Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 12:50 di Sab 4 Apr 2020

Al Memorial Donzelli asta show, Polini record

di | in: Il Mascalzone Sportivo

image_pdfimage_print

Record regionale under 20 con 3.60 per la fermana nel classico appuntamento dedicato alla specialità, cresce anche Masciangelo. Nella sfida femminile Lazzari batte Malavisi.
 
Fermo – Si rinnova la tradizione del Memorial Roberto Donzelli, meeting interamente dedicato al salto con l’asta nell’impianto indoor di Fermo, arrivato quest’anno alla tredicesima edizione. La gara più attesa, quella femminile, vede il successo per il secondo anno consecutivo di Alessandra Lazzari (Atl. Arcs Cus Perugia) con 4.15 alla terza prova. Seconda posizione all’esordio stagionale di Sonia Malavisi (Fiamme Gialle): l’azzurra supera 4.10, ma poi commette tre errori a 4.20. Applausi per il nuovo progresso dell’atleta di casa Ludovica Polini (Sport Atl. Fermo), terza con un salto di 3.60 al primo tentativo che vale il record marchigiano under 20 al coperto. La 17enne di Monte Urano, cresciuta sotto la guida tecnica di Matteo Corrina e Giorgio Berdini, eguaglia il primato ottenuto dalla compagna di club Nicole Morelli nella scorsa stagione, ma vengono pareggiati anche il personale all’aperto e il limite regionale outdoor. Al sesto posto l’altra junior Diletta Vitali (Sport Atl. Fermo) con 3.35, a cinque centimetri dal recente personal best.
Anche nella gara maschile, protagonista un giovane della società organizzatrice: il non ancora 18enne Matteo Masciangelo (Sport Atl. Fermo) si migliora tre volte e di ben trenta centimetri fino a 4.50, piazzandosi secondo alle spalle del vincitore Eugeniu Ceban (Atl. Libertas Orvieto, 4.60) ma davanti a tutti gli altri, con Luca Semeraro (Atl. Amatori Cisternino) terzo a quota 4.40 e poi lo junior Edoardo Giommarini (Team Atl. Marche) sesto con 4.30. Tra i cadetti primo posto di Rachele Tittarelli (Atl. Avis Macerata, 2.80) e Manuel Nunzi (Sport Atl. Fermo, 2.40). La manifestazione è organizzata dalla Sport Atletica Fermo insieme alla famiglia Donzelli, uniti dalla volontà di ricordare Roberto, astista prematuramente scomparso nel 1992, a cui è intitolato il palaindoor cittadino.

RISULTATI COMPLETI: http://www.fidal.it/risultati/2020/REG22653/Index.htm 



MARCIA: LA JUNIOR GATTI ARGENTO TRICOLORE
Secondo posto sulla 20 km per la 18enne dell’Atletica Fabriano, nella rassegna nazionale under 20 di Grosseto. Il team biancorosso, campione d’Italia in carica, al comando dopo la prima prova

Una giovane marchigiana sul podio nei Campionati italiani under 20 di marcia, a Grosseto. La 18enne Camilla Gatti conquista il secondo posto alla rassegna tricolore sui 20 chilometri, con il tempo di 1h40’35”, riscattando la delusione dell’anno scorso quando, per le sue imperfette condizioni di salute, ha dovuto rinunciare a partecipare. Stavolta è arrivato l’argento per la portacolori dell’Atletica Fabriano, che la ripaga dei tanti allenamenti sostenuti e la conferma tra le migliori specialiste a livello nazionale, dopo aver indossato nella passata stagione due maglie azzurre.
Al termine della prima prova, sulle cinque in programma, il club biancorosso è di nuovo in testa nella classifica di società che ha vinto nel 2019. Merito anche della compagna di squadra Sofia Baffetti, ottava al traguardo in 1h58’52”. Entrambe sono seguite, con passione e competenza, dai tecnici Fabio Faggeti e Carlo Mattioli. Un primo sigillo verso la possibilità di aggiudicarsi il titolo italiano per il secondo anno consecutivo. Nella stessa gara da sottolineare il settimo posto di Anastasia Giulioni (Cus Macerata) in 1h57’02”.
Non sono mancati risultati di rilievo per gli altri marciatori delle Marche impegnati all’esordio stagionale. Tra gli allievi, sui 10 km, quarto Mattia Grilli (Atl. Civitanova) in 48’56” e settima Francesca Cinella (Atl. Avis Macerata) con 55’49”. La 35 km maschile ha visto in quarta posizione il fabrianese Giacomo Brandi (da quest’anno tesserato per il Cus Pro Patria Milano) in 2h41’16”, mentre nella 20 km femminile quinta la maceratese Elisabetta Bray (Cus Torino, 1h46’20”) e tredicesima Giulia Miconi (Cus Macerata, 1h56’36”).

RISULTATI COMPLETI: http://www.fidal.it/risultati/2020/COD7919/Index.htm

 

 

 

PRIMI LANCI DI STAGIONE A FERMO
Il martellista Olivieri apre l’anno con 67.52, nella prova inaugurale dei campionati invernali. Cresce il discobolo Rossi Sabatini (53.87), al femminile 50.96 nel martello della junior Zuccaro.

Partenza valida per gli specialisti dei lanci. A Fermo, nel primo appuntamento dei campionati invernali, il martellista Giorgio Olivieri ha iniziato la nuova stagione con 67.52, al debutto con la maglia dei Carabinieri. Nella scorsa estate il 19enne sangiorgese è salito sul podio internazionale, conquistando la medaglia di bronzo agli Europei under 20, e quest’anno si candida per essere protagonista a livello assoluto. Secondo posto e record personale per il coetaneo Orges Hazisllari (Asa Ascoli Piceno) arrivato a 53.16 mentre nella gara juniores cresce l’altro ascolano Ronaldo Mancinelli (Asa) con 55.70.
Brillanti risultati anche nel disco con il progresso di Gabriele Rossi Sabatini (Team Atl. Marche): il 21enne lombardo che vive a Porto San Giorgio, bronzo tricolore promesse nella passata stagione, si è migliorato con 53.87. Al femminile nel martello 50.96 di esordio della campionessa italiana under 20 Sara Zuccaro (Atl. Fabriano), tra le allieve invece Vesna Braconi (Sef Stamura Ancona) con 50.01 ha firmato la terza prestazione in carriera. Nel disco la 15enne Sofia Coppari (Atl. Fabriano) si è portata a 33.74. Sulla pedana del giavellotto Gaia Ruggeri (Atl. Fabriano), appena entrata nella categoria under 23, con 35.93 ha superato Ilaria Del Moro (Tam, 35.24). La gara maschile ha visto il successo dell’anconetano Gianluca Tamberi (Athletic Club 96 Alperia) con 63.36 davanti alla promessa Cristian Teasa (Tam), che ha sfiorato il personale con 56.80, e al 15enne Giovanni Stella Fagiani (Atl. Avis Macerata), vicecampione italiano cadetti, terzo a 48.37.

RISULTATI COMPLETI: http://www.fidal.it/risultati/2020/REG22657/Index.htm

 

 

 

ANCONA, AL VIA LA CORSA AGLI SCUDETTI DEL CROSS
Nella prima fase dei Societari di campestre, Santoro e Santini si aggiudicano le gare assolute. Partita anche la nuova edizione della rassegna giovanile.

Entra nel vivo l’attività della corsa campestre, con la prima prova del Campionato assoluto e giovanile per società ad Ancona. Nel cross maschile di 10 km Dario Santoro (Atl. Potenza Picena) precede l’ascolano Stefano Massimi (Sef Stamura Ancona) e Luca Facchinetti (Atl. Potenza Picena), invece il migliore degli under 23 è Ndiaga Dieng (Atl. Avis Macerata). Tra le donne, sul percorso del campo Italico Conti, la jesina Simona Santini (Atl. Amatori Osimo) negli 8 km supera la pesarese Ilaria Sabbatini (Atl. Avis Macerata), Lucia Burini (Sef Stamura Ancona) e la promessa Federica Piro (Sef Stamura Ancona).
Il cross junior maschile di 8 km vede l’affermazione di Andrea Virgili (Atl. Avis Macerata) sul compagno di club Mamadou Barkinden Diallo (Atl. Avis Macerata) e Andrea Mingarelli (Sef Stamura Ancona). Nei 5 km femminili under 20, Lucia Crosta (Team Atl. Marche) si lascia alle spalle Alice Spinsanti (Sef Stamura Ancona) e Alessia Donnini (Atl. Amatori Osimo).
Nella gara allievi di 5 km si impone Leonardo Storani (Atl. Avis Macerata), con Tommaso Ajello (Sef Stamura Ancona) e Niccolò Sancisi (Pol. Montecchio 2020) a completare il podio di giornata. Margherita Forconi (Atl. Avis Macerata) è la migliore nel cross allieve di 4 km, seguita da Agnese Rabinelli (Sef Stamura Ancona) ed Eva Luna Falcioni (Sef Stamura Ancona)
In programma anche la prima fase a livello giovanile. Tra i cadetti, impegnati nei 3 km, Samuele Libero Marino (Atl. Avis Macerata) prevale sull’altro avisino Michele Storani, terzo Jacopo Sanginesi (Atl. Civitanova). La cadetta Elisa Marini (Atl. Avis Macerata) conquista la prova sui 2 km, per avere la meglio nei confronti di due portacolori del Cus Urbino: Martina Trisolino e Matilde Giuliani. Nelle gare under 14, di un chilometro e mezzo, Davide Kutrov (Atl. Senigallia) riesce a staccare Saverio Mario Fichera (Cus Urbino) e Francesco Iodice (Atl. Senigallia), al femminile Rosa Lou Maroncelli (Cus Urbino) è davanti a Sofia Romagnoli (Atl. Avis Macerata) e Valeria Carnevali (Sef Stamura Ancona).
La seconda fase per i Societari assoluti si svolgerà a Macerata (1° marzo), con i titoli individuali in palio a Civitanova Marche (16 febbraio), prima dell’appuntamento conclusivo dei giovani a Porto San Giorgio (29 marzo).

RISULTATI COMPLETI: http://www.fidal.it/risultati/2020/REG22656/Index.htm

LINK ALLE FOTO
Sofia Baffetti e Camilla Gatti: http://www.fidal.it/upload/Marche/2020/Baffetti_Gatti_Grosseto2020.jpg
Il podio femminile al Memorial Donzelli: http://www.fidal.it/upload/Marche/2020/DonzelliF2020.jpg
Ludovica Polini: http://www.fidal.it/upload/Marche/2020/Polini_Donzelli2020.jpg
La premiazione maschile: http://www.fidal.it/upload/Marche/2020/DonzelliM2020.jpg
Giorgio Olivieri (foto di Massimo Matteucci): http://www.fidal.it/upload/Marche/2020/Olivieri_Fermo2020.jpg
La partenza del cross assoluto maschile ad Ancona (foto di Leonardo Sanna): http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Societari-assoluti-e-giovanili-di-cross-Ancona/CrossAncona2020_110.jpg

Le foto indicate sono libere da diritti per l’uso editoriale, fatto salvo l’obbligo di citazione dell’autore.
E’ escluso ogni altro genere di utilizzo.

 

© 2020, Redazione. All rights reserved.




29 Gennaio 2020 alle 16:39 | Scrivi all'autore | | |

Argomenti Frequenti


Archivio


Ricerca personalizzata