Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 19:10 di Mar 4 Ago 2020

CineLocomozioni, “Iuventa” all’Ospitale

di | in: Cultura e Spettacoli

image_pdfimage_print

Tredicesima tappa per la 25a stagione dell’Associazione Blow-Up di Grottammare intitolata CINELOCOMOZIONI e dedicata al viaggio, la più grande avventura dell’umanità. Domenica prossima, 29 dicembre, grande evento presso l’Ospitale, Casa delle Associazioni, a Grottammare Alta, alle ore 17.00, con la proiezione del formidabile documentario di Michele Cinque “IUVENTA”. Saranno presenti in sala il regista Michele Cinque e l’armatore della nave “Mediterranea” Alessandro Metz che dopo della proiezione dialogheranno con il pubblico coordinati dal giornalista Mario Di Vito. Una serata di grande interesse dunque viste le troppo numerose informazioni false che intorno al tema del salvataggio di migranti in mare circolano nell’opinione pubblica. Con “Iuventa” avremo il modo di vedere queste storie dal punto di vista di chi le vive grazie al fatto che il giovane regista italiano ha avuto l’eccezionale opportunità di girare parte del documentario proprio sulla nave. La storia della nave “Iuventa” è entusiasmante: un gruppo di giovani, giovanissimi, che finite le superiori hanno visto quanto accadeva di tragico nel Mare Mediterraneo e si sono messi in gioco, fondando la ong Jugen Rettet e poi raccogliendo 400mila euro con un incredibile crowdfunding per comprare un peschereccio del 1963 e metterlo in mare a salvare vite umane. 


Il regista Michele Cinque parla di “Iuventa” come del “viaggio di una generazione perché quello che emerge fin dal primo momento è che siamo di fronte a giovanissimi che rendono concreti i loro ideali. Il film, infatti, parla dei recuperi in mare ma al centro è l’impegno giovanile, che può essere trasversale anche ad altri ambiti. Decine di giovani di tutta Europa si sono alternati nelle sette missioni portate avanti in un anno. Mi ha colpito la loro decisione, la perseveranza, il coraggio e la voglia di lottare contro il cinismo dilagante attraverso l’esempio in prima persona.” Parteciperà alla serata anche l’armatore della nave “Mediterranea” Alessandro Metz, originario di Trieste, ma trapiantato nel fermano dal 2018, che si è fatto promotore di un progetto dal basso molto simile a quello di Iuventa.

L’ingresso è gratuito con tessera-abbonamento alla Federazione Italiana Cineforum 2019-2020, rilasciata dall’Assocazione Blow Up al costo di 10 euro e che può essere sottoscritta velocemente all’ingresso. La tessera F.I.C. consentirà di partecipare liberamente a quasi tutte le iniziative del ricco calendario della rassegna.

25a STAGIONE – CINELOCOMOZIONI – PROGRAMA COMPLETO

 

© 2019, Redazione. All rights reserved.


Sostieni www.ilmascalzone.it
La lettura delle notizie è gratuita ma i contributi sono graditi. Se ci credi utili sostienici con un contributo a tua scelta intestato a Press Too Srl
IBAN: IT07L0847424400000000004582
Banca del Piceno Credito Cooperativo – Filiale San Benedetto del Tronto 2




26 Dicembre 2019 alle 10:40 | Scrivi all'autore | | |

Argomenti Frequenti


Archivio


My Web TV Marche

• Coronavirus Marche: aggiornamento
• Ritorno al futuro
• dalla Regione Marche


Social

Visit Us On TwitterVisit Us On FacebookVisit Us On YoutubeVisit Us On Instagram
Ricerca personalizzata