Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 10:47 di Gio 18 Lug 2019

dalla Regione Marche

di | in: Cronaca e Attualità, dalla Regione Marche, My Marche, Web Tv

image_pdfimage_print

CERISCIOLI: “UN’ECCELLENZA STRAORDINARIA UNICA AL MONDO

Il presidente della Regione Marche ha visitato il Museo di Malacologia di Cupra Marittima

“Una splendida collezione che identifica tutto il mondo delle conchiglie, con oggetti di artigianato preziosi provenienti anche da tanti Paesi del mondo, quali l’Africa e la Papuasia. Una bellezza unica questa mostra che la rende sicuramente rara nel suo genere e di altissimo livello. Un luogo dove agli occhi del visitatore si apre un mondo straordinario fatto di cose peculiari, di oggetti particolari in madreperla, delle vere opere d’arte, realizzati attraverso una originale espressione artistica. In questo Museo a 360 gradi si esprime il mondo della conchiglia che definirei, per il suo spessore, un’esperienza irripetibile”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Così il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli accompagnato dalla vicepresidente Anna Casini ha fatto visita al Museo di Malacologia di Cupra Marittima. Il Museo è il più importante esistente al mondo e i suoi numeri sono davvero impressionanti: oltre 3mila mq. di superficie, 900mila esemplari esposti, più quelli conservati nelle collezioni di studio, che sono oltre 9 milioni. Le anime di questo Museo sono Tiziano e Vincenzo Cossignani che alla fine degli anni ’70 avevano già una considerevole collezione privata di conchiglie, così, decisero di utilizzarla per realizzare un’esposizione aperta al pubblico, che solo alla fine degli anni ’80 trovò la sua sede definitiva in una struttura prefabbricata sulla statale 16 nella zona di Cupra. Tante sono le particolarità che lasciano a bocca aperta i visitatori. Solo per segnalarne qualcuna ricordiamo l’enorme conchiglia di oltre 200 kg di peso e quella rarissima di 4 mm, lo scheletro di un dinosauro acquatico di 8 metri, le lastre fossili di 20 milioni di anni fa, capolavori di artigianato in madreperla, cammei, libri e gioielli realizzati con le conchiglie, i coni velenosi, i coralli blu e naturalmente i più spaventosi, gli squali grigi, tigre e volpe.


Ceriscioli: ‘Impianto all’avanguardia, ora economia circolare è obiettivo possibile’

 

Inaugurato questa mattina il Centro Ambiente di Marzocca di Senigallia. La struttura, realizzata con un investimento di 1 mln e 250mila euro di cui oltre 850mila stanziati dalla Regione Marche, punta anche a potenziare il riuso dei materiali e la raccolta differenziata.

‘Con questa iniziativa, con questo investimento fatto insieme con il Comune di Senigallia noi tracciamo una nuova rotta, un nuovo approccio culturale che fa dell’economia circolare un obiettivo per tutti, essendo così vicini a questa aspirazione dei giovani di poter vivere in un ambiente migliore’. Sono le parole con cui il Presidente della Giunta Regionale Luca Ceriscioli ha inaugurato questa mattina il Centro Ambiente di Marzocca di Senigallia, realizzato con un investimento complessivo di 1 milione 250mila euro, di cui oltre 850mila stanziati dalla Regione Marche. La nuova struttura, terza dopo quelle di Borgo Bicchia e Sant’Angelo, si estende su una superficie di circa 4mila metri quadrati e si sviluppa su due livelli, prevedendo una zona di conferimento e deposito dei rifiuti non pericolosi, uno spazio protetto per il deposito dei rifiuti pericolosi e serbatoi di raccolta per gli oli esausti e per le batterie esaurite. Punta inoltre al potenziamento della raccolta differenziata: nel nuovo centro ambiente, prima che i beni conferiti siamo inviati agli appositi impianti di trattamento, si valuterà se vi è ancora la possibilità di avviarli a riciclo e riutilizzo.
‘Quella di oggi è una bella inaugurazione – ha continuato il Presidente – si tratta di un centro importante per il recupero dei materiali, per raccolta differenziata e, soprattutto, per il riuso. È infatti cambiato il modo di gestire e trattare i rifiuti, oggi si cerca sempre più di utilizzare fino all’ultimo il rifiuto come una risorsa, come una materia prima cui dare una seconda vita piuttosto che buttarla in discarica. È questo un segno di rispetto dell’ambiente che piace tanto a noi e piace tanto anche ai nostri giovani, che vedono nell’ambiente la dimensione del loro futuro’. Presenti infatti all’inaugurazione di questa mattina anche i giovanissimi studenti della Scuola Media Belardi di Marzocca, oltre al sindaco Maurizio Mangialardi e l’assessore regionale all’ambiente Angelo Sciapichetti. In particolare, il primo cittadino di Senigallia ha ringraziato ‘il presidente Ceriscioli e la Regione Marche per aver permesso la realizzazione di questo importante centro ambiente finanziandone oltre i due terzi dell’investimento e anche per aver atteso i tempi della progettazione comunale, che sono stati più lunghi del previsto ma che alla fine hanno portato alla concretizzazione di questa bella struttura’.

 

© 2019, Redazione. All rights reserved.




8 Giugno 2019 alle 14:57 | Scrivi all'autore | | |

Argomenti Frequenti


Archivio


Ricerca personalizzata