Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 14:42 di Mer 16 Ott 2019

Esternalizzazione dei servizi Ubi Banca

di | in: Cronaca e Attualità, dalla Regione Marche

image_pdfimage_print

Il presidente Ceriscioli alla manifestazione dei lavoratori a Pesaro: “Rischio rilevante per il credito della nostra regione”.
L’assessora Bora a Jesi: “Soluzioni da condividere con i sindacati”.
Il consigliere Biancani anticipa la presentazione di una mozione in Consiglio regionale

“L’esternalizzazione dei servizi, decisa da Ubi Banca, rappresenta un rischio importante per il credito della nostra regione. Già gli scossoni, nel sistema bancario regionale, sono stati grandi in questi anni: non possiamo permetterci ulteriori riduzioni in termini di presenza e di servizi nei confronti di una comunità industriosa che ha bisogni di crescere e svilupparsi”. Lo ha affermato il presidente della Regione, Luca Ceriscioli, intervenuto alla manifestazione di Pesaro (Piazza del Popolo) promossa dalle organizzazioni sindacali di categoria. La protesta si è svolta in contemporanea nelle otto piazze interessate dalle cessioni: nelle Marche a Pesaro e a Jesi, dove ha partecipato l’assessora Manuela Bora. “La vicinanza della Regione a questa battaglia – ha detto Ceriscioli – è una vicinanza a tutti i marchigiani che hanno bisogno di uno strumento essenziale, rappresentato dal credito. I sindacati, tutti insieme, stanno manifestando perché vogliono una regione migliore e noi siamo con loro. Essenziale è il tema delle garanzie occupazionali per i lavoratori, ma anche l’idea che non possiamo impoverire ulteriormente il nostro territorio. Nel piano industriale erano previsti ruoli direzionali che rimanevano qui e l’esternalizzazione non può essere il meccanismo per eludere gli impegni presi”.


Vicinanza è stata espressa, a Jesi, dall’assessora Bora: “Ai lavoratori va tutta la solidarietà mia personale e del governo regionale. Ogni soluzione individuata va concordata con le organizzazioni sindacali, in quanto non possono essere i lavoratori a pagare scelte a questo punto unilaterali. Le ricadute sul territorio, come ribadito dal presidente Ceriscioli, sarebbero gravi anche sul fronte del credito, in una realtà, come quella marchigiana che ha bisogno di investimenti per crescere e ripartire”. Alla manifestazione di Pesaro ha partecipato anche il consigliere regionale Andrea Biancani (a Jesi è intervenuto il consigliere Enzo Giancarli) che ha annunciato la presentazione, martedì prossimo, in Assemblea legislativa, di una mozione: “Chiederemo alla conferenza dei capigruppo di poterla presentare in Aula, urgente, perché riteniamo che questa situazione vada risolta. Come Regione Marche vogliamo esserci, far sentire la nostra vicinanza ai lavoratori. Chiederemo di votare questo atto di indirizzo per dare mandato alla Giunta regionale, al presidente Ceriscioli, di incontrare i vertici di Ubi Banca e conseguire la tutela dei lavoratori. È indispensabile che la Regione sia vicina a loro in un mmento come questo”.

© 2019, Redazione. All rights reserved.




13 Settembre 2019 alle 16:19 | Scrivi all'autore | | |

Argomenti Frequenti


Archivio


Ricerca personalizzata