato e che sarà un’ incognita da non sottovalutare lungo i 368,00 km con un dislivello di 11.000 mt totali da affrontare fino a venerdì.
Gli atleti si sono ritrovati ad Arzana dove alle 9.00 del mattino ha preso il via la tappa. All’arrivo Nicolas Samparisi ha concluso in 02h09m51s, con lo spagnolo Ruben Lopez Cueto in 02h26m10s e Paolo Baduena in 02h30m18.
Tra le donne è leader la toscana Beatrice Mistretta (NEW Bike 2008 ADS), buona granfondista, alla prima esperienza in questa corsa con il tempo di 03h26m40s.

DICHIARAZIONI ATLETI

Così Nicolas Samparisi:“E’ la mia prima partecipazione al Rally di Sardegna International MTB e comincio bene con questa vittoria. Ho trovato il percorso ben tracciato e ottimo dal punto di vista tecnico, alcuni tratti in discesa erano impegnativi e il paesaggio era davvero splendido. Ho un buon margine di vantaggio sullo spagnolo Lopez Cueto ma la corsa è appena iniziata e sono conscio che la tappa di domani sarà ancora più impegnativa, soprattutto per lunghezza, dislivello e quota. Sarà emozionante arrivare a Punta La Marmora, quota massima delle montagne sarde.”

Così Beatrice Mistretta: “Domani è in programma il secondo stage, ritenuto da organizzatori ed atleti il più impegnativo ma al tempo stesso il più affascinante. Ben 111 km e 3600 m di dislivello che permetteranno agli atleti in gara di passare Punta La Marmora (la vetta più alta della Sardegna con i suoi 1.834 m) e di vedere il magnifico villaggio nuragico di Ruinas ai piedi del Gennargentu”.

RISULTATI PROVA SPECIALE E TAPPA 1
1° 01 SAMPARISI Nicolas U40 (ITA) in 02h09m51s
2° 17 LOPEZ CUETO Ruben U40 (ESP) in 02h26m10s a 16m19s
3° 10 BADUENA Paolo O40 (ITA) in 02h30m18s a 20m27s
4° 20 ANGLAS TARRATS Marti O40 (ESP) in 03h43m57s a 34m06s
5° 19 TOLU Franco O40 (ITA) in 02h52m00s a 42m09s

DONNE:
1^ 22 MISTRETTA Beatrice (ITA) in 03h26m40s
2^ 11 ROECKL Andrea Marion (GER) in 03h26m58s a 18s
3^ 08 CROCE Axel (FRA) in 04h06m54s a 40m14s

La tappa di domani
Martedì 18 Giugno 2019
2^ Tappa – Arzana-Desulo-Arzana (Nuraghe Ruinas e Punta La Marmora)-Km. 111,00 / +3600 mt
PROVA SPECIALE Km 41,70
ore 08.30 – Arzana – piazza Roma – Partenza tappa
ore 10.30 – Arzana – loc. Ruinas – Partenza prova speciale
ore 13.30 – Arzana – via Roma – Arrivo tappa

Prossime tappe
Mercoledì 19 giugno 2019
3^ Tappa – Arzana-Urzulei – Km. 88,8
Giovedì 20 giugno 2019
4^ Tappa – Urzulei (Genna Silana)-Baunei (S.M. Navarrese) – Km. 75,36
Venerdì 21 giugno 2019
5^ Tappa – Baunei (S.M. Navarrese)-Triei-Baunei (S.M. Navarrese) – Km. 40,90

 




Roberta Cesaroni, “Essere Adolescenti oggi” alla Palazzina Azzurra

COME AFFRONTARE E SUPERARE LE DIFFICOLTÀ DEI RAGAZZI.

San Benedetto del Tronto – A seguito della grande partecipazione ed interesse che ha riscosso l’incontro tenutosi il 15 Marzo scorso  “Essere genitori oggi”, il Comune di San Benedetto del Tronto (Settore Politiche Sociali),  invita la cittadinanza ad un nuovo imperdibile evento gratuito dal titolo “Essere Adolescenti oggi.  Come Affrontare e superare le difficoltà dei ragazzi.”
Giovedi 20 Giugno, dalle ore 21, presso la splendida cornice della Palazzina Azzurra, la Dott.ssa Roberta Cesaroni (Psicologa ed esperta di coaching adolescenziale) incontrerà tutta la cittadinanza , in particolar modo genitori ed educatori, al fine di focalizzare l’attenzione sui comportamenti, le tendenze e le dinamiche tipiche dell’età adolescenziale, cercando di fornire strumenti  utili per il  fronteggiamento delle problematiche che ne derivano.
Dipendenze, aggressività, stili di vita  al  limite, depressione e disinteresse per lo studio possono essere tutte manifestazioni di una fase che fa parte del periodo di vita adolescenziale di ogni essere umano che presuppone sempre un periodo critico in cui i ragazzi possono non sentirsi compresi o addirittura rifiutati. Compito dell’esperto sarà quello di guidare i genitori in questo complesso mondo discernendo tra le situazioni peculiari dell’età e quelle che si configurano patologiche.
“Interagire con gli adolescenti” afferma l’Assessore alle Politiche Sociali del Comune Emanuela Carboni  “può risultare molto ricco di soddisfazioni ma allo stesso tempo faticoso, costellato da momenti in cui non si riescono a vedere risultati concreti. Lavorare con gli adolescenti richiede un grande e costante sforzo di confronto e messa in discussione, ma è un impegno obbligato, soprattutto per un’Amministrazione pubblica, perché i ragazzi di oggi  saranno domani le donne e gli uomini protagonisti della nostra società”.