Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 13:55 di Mar 19 Nov 2019

da Macerata

di | in: Cronaca e Attualità

image_pdfimage_print

lunedì 16 settembre 2019

Ai Musei civici di Palazzo Buonaccorsi presentazione del restauro dell’Adorazione dei Magi del Tintoretto della Chiesa delle Vergini

Dopo un attento restauro sabato 21 settembre alle ore 16, in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio, sarà restituita alla cittadinanza la splendida tela raffigurante l’Adorazione dei Magi datata 1587 e firmata in basso a sinistra “TENTORETTO”.

Il prezioso dipinto è conservato nei Musei Civici di Palazzo Buonaccorsi dal 2106 dove è stato trasferito, insieme ad altre opere, a causa dei gravi danni dovuti al sisma che hanno reso inagibile la chiesa di Santa Maria delle Vergini in cui era a decoro della parete destra della cappella Ferri.

Riabbracciare il Tintoretto del Santuario delle Vergini dopo il restauro – interviene il sindaco Romano Carancini – è innanzitutto ritrovare il sentimento di una comunità cittadina che, attraverso quella opera, coltiva la speranza di rivederlo dentro la propria sacra casa in tempi ragionevoli. Alla città, attraverso i Musei Civici di Palazzo Buonaccorsi, il compito di restituire la gioia e l’emozione di poterlo ammirare, ogni giorno, a disposizione di tutti, oggi, dopo il restauro, in tutto il suo splendore originale. Torniamo al Buonaccorsi a salutare quella rara espressione di bellezza d’arte e di amore cristiano che abbiamo il privilegio di avere.”

I lavori di restauro sono stati eseguiti dal laboratorio di Mariani e Topa sotto la direzione del dottor Pierluigi Moriconi della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio delle Marche, e sostenuti grazie al contributo delle socie del club Inner Wheel di Macerata.

Sabato 21 settembre, con una inaugurazione ufficiale, vede luce la realizzazione del restauro dell’opera del Titntoretto , l’Adorazione dei Magi delle Vergini, che è stato fortemente voluto dalle socie dell’Inner Wheel di Macerata – afferma la presidente del Club Marina Cudini – che sono particolarmente orgogliose di aver contribuito al recupero del patrimonio artistico della nostra città, perché una delle finalità della nostra Associazione è proprio intervenire a sostegno delle esigenze sociali e culturali del territorio.  Sostenere l’arte e renderla fruibile ai cittadini ci arricchisce tutti.”

L’assessore alla cultura del Comune di Macerata, Stefania Monteverde, ringrazia chi ha investito tempo e risorse per il patrimonio culturale e sottolinea il valore dei musei civici: “I musei civici sono la casa del patrimonio culturale della città, lo curano, lo conservano, li valorizzano. Dopo il sisma abbiamo dato la disponibilità degli spazi sia a Camerino per il deposito di due importanti opere del Quattrocento sia per il Santuario delle Vergini. È la comunità che si prende cura del patrimonio ereditato e lo trasmette alle nuove generazioni”.

Il dipinto fu acquistato a Venezia nel 1585 dalla nobildonna maceratese Clelia Amici, per la cappella di famiglia nel Santuario di Santa Maria delle Vergini realizzato nel 1565. Dopo il 1861 la chiesa e il dipinto passarono nelle proprietà del demanio e nella competenza della Soprintendenza delle Belle Arti.

Nel 2014 Vittorio Sgarbi ha voluto l’opera per esporla all’oratorio di San Giuseppe dal 19 dicembre 2014 al 16 marzo 2015 a Urbino, sostenendo che l’opera va attribuito al famoso Jacopo Robusti detto il Tintoretto, e non al meno noto figlio Domenico come ora: “È un capolavoro straordinario, concepito da Jacopo e dipinto da Domenico, suo figlio, che è in una chiesa di Macerata, oggi di proprietà dello Stato. Questo è un dipinto in cui si vede la sua meravigliosa velocità che fa diventare Tintoretto quasi un pittore informale, nel senso che è oltre Tiziano.”

Sabato 21 settembre alle 16 al Palazzo Buonaccorsi durante l’incontro, aperto a tutti, sarà riposizionato il dipinto restaurato nella Sala del Trono del piano nobile del palazzo, in attesa del recupero della Chiesa delle Vergini quando tornerà nella propria cappella.


lunedì 16 settembre 2019

Settimana Europea della Mobilità Sostenibile, nel weekend arrivano Green Life e Ciclomondi Loves Match It

Anche per il 2019 il Comune di Macerata aderisce alla Settimana Europea della Mobilità Sostenibile, arrivata alla 19^ edizione, in programma dal 16 al 22 settembre, un appuntamento fisso per le amministrazioni e per i cittadini, quest’anno incentrata sulla sicurezza dell’andare in bicicletta e sui vantaggi che le forme di mobilità attiva hanno per la salute e l’ambiente nonché sul potenziale miglioramento della mobilità urbana.

La partecipazione del Comune alla Settimana Europea della Mobilità Sostenibile è un’occasione per mettere a fuoco il lavoro svolto finora nel territorio con iniziative sostenibili come ha affermato il sindaco Romano Carancini in apertura della conferenza stampa convocata per presentare le iniziative che si svolgeranno in città nel weekend.

Le parole insegnano, gli esempi trascinano. Solo i fatti danno credibilità alle parole – ha affermato il sindaco Romano Carancini citando le parole di Sant’Agostino – . In fatto di mobilità sostenibile in questi ultimi 4 anni abbiamo lavorato tanto e ci possiamo permettere di andare a testa alta. Un importante pungolo ci è venuto dalle associazioni, una motivazione decisiva per il cambiamento. Le iniziative che si svolgeranno nel prossimo fine settimana che coinvolgeranno la città sono senza dubbio un fattore positivo per cambiare la nostra consapevolezza dentro la città”.

Su tutte, come ha ricordato il primo cittadino, spicca il Piano Urbano di Mobilità Sostenibile (PUMS), un importante strumento di pianificazione della mobilità che coniuga azioni strategiche e di nuova visione della città con l’obiettivo di migliorare la qualità della vita e l’accessibilità della città di Macerata e che presto verrà portato in Consiglio comunale.

La predisposizione del PUMS, che si svolge nella cornice delle linee guida europee e nazionali, rientra tra i contenuti dei principali documenti di indirizzo della Commissione Europea in tema di trasporti, quali strumenti per il raggiungimento dei target europei di riduzione delle emissioni di CO2, di riduzione di rumore, inquinamento e incidenti.

Il Pums va ad aggiungersi ad altre scelte compiute dall’Amministrazione comunale di Macerata in termini di mobilità sostenibile come l’espansione della pedonalizzazione del centro storico, il potenziamento del trasporto pubblico locale e il miglioramento dei servizi offerti dai parcheggi in struttura con la piena funzionalità del Parcheggio Centro Storico che offre una soluzione preventiva alla ricerca del parcheggio nel centro città, l’investimento sulla Galleria pedonale dei giardini Diaz, il Pedibus, il servizio di accompagnamento degli alunni a scuola a piedi e l’installazione delle colonnine per la ricarica delle auto elettriche.

In tema di mobilità sostenibile il sindaco Carancini ha fatto anche un accenno al progetto di riqualificazione che riguarderà piazza Garibaldi e che “terrà conto – ha detto – di tre elementi essenziali: il bisogno di una piazza che colleghi il centro storico con corso Cavour, l’eliminazione delle auto sul lato della piazza dove si trova la statua di Garibaldi e infine, in tema di sicurezza, l’attraversamento della zona a raso.”

Le iniziative che andiamo a presentare – è intervenuto l’assessore all’Ambiente Mario Iesari – si inquadrano perfettamente all’interno di una cornice europea. L’Unione Europea spinge le nazioni, le città a promuovere e implementare programmi di mobilità sostenibile e noi lavoriamo per questo. Ci sono molte similitudini tra gli eventi del 21 e 21 settembre e quelli organizzati in occasione della Notte dei Parchi. Iniziative variegate che hanno riguardato e che riguarderanno tutti i target dei cittadini, dagli adulti ai bambini, offerte che garantiranno, così come è stato sabato scorso, un grande successo.”

Per la settimana Europea della Mobilità Sostenibile l’Amministrazione comunale, infatti, sostiene e promuove due iniziative che si svolgeranno nel prossimo weekend, il 21 e 22 settembre nel centro storico di Macerata proprio perché in linea con le finalità delle politiche ambientali messe in campo.

Si tratta della seconda edizione di Ciclomondi Loves Match It, organizzata dall’associazione CicloStile per la prima volta insieme ad Admo, Associazione Donatori Midollo Osseo e in collaborazione con Confesercenti, C.R.I. e Asur Marche 3, perché, come affermano gli organizzatori “dallo sport, dal benessere che l’attività fisica può regalare, nasce la scintilla per donare la vita a chi è in grande difficoltà, così come una visione diversa della città, più accogliente per tutti, soprattutto per gli utenti deboli della strada”, e da Green Life del Circolo Legambiente Macerata, entrambe con l’obiettivo di promuovere una generale sensibilizzazione sulle tematiche della mobilità sostenibile.

GREEN LIFE

Green Life – ha detto Mirko Mari di Legambiente – nasce come un’idea per dare una piccola scossa ai cittadini e parlare di nuove forme di mobilità sostenibile. Lo scopo dello’evento è di formare e informare sulle possibili opportunità per migliorare la mobilità in senso di sostenibilità.”

Green Life prenderà il via sabato 21 settembre alle 15.30 in piazza della Libertà con l’apertura degli stand legati alla mobilità sostenibile, compreso anche quello del Centro di Educazione Ambientale (CEA) per la promozione del Pedibus, con possibilità di prove di guida dei mezzi esposti mentre alle 16, in piazza Cesare Battisti, si terrà l’incontro pubblico “L’ambiente in cui viviamo e le nuove forme di mobilità sostenibile” in cui verranno affrontate temi quali “L’evoluzione climatica e le sue cause, la qualità dell’acqua e dell’aria nella nostra regione”, “Contrasto ai cambiamenti climatici, azioni messe in atto e promosse dalla Regione Marche” “Progetti e strategie per una lotta ai cambiamenti climatici”, “Idee e prospettive per una mobilità più sostenibile in città” e “Un’altra idea di mobilità a Macerata” a cui parteciperanno amministratori locali, l’assessore regionale all’Ambiente Angelo Sciapichetti, il presidente regionale Legambiente Francesca Pulcini, il presidente dell’associazione Gruca Alessandro Battoni e rappresentanti dell’Arpam.

Per la giornata di domenica, sempre in piazza della Libertà, la riapertura degli stand e la possibilità di prove di guida dei mezzi esposti è prevista per le 15.45, alle 19 cerimonia di chiusura.

CICLOMONDI LOVES MATCH IT NOW

Dopo 10 anni di questa esperienza sul tema della mobilità sostenibile a Macerata – è intervenuto il presidente dell’associazione CicloStile, Alberto Cicarè – per diffondere l’uso della bicicletta e il cambiamento culturale in tal senso bisogna incentivare le persone. Ed è per questo che abbiamo organizzato la seconda edizione di Ciclomondi con tante attività per tutti.”

Ciclomondi Loves Match It Now prevede per sabato 21 settembre, alle 16.30, in piazza Mazzini Caccia al tesoro Instagram in bici con ricchi premi per tutti (iscrizione 10 euro a squadra) e alle 21.15 nel cortile di Palazzo Conventati la proiezione del film documentario in memoria di Michele Scarponi Gambe – La strada è di tutti e la termine discussione sulla sicurezza in strada.

Domenica 22 settembre giornata intensa di iniziative. In piazza Mazzini si inizia alle 8 con la Fiera e- bikes dove produttori e rivenditori locali esporranno bici a pedalata assistita con possibilità di prove gratuite, sempre alle 8 partenza per il Giro delle Abbazie, cicloturistica in MTB, prova del circuito Transubike 2019, lungo le strade sterrate della campagna maceratese con ricco pacco gara e ristori (iscrizione 15 euro /partenza alla francese a cura di Ciclo MacerataGadap).

Alle 9 invece sarà la volta de Le sterrate di Macerata, cicloturistica in BdC lungo le strade intorno a Macerata con ricco pacco gara e ristori (iscrizione 15 euro, a cura di Ciclo Macerata Gadap), dalle 9 alle 12 COORIADMO, corsa/passeggiata non competitiva intorno a Macerata aperta a tutti. Per l’occasione le mura cittadine saranno chiuse al traffico. I partecipanti potranno misurarsi con gli atleti che lanceranno la loro sfida personale, approfittare degli istruttori che prepareranno circuiti di funzionale, crossfit e nordik walking o semplicemente fare una passeggiata anche con bambini e cani.

Abbiamo aderito alla manifestazione – ha detto Matteo Balestrini dell’Admo – anche perché il periodo in cui si svolgerà coincide con la Settimana nazionale della donazione del midollo osseo e ci è sembrata una bella opportunità per avvicinare i giovani dai 18 ai 35 anni a vivere la città.”

Dalle 9.30 alle 12 in piazza Mazzini E’ tutta mia la città una passeggiata in bici lungo le mura con la musica di ViaggioinCanto.

Dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 16.30 alle 20 ci sarà anche Match It Now, momenti in cui si parlerà della donazione di midollo osseo e durante i quali verranno date tutte le informazioni per “salvare una vita” e ci sarà la possibilità di iscriversi al registro dei donatori di midollo osseo.

Dalle 9.30, nel porticato dell’arena Sferisterio, Baby Parking con animazione letture per bambini a cura di Bibidi Bobidi Book. Dalle 12.30 break in piazza Cesare Battisti dove, a partire dalle 12.30, ci sarà il Pinsa Party, pranzo a base di pinsa e birra per tutti gli atleti delle cicloturistiche con il forni di DiGusto.

Nel pomeriggio in piazza Mazzini, dalle 16, Binbinbici, giochi e prove di abilità per giovani bikers a Animiamoci, esibizioni di sport, storie di donazione, animazione, gonfiabili e giochi per i più piccoli insieme alle palestre locali e alla Croce Rossa Italiana sezione di Macerata mentre alle 17 e alle 19 Musica a pedali improvvisazioni musicali con la cicloband ViaggioinCanto e Uku’s Klan, alle 16 e alle 17.30 Enobiketour giro sportivo – culturale enogastronomico con le e – bikes messe a disposizione dagli espositori con apertivi da MyMarca a Piediripa (iscrizione 25 euro) e dalle 19 Mas Flow + Multiradio live show del gruppo di animazione Urban – latino e Raggaeton con diretta Multiradio.

E’ possibile iscriversi a tutti gli eventi anche presso Ciclo Stile via Cadorna, 10, ADMO, via Calabresi, 5 e BigMat Fabio Sbaffi, via Concordia 72/74.

Info: www.comune.macerata.it, ciclomondi.wordpress.it, admomarche.it . (lb)

Nelle foto: la conferenza stampa di presentazione delle iniziative organizzate in occasione della Settimana Europea della Mobilità Sostenibile e il gruppo dei partecipanti

2 lunedì 16 settembre 2019

Settimana Europea della Mobilità Sostenibile, ordinanza viabilità per Ciclomondi Loves Match It Now

Per consentire lo svolgimento dell’iniziativa “Ciclomondi Loves Match It Now” in programma domenica 22 settembre nell’ambito della Settimana Europea della Mobilità Siostenibile, il Comando della Polizia locale ha emesso un’ordinanza che modifica temporaneamente la viabilità.

Il provvedimento prevede:

– divieto di sosta con rimozione forzata in piazza Mazzini dalle 17 di sabato 21 settembre per montaggio strutture fino alle 22 di domenica 22 settembre

– divieto di sosta con rimozione forzata valido dalle 6 alle 13 di domenica 22 settembre in

piazza N.Sauro, sull’area di parcheggio APM in prossimità di Porta Picena, viale Trieste, Giardini Diaz, piazza Garibaldi, lato monumento e sul tratto compreso tra i Cancelli e viale Puccinotti, via Del Convitto, via dei Sibillini, vicolo degli Orti.

– Dalle 8 circa, il percorso della manifestazione podistica sarà interdetto al transito veicolare, con la seguente regolamentazione della circolazione:

– divieto di transito veicolare in piazza Mazzini, piazza N.Sauro (parzialmente), viale Trieste, via caduti di Nassirya, Giardini Diaz, piazza Garibaldi (parzialmente), viale Puccinotti, via del Convitto, via dei Sibillini, vicolo degli Orti, con interdizione del traffico veicolare sulle strade che intersecano il percorso, anche a mezzo di automezzi di polizia, associazioni di protezione civile e dell’organizzazione;

– in piazza Garibaldi, il traffico proveniente da corso Cavour, da viale Leopardi e in uscita da piazza Annessione, sarà deviato obbligatoriamente verso via Trento, eccetto per i veicoli autorizzati ad accedere alla ZTL di via Mozzi, con sbarramento in direzione di viale Puccinotti e dei Giardini Diaz;

– in piazza N. Sauro, il flusso veicolare proveniente da via Maffeo Pantaleoni, diretto verso corso Cairoli, sarà regolamentato mediante segnaletica temporanea e personale di Polizia Locale;

– divieto di transito in via del Convitto, con istituzione del senso unico alternato di circolazione in via Mozzi, regolato da movieri per consentire l’uscita dalla ZTL dei veicoli autorizzati;

– dalle 8 fino al termine della manifestazione prevista in piazza Mazzini (ore 20 circa), saranno inoltre attuati i seguenti provvedimenti:

– divieto di transito in via Zara, all’intersezione con via Armaroli, con direzione obbligatoria a destra verso quest’ultima via, eccetto residenti;

– direzione obbligatoria a destra, in via santa Maria Della Porta, verso piazza V.Veneto, valida per i veicoli provenienti da Via Basily;

– inversione del senso di marcia in via Santa Maria della Porta, tratto compreso tra via Basily e via P.M Ricci;

– direzione obbligatoria a sinistra valido per i veicoli in uscita da via P.M. Ricci su via Santa Maria della Porta;

– direzione obbligatoria dritto, valido per i veicoli in uscita da via Gioberti su via Santa Maria della Porta;

– i veicoli dei residenti in uscita da via L.Rossi e via Ciccarelli saranno indirizzati verso via Santa Maria della Porta.

– Variazione di percorso degli autobus del trasporto pubblico dalle 8 fino al termine della manifestazione (ore 12,30 circa) tutti gli autobus che solitamente transitano nell’area dei Giardini Diaz provenienti dal terminal di Pza Pizzarello, in base alle esigenze di linea, potranno utilizzare i seguenti percorsi: Pza Pizzarello, via E. Filiberto, via Valentini, via Cioci. via Robusti. via Mancini, via Roma;

– piazza Pizzarello, via Cadorna, Via Mugnoz. (lb)

 

 

lunedì 16 settembre 2019

Palla col bracciale, Macerata si laurea campione di serie A

Ancora una grande giornata di sport per la squadra maceratese di palla col bracciale. Domenica scorsa, infatti, la compagine di Macerata si è laureata campione di serie A allo Sferisterio di Firenze dove si è svolta la finalissima contro la squadra Carlo Didimi di Treia.

In campo Macerata con Luca Gigli, Gianluca Gagliardini, Giammarco Marini e Alessio Benedetti supportati dall’allenatore e direttore tecnico Luca Crescimbeni.

All’evento era presente l’assessore allo Sport del Comune di Macerata Alferio Canesin, accompagnato dal dirigente dell’ufficio Sport Gianluca Puliti, che si è detto entusiasta del gioco del bracciale: “Un risultato importante per tutta la città – afferma Canesin – . Con questa vittoria Macerata rinnova il suo legame con questo sport per la cui pratica fu costruita l’arena Sferisterio.”

Nelle due giornate di gara, sabato 14 e domenica 15 settembre ad affrontarsi sono state quattro squadre: Chiusi, Carlo Didimi di Treia, la Treiese e Macerata.

Macerata, campione di serie B dal 2014, è arrivata al successo fiorentino dopo una lunga e attenta preparazione avvenuta sotto gli occhi esperti di Luca Crescimbeni e Corrado Speranza che hanno lavorato al fianco dei giocatori con l’obiettivo di far crescere la squadra che proprio in vista dei campionati di serie A si sono allenati anche allo Sferisterio di Macerata.

La squadra di Macerata, organizzata dall’ente di promozione sportiva US Acli e sostenuta dal Comune di Macerata, non vinceva il campionato di serie A dal lontano 1956 quando era capitanata dal campione di palla col bracciale Viscardo Roscetti. (lb)

Nella foto: la squadra maceratese di pallone con il bracciale laureatasi campione di serie A insieme all’assessore allo Sport Alferio Canesin e al dirigente Gianluca Puliti

© 2019, Redazione. All rights reserved.




16 Settembre 2019 alle 23:08 | Scrivi all'autore | | |
Tags:

Argomenti Frequenti


Archivio


Ricerca personalizzata