Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 05:43 di Mar 28 Gen 2020

dalla Città

di | in: Cronaca e Attualità, dalla Città

image_pdfimage_print

Raccolta differenziata in centro, migliorie in arrivo

I sacchi gialli e azzurri sostituiti dai mastelli, il vetro si potrà conferire ogni sera come umido e indifferenziato

L’amministrazione comunale di San Benedetto del Tronto e la PicenAmbiente sono impegnate a completare il piano di implementazione del servizio di raccolta dei rifiuti con l’attivazione del sistema “Porta a porta – PAP 2.0” per le famiglie il Centro che, vista la sua specificità di zona ad alta vocazione turistico – commerciale, è interessata da modalità particolari di gestione del servizio.

Infatti, nel quadrilatero delimitato da via Giovanni XXIII, via Roma (esclusa), Statale 16 e viale Buozzi, è attivo da tempo un sistema di raccolta dell’indifferenziato e dell’umido con cassonetti temporanei, che vengono cioè posizionati ogni pomeriggio in 15 punti prestabiliti e rimangono a disposizione di famiglie e attività fino alle 23,30 circa, quando PicenAmbiente li porta via. D’ora in avanti, a questi cassonetti temporanei se ne aggiungerà un altro, specifico per il conferimento separato del vetro.

Per quanto riguarda invece la raccolta di plastica e lattine e della carta, i tradizionali sacchi gialli e azzurri saranno sostituiti da mastelli dello stesso colore, codificati in modo da essere riconducibili al singolo utente così come già avviene nel resto della città, da esporre davanti alla propria abitazione in giorni prestabiliti: per il mastello giallo della carta rimane il mercoledì sera dalle 20 alle 24, mentre il mastello azzurro per la plastica e le lattine (dunque senza vetro) deve essere esposto il venerdì, sempre dalle 20 in poi.

Nulla cambia invece per i condomini che possiedono da tempo i cassonetti condominiali con serratura dove conferire in ogni momento i rifiuti adeguatamente differenziati.

I mastelli gialli e azzurri vengono consegnati solo alle famiglie che hanno trovato nella cassetta della posta un’apposita cartolina – invito: gli interessati devono recarsi all’EcoSportello allestito da lunedì 2 dicembre fino a sabato 7 dicembre all’Auditorium “Don Bosco” in via Pizzi (adiacente alla Cattedrale della Madonna della Marina) per ritirare il kit composto dai mastelli e il materiale informativo.

Si ricorda infine che per gli operatori commerciali (bar, ristoranti, pizzerie, gelaterie, negozi, supermarket, ortofrutta, ecc.) e per condomìni contattati sono stati attivati ulteriori servizi personalizzati di raccolta domiciliare. In ogni caso è sempre possibile rivolgersi per ogni ulteriore informazione all’Ecosportello di Picenambiente, aperto tutte le mattine di lunedì, mercoledì, venerdì e sabato al pian terreno del Municipio di viale De Gasperi e il giovedì mattina nella delegazione comunale di Porto d’Ascoli.

Questo è il calendario riepilogativo della raccolta dei rifiuti ordinari per le famiglie che abitano nella zona centrale di San Benedetto:

UMIDO: tutti i giorni nei cassonetti temporanei disponibili dal pomeriggio fino alle 23,30 circa in 15 punti del centro.

RIFIUTI INDIFFERENZIATI: tutti i giorni nei cassonetti temporanei disponibili dal pomeriggio fino alle 23,30 circa in 15 punti del centro.

VETRO: tutti i giorni nei cassonetti temporanei disponibili dal pomeriggio fino alle 23,30 circa in 15 punti del centro.

CARTA: mastello giallo da esporre ogni mercoledì dalle 20 alle 24 davanti alla propria abitazione.

PLASTICA E LATTINE: mastello azzurro da esporre ogni venerdì dalle 20 alle 24 davanti alla propria abitazione.

 

3 dicembre 2019


La Regione Marche finanzia “spiaggia libera tutti”

Il progetto per un arenile senza barriere ottiene un contributo di 8mila euro

E’ stato cofinanziato per 8 mila euro dalla Regione Marche il progetto dal titolo “Spiaggia libera tutti” che aveva partecipato al bando per l’assegnazione di contributi finalizzati a favorire l’accesso delle persone con disabilità alle aree demaniali destinate alla balneazione. Obiettivo del bando regionale, quello di sostenere iniziative capaci di ridurre al minimo la marginalizzazione dei disabili nelle aree di balneazione marchigiane e di consentire la loro piena integrazione sviluppando una sempre maggiore sensibilità verso il turismo accessibile.

 

Il progetto presentato dal Comune di San Benedetto del Tronto prevede la realizzazione di una spiaggia libera accessibile a chiunque (disabili, mamme con carrozzine, soggetti con difficoltà deambulatorie sia momentanee che permanenti) e dotata di servizi ed attrezzature ad hoc. L’arenile interessato è quello compreso tra le concessioni n.42 (La Siesta) e n. 44 (La Promenade).

Per l’assessore alle politiche sociali Emanuela Carboni “il finanziamento regionale conferma la qualità del progetto presentato. L’inizio dei lavori coinciderà con quello del rifacimento dell’ultima parte di lungomare, il tutto al fine di rendere la città di San Benedetto del Tronto più fruibile e di innalzare sensibilmente il livello della qualità di vita nel nostro territorio”.

Il consigliere Emidio Del Zompo, che ha contribuito alla stesura delle idee progettuali anche in qualità di concessionario di spiaggia, aggiunge che “tra gli obiettivi principali di questa Amministrazione continua ad esserci l’intento basilare di creare inclusione e non formare delle aree destinate ad un uso esclusivo: questa spiaggia è designata ad essere di tutti e accessibile a tutti senza barriere”.

 

3 dicembre 2019

 

© 2019, Redazione. All rights reserved.




3 Dicembre 2019 alle 16:04 | Scrivi all'autore | | |
Tags:

Argomenti Frequenti


Archivio


My Web TV Marche

• dalla Regione Marche
• dalla Regione Marche
• dalla Regione Marche


Social

Visit Us On TwitterVisit Us On FacebookVisit Us On YoutubeVisit Us On Instagram
Ricerca personalizzata