da Macerata

da Macerata

lunedì 2 settembre 2019

Collaborazione Polizia Locale di Macerata e Fermo per grandi eventi. Il grazie dei rispettivi sindaci agli operatori

 

La collaborazione, il confronto e lo scambio di esperienze con i colleghi degli altri comuni è un modus operandi della polizia locale di Macerata, guidata dal comandante Danilo Doria.

Da qui la collaborazione prestata dal comando di Macerata alla polizia locale di Fermo in occasione del Jova Beach Party, il maxi concerto di Giovanotti tenutosi a Lido di  Fermo il 3 agosto scorso, con due pattuglie maceratesi, che si sono aggiunte a quelle fornite da Recanati, Sant’Elpidio a Mare e Montegranaro e Fermo per i servizi necessari a  far fronte al massiccia affluenza di pubblico.

Proprio in questi giorni è arrivata al sindaco Romano Carancini la nota del sindaco di Fermo Paolo Calcinaro per ringraziare per la collaborazione fornita dalla polizia locale di Macerata. “Senza il vostro preziosissimo aiuto – dice Calcinaro ai colleghi dei Comuni che hanno prestato il loro aiuto – non sarebbe stato possibile offrire al pubblico l’organizzazione logistica che l’evento, data la sua rilevanza, ci ha imposto. Vi prego di portare il ringraziamento, mio personale e dell’Amministrazione, a tutti coloro che hanno contribuito con passione e impegno, alla buona riuscita della manifestazione, a testimonianza della collaborazione virtuosa tra enti”

Collaborazione che è stata ricambiata dalla polizia locale di Fermo in occasione delle festività di san Giuliano avendo prestato servizio insieme agli operatori di Macerata in pattuglia mista (un operatore di Macerata e uno di Fermo) per assicurare i servizi di viabilità e pronto intervento soprattutto nelle zone di corso Cavour e piazza della Vittoria e per la quale va loro il ringraziamento del comandante Doria e del sindaco Carancini  (ap)

lunedì 2 settembre 2019  

Nove progetti per disoccupati over 30

 

Fino al 9 settembre possono essere presentate le candidature da parte di disoccupati, che abbiano compiuto 30 anni di età, che sono interessati a realizzare un progetto nei Comuni di Macerata o Petriolo, nell’ambito di una iniziativa promossa dalla Regione Marche

I soggetti richiesti sono nove, la durata dell’attività è di nove mesi con orario settimanale di 25 ore l’indennità è di 700 euro mensili al lordo delle ritenute.

Gli ambiti d’intervento dei progetti sono: attività culturali di tutela e valorizzazione dei beni culturali; attività ausiliarie di tipo sociale; attività educative e ricreative; attività specialistiche e ad alto contenuto innovativo.

Tra i requisiti il diploma di Scuola Media Superiore e/o diploma di laurea, breve o magistrale, o certificazione di equipollenza,  aver compiuto 30 anni di età alla data di presentazione della domanda; essere residenti nei Comuni di Apiro, Appignano, Cingoli, Corridonia, Macerata, Mogliano, Montecassiano, Petriolo, Poggio San Vicino, Pollenza, Treia ed essere disoccupato e iscritto al centro per l’Impiego.

È possibile presentare la domanda di manifestazione di interesse presentandosi personalmente al Centro per l´Impiego di Macerata entro le ore 12 del  9 settembre 2019.

Si tratta di un intervento sperimentale attivato dalla Regione Marche per promuovere azioni sostenibili, anche in rete fra Comuni, finalizzate a  dare risposte più efficaci ed efficienti per il territorio attraverso il coinvolgimento dei cittadini disoccupati che diventano parte attiva del miglioramento dei servizi della loro comunità con un’esperienza lavorativa temporanea.

Il 30 settembre saranno pubblicate le graduatorie dei progetti selezionati.

Informazioni al centro per l’impiego di Macerata centroimpiegomacerata@regione.marche.it (ap)

 

 

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com