Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 12:19 di Dom 23 Feb 2020

dalla Regione Marche

di | in: Cronaca e Attualità, dalla Regione Marche

image_pdfimage_print

ONCOLOGIA MARCHIGIANA PROTAGONISTA A ROMA. IL PRESIDENTE CERISCIOLI A MONTECITORIO PER PARLARE DI “DONNE CHE CURANO… LA FAMIGLIA” EVENTO PROMOSSO DA WOMEN FOR ONCOLOGY ITALY

“Oggi sono a Roma, in una giornata in cui l’oncologia marchigiana è protagonista, per parlare di donne che curano la famiglia. Di per sé non sembra una grande novità, sappiamo infatti quanto l’azione di cura delle donne sia preziosa nelle nostre comunità. Qui la riflessione si spinge però più avanti perché si riferisce alle donne malate oncologiche e ci invita a guardare la malattia non solo dalla parte della presa in carico per la cura, ma anche dalla prospettiva  della famiglia che viene interessata e che spesso deve cambiare abitudini e offrire il massimo per chi ha bisogno  di assistenza. Ci sono tante associazioni che aiutano le persone e le famiglie – e qui il plauso va al prezioso lavoro svolto dalla rete di associazioni Marcangola – ci sono donne che in sanità riescono a vedere il loro lavoro al di là dell’aspetto puramente tecnico. Parliamo di qualcosa di prezioso perché la persona non si limita alla sua malattia ma è molto di più: è appunto una famiglia, un insieme di relazioni che non possono finire con la malattia. La giornata di oggi è dunque  all’insegna delle donne motori della nostra società, motori soprattutto nei momenti più complicati e noi vorremmo che sempre più fossero protagoniste della vita delle Marche”.

Queste le parole del presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli che è intervenuto questa mattina a Montecitorio a Roma al convegno “Donne che curano…la famiglia”. L’iniziativa, che ha visto una grande partecipazione con tante donne provenienti dalla nostra regione, è promossa da Women for oncology Italy di cui è vicepresidente la professoressa Rossana Berardi direttore della Clinica Oncologica dell’Università Politecnica delle Marche. A Roma erano presenti anche Michele Caporossi direttore generale Ospedali Riuniti di Ancona, Sauro Longhi Rettore dell’Università Politecnica delle Marche, Licio Livini direttore Area vasta 4 e Renato Bisonni direttore U.O. Oncologia Fermo.


Regione e Confcommercio insieme per la promozione turistica dei territori montani

NUOVA EDIZIONE DI MARCHE EXPRESS – TURISMO ESPERIENZIALE NEI LUOGHI DEL SISMA

“ Una scelta condivisa con Confcommercio per lanciare un messaggio forte: non  solo ideale vicinanza alle aree colpite dal sisma , ma volontà reale di valorizzare turisticamente e quindi economicamente quelle aree. Perché le bellezze di quei territori vanno conosciute e ammirate come meritano.  Una volontà precisa di promuovere i luoghi del sisma che  la Regione sta mettendo in campo anche attraverso molteplici iniziative  che si snoderanno lungo l’arco dell’estate, da Risorgimarche a MarcheInvita. Perché il turista non cerca più solo il mare ma un’esperienza multiforme e nelle Marche trova per questo la sua meta ideale: in poche ore si possono attraversare paesaggi completamente diversi per vivere qualsiasi tipo di vacanza.” Così l’assessore al Turismo-Cultura,  Moreno Pieroni ha motivato oggi in conferenza stampa, la scelta di sostenere Marche Express 2 – la seconda edizione del progetto di Turismo Esperienziale organizzato da Confcommercio Marche che quest’anno è interamente dedicato ai luoghi del sisma.

Saranno 5 tappe – a partire da domani a Macerata – con 5 influencer nazionali accompagnati nei territori dai cosiddetti “ local ambassadors” , ciceroni che guideranno alla scoperta delle Marche. Itinerari studiati per toccare tutte le aree del sisma: “ 18 giugno Macerata, Urbisaglia, Tolentino, Fiastra, Lago di Caccamo e Caldarola; 24-25 giugno Sarnano , Amandola, Force, Montefalcone Appennino- Montelparo ; 1-2 luglio Fermo, Monte Vidon Corrado – Montalto Marche; 9-10 luglio Matelica , Castelraimondo, Camerino, Ussita; Visso; 15-16 luglio Ascoli Piceno, Offida , Castignano e Arquata.

Un racconto delle Marche attraverso i maggiori social network  seguendo il tag #MARCHEESXPRESS2. Saranno realizzati video sui canali dei partecipanti, sui canali Marche Tourism  e You Tube.

 

 

 

Domani martedì 18 giugno 2019, dalle ore 14,00 alle ore 17,30

 

IMPRESA IN AULA
competizione regionale sulle migliori
idee imprenditoriali

 

 

Regione Marche organizza IMPRESA IN AULA, la prima competizione regionale sulle migliori idee imprenditoriali sviluppate da 20 team di studenti universitari, provenienti dalle 4 Università regionali, che hanno partecipato alla sperimentazione di Aula Emprende nelle Marche, cioè della buona pratica validata a livello internazionale dal progetto Interreg Europe denominato iEER e di cui Regione Marche è partner.

IMPRESA IN AULA si terrà alla Mole Vanvitelliana di Ancona domani martedì 18 giugno 2019, dalle ore 14,00 alle ore 17,30.

A salutare i presenti e a premiare i vincitori l’assessore al Lavoro, alla Formazione e all’Istruzione Loretta Bravi ed il consigliere Francesco Giacinti per la Regione Marche ed i Magnifici Rettori dei 4 Atenei: Claudio Pettinari per Camerino, Francesco Adornato per Macerata,  Sauro Longhi per la Politecnica delle Marche, Vilberto Stocchi per Urbino.

L’evento sarà animato da Luca Emil Abirascid, giornalista e fondatore di Startupbusiness, scrive di innovazione e di imprese innovative su Il Sole 24 ore.

In giuria i professori delle università delle Marche, gli incubatori regionali e co-working, venture capitalist, i partner spagnoli della Regione di Valencia, banche, business school, start-up e spin-off, imprenditori ed esperti del settore, molti dei quali hanno accompagnato la Regione Marche nella realizzazione del progetto IEER (iniziato nel 2016) e nello sviluppo dell’Action Plan regionale.

Tra le azioni di orientamento all’imprenditorialità che possono dare un supporto concreto alla promozione e alla diffusione di uno spirito imprenditoriale tra i giovani, anche al fine di migliorarne le prospettive di occupabilità, risulta qualificante la realizzazione di occasioni per esercitare una propensione, sviluppare una motivazione o una innovazione. Si tratta di un punto di partenza qualificante per una policy regionale finalizzata a sostenere una nuova imprenditoria giovanile.

I premi sono stati offerti da:

Warehouse Factory Coworking, PB Cube, The Hive, Intesa San Paolo.

Programma in allegato.

© 2019, Redazione. All rights reserved.




17 Giugno 2019 alle 14:55 | Scrivi all'autore | | |

Argomenti Frequenti


Archivio


Ricerca personalizzata