Si conferma lo straordinario successo del Trekking Urbano: Torrione – Faro – Porto

Si conferma lo straordinario successo del Trekking Urbano: Torrione – Faro – Porto

SOLD OUT

Trekking Urbano: Torrione-Faro-Porto

In occasione dei 70 anni della “Casa del Pescatore”. della Festa della Piccola Pesca sbt

Richiestissime le date del 28 e 29 Giugno che hanno visto protagonisti il Torrione, Faro e Porto.

L’iniziativa è stata realizzata dal CEA “Ambiente e Mare” R. Marche, Partners in Service srl

obiettivo: la ri-scoperta delle radici culturali della città e dei suoi luoghi cardine

SAN BENEDETTO DEL TRONTO –Si conferma lo straordinario successo del “TREKKING URBANO: TORRIONE-FARO-PORTO con VISITA al TORRIONE e al FARO, gli itinerari hanno donato alla città emozionanti racconti e panorami mozzafiato.

Il progetto del CEA “Ambiente e Mare”, R. Marche, Partners in service Srl, ha colpito nel segno, raccogliendo un’adesione nutrita da parte della cittadinanza e dei turisti.

Il Trekking costituisce uno dei fiori all’occhiello tra le opportunità turistiche offerte dalla Città per valorizzare il patrimonio culturale e tradizionale, arricchendo lo spazio quotidiano della sua storia, intrecciata a doppio filo con il Mare. Salire al Faro e al Torrione e abbracciare in un unico sguardo il mare, le case, i monumenti e la verdeggiante riviera di Palme, non è solo un’emozione, ma un’impronta lasciata a chi questi luoghi li vive e li visita.

I due appuntamenti hanno avuto l’obiettivo di promuovere i luoghi culturali e storici di San Benedetto del Tronto e l’economia del mare sostenibile, avvicinando i turisti ai luoghi di pesca e far conoscere la Piccola Pesca con i Laboratori Educativi inerenti al mondo del “Mare e della Piccola Pesca” grazie agli educatori del CEA “Ambiente e Mare” R. Marche, Partners in Service srl in collaborazione con i pescatori locali Co.Ge.Pa. Sbt.

Barbara Zambuchini – Biologa Nutrizionista, Responsabile Partners in Service titolare del CEA “Ambiente e Mare” R. Marche, si dichiara soddisfatta del progetto: “Il telefono ha squillato continuamente per le prenotazioni ed è segno che non bisogna fermarsi qui. In molti sperano di essere ricontattati per future edizioni e anche noi del CEA ci auguriamo di donare alla città nuovi, imperdibili appuntamenti. Ricordiamo che siamo partiti anche quest’anno con uscite di pescaturismo a Marchio di Qualità registrato “In Blu Turismo Sostenibile in Adriatico”, dove la pesca si trasforma in un momento di apprendimento e di piacere nel trascorrere una giornata al mare abbinato alla possibilità di mangiare cibo sano, locale e fresco,di specie massive e sostenibili, non impattando sull’ambiente, la possibilità di fare escursioni in barca con i pescatori”.

Sabato 29 Giugno grande partecipazione anche alla Festa dei 70 anni della “Casa del Pescatore”, Sede Associazione Pescatori Sambenedettesi, Viale Marinai d’Italia, grazie al Dr. Giuseppe Merlini dell’Archivio storico comunale con la relazione “Dalla Lega dei pescatori all’Associazione Pescatori Sambenedettesi”, dopo i saluti delle autorità il Sindaco Pasqualino Piunti, , il comandante Mauro Colarossi, consigliere regionale Fabio Urbinati.

Sempre Sabato 29 Giugno dalle ore 10.00 alle ore 12.00 al Villaggio Piccola Pesca sono stati realizzati i Laboratori Educativi inerenti al mondo del Mare e della Piccola Pesca dagli educatori del CEA “Ambiente e Mare” R. Marche, Partners in Service srl in collaborazione con i pescatori locali Co.Ge.Pa. di San Benedetto del Tronto, quali Francesco Ascolani, Gabriele Eleuteri, Elvio Mazzagufo e Donato Antonelli. A sorpresa c’è stata la visita anche del consigliere regionale Fabio Urbinati.

Domenica 30 Giugno dopo la celebrazione della Santissima Messa presso zona Porto sud Villaggio Piccola Pesca sbt in ricordo dei Caduti in Mare celebrata da Don Giuseppe Giudici, si è conclusa la Festa della Piccola Pesca. Sono intervenute diverse autorità il Sindaco Pasqualino Piunti, Assessorato alla Pesca Filippo Olivieri, il Consigliere al Porto Emidio Del Zompo, il comandante Mauro Colarossi e Pietro Colonnella. A seguire ha visto coinvolto il Presidente Sergio Corradetti, Associazione Anice verde di Castignano con un breve intervento di presentazione Anice Verde di Castignano, presidio “Slow Food”, e degustazione di biscotti grazie al forno Malavolta e Anice ghiacciato.

Il progetto è realizzato dalla Partners in Service titolare del CEA “Ambiente e Mare” R. Marche, Regione Marche, l’Associazione Accademia della Cultura e del Turismo sostenibile, in collaborazione con Slow Food San Benedetto del Tronto – Valdaso, Riviera delle Palme (Associazione Albergatori San Benedetto del Tronto) l’Associazione Culturale Amici del Paese Alto, Associazione Pescatori Sambenedettesi e le Associazioni della Pesca quali il Co.Ge.Pa. (Consorzio di Indirizzo, Coordinamento e Gestione tra Imprese della Piccola Pesca Artigiana), la Piccola Pesca di S. Benedetto del Tronto, Mitilpesca Soc. Cooperativa e l’OP Abruzzo Pesca.

Si ringraziano la Marina Militare – Difesa – Mari Fari Venezia, e in particolare il Comandante Daniele Verdi, per l’autorizzazione accordata alla visita interna del Faro e il Farista Dario Calisti.

Si ringrazia inoltre il Comandante Mauro Colarossi della Capitaneria di San Benedetto del Tronto.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com