Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 07:45 di Ven 19 Lug 2019

San Benedetto Film Festival, meravigliosa essenza di pari opportunità e inclusione

di | in: Primo Piano

San Benedetto Film Festival

image_pdfimage_print

San Benedetto del Tronto – Si è svolta venerdì 12 luglio presso Mondadori bookstore di San Benedetto la conferenza stampa che sancisce l’apertura ufficiale del “San Benedetto Film Fest” la manifestazione ideata dal regista Marco Trionfante, patrocinata dal Comune di San Benedetto del Tronto e organizzata dalla associazione “San Benedetto Festival, (le prime 2 edizioni erano organizzate da Antonina e O’Scenici), che si pone l’obiettivo di dare visibilità al cinema di qualità troppo spesso bistrattato dai grandi circuiti di distribuzione

Alla conferenza, oltre a Marco Trionfanti e al presidente Cosimo Guadalupi, erano presenti l’assessore Antonella Baiocchi, la consigliera comunale Brunilde Crescenzi e quasi tutto il team di esperti che ha fornito un significativo valore aggiunto alla kermesse, costituito da: il consulente legale avvocato Luigi De Scrilli, l’Account Manager Giovanni Leanza, il Public Relations Manager Benedetto Marinangeli insieme alla “TM Comunication” con Cristian Mecozzi curatrice della parte grafica, il web master Antonio Fares e la collaborazione di Luciano Vesperini, Luca Capriotti e Filiberto Balena.

Il direttivo alla guida della prestigiosa kermesse ha subito quest’anno delle significative innovazioni che hanno portato a caratterizzarla con un nuovo approccio e con prerogative altamente qualitative che si sono concretizzate in un record eccezionale di film in concorso: ben 130!

Porteremo il cinema internazionale a San Benedetto del Tronto – ha commentato il direttore artistico Marco Trionfante– la città merita un Festival di altissimo livello che possa rappresentarla nel mondo. E’ stato svolto un grande lavoro di selezione su 130 prodotti audiovisivi, grazie ad una giuria altamente qualificata. In queste ore in molti paesi del mondo stanno condividendo il San Benedetto Film Fest. Con le produzione estere riusciamo a ovunque il nome della nostra città”.

L’assessore Antonella Baiocchi dopo aver portato i saluti del sindaco Pasqualino Piunti e dell’assessore alla cultura Annalisa Ruggeri, si è dichiarata entusiasta dell iniziativa non solo perché fa conoscere San Benedetto del Tronto a livello internazionale, offrendo al nostro territorio l’opportunità di avere finalmente una iniziativa di prestigio capace di portare turismo e visibilità, ma soprattutto per l’alto spessore sociale che veicola, assolutamente in sintonia con le sue deleghe. “Pari Opportunità, inclusione ed integrazione “ha affermato l assessore” sono valori portanti che si respirano ovunque: dall’intento di dare visibilità e voce a film schiacciati ed ignorati dal sistema consumistico che da spazio solo a facili incassi di botteghino, ai temi trattati nei film che vanno oltre lo standard classico addentrandosi in aspetti fondamentali dell’animo umano (la patologia mentale, la paura della morte, la difficoltà ad essere accettati nella propria originalità). Una modalità inclusiva che riattribuisce al mondo cinematografico la dignità di veicolare valori sociali e cultura. Mi metto a disposizione di questo prezioso gruppo che potrà contare sul mio sostegno e spero vivamente che possa avere lunga vita e diventare un costante appuntamento della nostra città“.

La consigliera comunale Brunilde Crescenzi sulla stessa linea della collega, ha definito l evento ” di grande qualità, una ricerca del particolare su temi di grande importanza. In questo modo si fa conoscere San Benedetto non solo per le sue bellezze naturali ma anche a livello culturale perché sviluppa la coscienza critica dei cittadini. Mi auguro che siano serate di grande successo”.

Il presidente Cosimo Guadalupi si è dichiarato molto soddisfatto per il trend in ascesa che la rassegna cinematografica sta mostrando, sottolineando quanta sinergia di intenti e grande impegno siano stati profusi in questa nuova edizione. “Stiamo pensando anche ad una sessione invernale del premio” è l’anticipazione.

L’appuntamento con i finalisti dell’edizione 2019, si terrà da lunedì prossimo 15 al 20 luglio nella storica location della Palazzina Azzurra, che si vestirà del mood caratterizzante il Festival con una cura speciale e ricercata degli allestimenti, coordinata dal prezioso contributo dell’architetto Fabio Varese.

La Giuria tecnica selezionata e composta da una variegata e competente rappresentanza del panorama artistico, cinematografico e culturale del territorio nazionale ha valutato ben 130 prodotti audiovisivi, suddivisi tra cortometraggi e lungometraggi provenienti da ogni parte del mondo e rappresentanti di una miriade di micro e macrocosmi culturali e identitari, al fine di individuare percorsi e linguaggi comunicativi diversificati e inclusivi.

Un lavoro –spiegano i coordinatori artistici Olga Merli e Alfredo Amabili– che ha prodotto momenti di profonda riflessione sul cinema come veicolo di diffusione dell’arte e di integrazione di codici antropici, sociologici ed artistici a livello internazionale. Nei prodotti presentati sono stati trattati diversi temi a partire dall’ accoglienza per passare all’ inclusività fino ad arrivare alla cultura del mondo. Si tratta di lavori estremamente interessanti che vantano anche la partecipazione di attori del calibro di Catherine Deneuve, Christopher Lambert, Maria Grazia Cucinotta. Il San Benedetto Film Fest, si riconferma, quindi una grande opportunità per la città e per il territorio in generale che potrà vantare un appuntamento imperdibile dal punto di vista artistico, sociale e culturale, che porterà la regione ad essere, di nuovo e con successo, sotto i riflettori nazionali ed internazionali”.

Dopo attenta e approfondita valutazione e analisi dei prodotti audiovisivi pervenuti, la Giuria ha decretato i nomi dei finalisti di respiro internazionale, le cui opere verranno proiettate nelle serate adibite all’evento, con doppia proiezione serale, con un cortometraggio seguito da un lungometraggio fino alla serata finale del 20 luglio con le autorevoli premiazioni dei cast tecnici ed artistici e la presenza delle autorità e dei giurati.

Da segnalare, inoltre, in questa edizione presentata da Carla Civardi, l’attivazione di nuovi premi, con il caratteristico e innovativo Premio “Sybila” – Miti e Leggende da tutto il mondo, dei premi alla “Miglior Regia”, “Miglior Sceneggiatura”, “Miglior DoP” e il Premio “Cine – Inchiesta” oltre a tutti gli altri già calendarizzati.


Questa la programmazione delle serate dal 15 al 20 luglio:

Lunedì 15 luglio 2019

Per sempre”

Regia di Alessio di Cosimo

The Forest”

Regia di Viktor Gasic

Martedì 16 Luglio 2019

La fuga”

Regia di Nicola Zapparoli

Il sole sulla pelle”

Regia di Massimo Bondielli

Mercoledì 17 Luglio

Florindo e Carlotta”

Regia di Rossella Bergo

Fuori Centro”

Regia di Sandro Fabiani

Giovedì 18 Luglio

Beauty”

Regia di Nicola Abbatangelo

The strategy of the Pekingese”

Regia di Elio Quiroga

Venerdì 19 Luglio 2019

Rise of a Star”

Regia di James Bort

La voce del Lupo”

Regia di Alberto Gelpi

Sabato 20 luglio

Premiazioni

Questa la giuria del San Benedetto Film Fest

Alfredo Amabili (Attore e regista)

Massimiliano Bartolini (Videomaker)

Marco Trionfante (Regista e attore)

Andrea Giancarli (Regista)

Andrea Borgomaneri (Regista)

Giuseppe Di Caro (Fotografo)

Olga Merli (Sceneggiatrice Cine-Televisiva)

Giovanni Leanza (Direttore di Produzione)

Fabio Varese (Cinefilo)

Micaela Marchetti (Produzioni TV)

Alessandra De Flaviis (Cinefila)

© 2019, Redazione. All rights reserved.




13 Luglio 2019 alle 22:59 | Scrivi all'autore | | |

Argomenti Frequenti


Archivio


Ricerca personalizzata