L’anno che se ne va

San Benedetto del Tronto, 30 Dicembre 2019 – La “Riviera delle Palme” si appresta ad archiviare il 2019 per far posto al 2020. L’anno appena trascorso ha avuto eventi di notevole fattura per la città di San Benedetto e il suo hinterland: riviviamoli insieme. Il 2019 inizia in Viale Buozzi con il concerto dei Gemelli Diversi che insieme al rapper sambenedettese J-And scaldano i presenti. Il “Times” premia le Marche e invita il mondo a scoprire la terra di Raffaello Sanzio. Il 30 Gennaio su Rai Tre va in onda la trasmissione “Chi l’ha visto?” che racconterà all’Italia intera la vicenda capitata a Luca Fanesi, il tifoso rossoblù finito in coma dopo degli scontri post-gara con il Vicenza. A Febbraio riapre la galleria “Castello” a Grottammare chiusa a causa di cedimenti strutturali emersi dopo l’incendio di un mezzo pesante al suo interno. Il 19 Febbraio la Riviera si unisce intorno alla famiglia Davarpanah per la scomparsa dell’Architetto Farnush colui che con i suoi disegni e progetti ha regalato a San Benedetto uno dei lungomari più belli d’Italia. Il 19 Marzo viene incoronato “Sea Master”, campione della Tirreno – Adriatico, lo sloveno Primoz Roglic mentre il belga Campenaerts vince la crono cittadina. Il 6 Aprile dopo diverse problematiche burocratiche viene installata in piazza Mar Del Plata la ruota panoramica che ha fatto molto chiacchierare di se a seguito delle tematiche legate alla sicurezza e all’impatto visivo ambientale. Il 14 Maggio arriva al Palaspeca Javier Zanetti, l’ex capitano dell’Inter e della Nazionale Argentina, per l’iniziativa “Tutti in campus con Zanetti”. Un altro volto noto del calcio mondiale arriva in Riviera il 6 Giugno dove una operazione a sorpresa fa sbarcare Montero sulla panchina della Samb attirando intorno al club rivierasco tutta l’attenzione della stampa sportiva mondiale. Il 10 Luglio la San Benedetto sportiva piange la scomparsa del presidentissimo Ferruccio Zoboletti uno dei simboli del calcio cittadino. Nel week end del 27 e 28 Luglio arriva la “Bobo Summer Cup” che grazie a Vieri, Zambrotta, Adani, Ventola, Pucci e altri campioni del calcio italiano vengono raccolti 120 mila euro da devolvere in beneficenza. Il 4 Agosto il grottammarese Cameli entra nel Guinnes dei primati ottenendo il record del mondo di lunga percorrenza con Laser in solitario. Nel mese di Agosto la HappyCar Sambenedettese Beach Soccer conquista il primo scudetto femminile e aggiunge al palmarès un altro titolo nazionale battendo per 6 a 5 il Viareggio a Catania. Il 17 Agosto sbarca il grande Rugby, San Benedetto porta bene alla Nazionale: Russia Ko per 85 a 15 in amichevole. Oltre 10 mila presenze al Riviera delle Palme. A Settembre Papa Francesco cita i pescatori sambenedettesi: “Hanno raccolto 6 tonnellate di plastica in mare”.  Il 19 Ottobre per le strade cittadine sfila il corteo per salvare l’ospedale “Madonna del Soccorso“ e capeggia lo slogan “L’ospedale di San Benedetto non si tocca“. Il 2 Dicembre il sambenedettese Eugenio Coccia viene inserito nella lista delle 100 eccellenze italiane per la Fisica.

Il 2019 è stato un anno importante per l’intera comunità che ha ancora da risolvere tante problematiche e tra queste si annoverano quelle inerenti l’ospedale civile che la Regione con “orecchie da mercante” sta cercando in tutti i modi di destituire e anche riguardo la viabilità cittadina che a seguito dei disagi causati dalla rete autostradale adriatica ha paralizzato i comuni costieri. Sperando che il 2020 possa risolvere tutte le problematiche del territorio e che possa dare quell’importanza che il territorio merita e che fino ad ora non ha avuto.