Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 09:02 di Dom 20 Ott 2019

da Grottammare

di | in: Cronaca e Attualità

image_pdfimage_print

35° “Cabaret, amoremio!” per “Sorrisi nel deserto”

Dai primi di luglio 20 bambini del Popolo Saharawi a Grottammare per cure e assistenza sanitaria

Cambia la direzione artistica, cambia la location ma resta immutato l’affetto di Grottammare per il Popolo Saharawi. Con “Cabaret, amoremio!” (19 e 20 luglio, Piazza Kursaal) torna anche la campagna di solidarietà “Sorrisi nel deserto”, attraverso la quale la Città accende un riflettore anche sulla comunità profuga e dimenticata nel deserto del Sahara da oltre 40 anni.

Con “Sorrisi nel deserto”, le autorità e gli altri invitati alla manifestazione hanno l’occasione di sostenere il progetto di cure e accoglienza sanitaria rivolto ai bambini del popolo Saharawi, versando il corrispettivo del biglietto di ingresso.

“Da tempo l’amministrazione comunale di Grottammare promuove progetti che sostengono le popolazioni più deboli, afflitte dalla povertà o funestate dalla guerra – si legge nell’invito del Sindaco Enrico Piergallini, partito in questi giorni all’indirizzo di enti e istituzioni -. Pensiamo che anche la cultura possa dare il proprio contributo e che i rappresentanti delle istituzioni e della politica possano per primi impegnarsi in questa iniziativa. In questo modo, la cultura potrebbe nuovamente essere un veicolo di pace e di solidarietà tra gli uomini”.

La Città di Grottammare è legata al Popolo Saharawi da un Patto di amicizia, che si rinnova annualmente dal 1999, tramite un progetto di accoglienza sanitaria rivolto a bambini affetti da gravi patologie: sono 20 quelli arrivati a Grottammare i primi di luglio; soggiornano nei locali della scuola dell’Infanzia del centro e sono assistiti dai volontari di varie nazionalità legati a “Rio de Oro”, la onlus marchigiana che opera anche direttamente nei campi profughi. I bambini resteranno a Grottammare per circa 8 settimane, nel corso delle quali verranno sottoposti a esami, visite mediche altamente specializzate e interventi chirurgici, grazie alla comunità di professionisti sanitari che da anni ormai ruota attorno al progetto e lo sostiene, insieme alle tante persone che partecipano alle iniziative di solidarietà organizzate, a Grottammare e non solo, nel corso dell’intero anno.

Il Festival dell’umorismo sostiene il Progetto Saharawi dal 2008.

Negli anni, i fondi raccolti attraverso la campagna “Sorrisi nel deserto” sono stati: 2008=1276 €, 2009=1283 €, 2010=1254 €, 2011=1280 €, 2012=1410 €, 2013=1505 €, 2014=2022 €, 2015=2070 €; 2016=1520,84 €, 2017=1.464,20 €; 2018 no festival.

Biglietterie e altre info: www.cabaretamoremio.it

16.07.2019


“Giochi in Grotta”

Il comune di Grottammare in collaborazione con l’Associazione Spazio Ludico di San Benedetto del Tronto presenta un nuovo evento “Giochi in Grotta”. Il 25 luglio e il 29 agosto, dalle ore 18.30 fino all’01.00, le piazze e i luoghi più suggestivi del vecchio Incasato saranno teatro di giochi di ruolo e giochi da tavola.

Dichiara il sindaco Enrico Piergallini: “Già dai tempi della Taverna del Chaos la città di Grottammare ha vissuto molti momenti dedicati tra l’altro ai gioco di ruolo, un’attività estremamente importante per la socializzazione e l’interazione, propria di questa tipologia di giochi. In un epoca dove i ragazzi affidano il loro divertimento sempre di più alla tecnologia, vogliamo invitarli a tornare intorno a un tavolo per incontrarsi, parlare tra loro, divertirsi insieme, essere un po’ più sociali e un po’ meno social”

L’assessore Lorenzo Rossi sottolinea come con queste iniziative il comune vuole continuare la sua attività ludica anche durante l’estate oltre a evidenziare come l’offerta turistica si amplia abbracciando così anche gli amanti del genere.

Infine la consigliera Martina Sciarroni invita alla partecipazione sia gli appassionati sia tutti i ragazzi che ancora non conoscono questo mondo per cogliere l’occasione di avvicinarsi a questa modalità di gioco, che si dimostra essere un’occasione per stringere nuove amicizie e per ampliare le proprie conoscenze nel mondo ludico e letterario.

Il Presidente dell’Associazione Spazio Ludico Sandro Grilli manifesta la soddisfazione di iniziare una collaborazione con il comune di Grottammare ed esalta la bellezza e l’aspetto evocativo della location all’interno delle quali le postazioni di gioco andranno a collocarsi.

Il vicepresidente Alberto Tenaglia illustra invece i diversi giochi che saranno presenti tra cui ricordiamo: Sine Requie con un tavolo dimostrativo collocato sulla balconata della chiesa di Santa Lucia, Vampiri con con un evento live presso il Belvedere del Castello, D&D collocato sopra il Torrione, Memento Mori sotto la scala Liszt, L’ultima torcia e The Strange presso il loggiato di Piazza Peretti, Nemici di Mario – live game scritto da Luigi Coccia, dedicato al mondo dei talent show e ambientato all’interno del Teatro dell’Arancio. Infine all’ingresso del Borgo una zona dedicate ai giochi da tavola.

La partecipazione ai giochi è libera e gratuita, per una migliore un’organizzazione si invitano le persone interessate a prenotarsi al numero 329 57 11 610.

A cura di Associazione Spazio Ludico.

© 2019, Redazione. All rights reserved.




16 Luglio 2019 alle 11:30 | Scrivi all'autore | | |

Argomenti Frequenti


Archivio


Ricerca personalizzata