dalla Regione Marche

dalla Regione Marche

LA REGIONE MARCHE SOSTIENE I TALENTI DELLA MUSICA POP – TORNA IL BANDO CHE L’ANNO SCORSO HA PERMESSO A 15 GIOVANI DI FREQUENTARE IL CET DEL MAESTRO MOGOL

 

Visto il grande successo riscosso lo scorso anno, torna anche per il 2020 il bando per percorsi formativi nell’ambito della musica popolare destinato a 15 talenti marchigiani. Lo ha annunciato l’assessore all’Istruzione, alla Formazione e al Lavoro Loretta Bravi insieme al Maestro Giulio Rapetti Mogol questa mattina dal palco dell’Auditorium Benedetto XIII dell’Università di Camerino, all’evento “Musica per il lavoro” dove si sono esibiti i giovani marchigiani che hanno usufruito l’anno scorso dell’opportunità formativa offerta dalla Regione.

 

“Nei giorni scorsi la giunta ha approvato i criteri e le modalità per l’attuazione della seconda edizione del bando ed una dotazione economica per la realizzazione dell’iniziativa di 50mila euro – ha spiegato l’assessore Bravi – Credo fermamente che le professioni di carattere culturale, artistico e musicale, siano una valida opportunità di lavoro e carriera. Per questo motivo, la Regione Marche, ha voluto ripetere il bando che l’anno scorso ha portato all’individuazione del CET, il Centro Europeo di Toscolano, associazione no-profit fondata nel 1992 da Mogol, con lo scopo di valorizzare nuovi professionisti della musica pop e che dal 2001 è riconosciuto come Centro di Interesse Pubblico dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, per la sua unicità a livello nazionale. Sono stati moltissimi  i giovani talenti che  si sono distinti alle audizioni, tanto che lo stesso Mogol scelse di aggiungere un ragazzo in più a sue spese, ai 15 previsti. Questo legame che si è cementato tra la Regione e Mogol ha permesso anche varie occasioni di incontro con i giovani per spiegare le “emozioni” e la realizzazione di fatto di un  progetto educativo.

I giovani che si esibiscono oggi hanno avuto un’occasione unica e preziosa, che vogliamo offrire anche ad altri.  La Regione – ha sottolineato ancora l’assessore Bravi –  investe da tempo sulla formazione musicale con corsi e licei musicali e numerosi altri progetti, in quanto è bene parlare anche di compositori, di autori ed interpreti perché si tratta di una possibile occupazione e di un approccio alla realtà. La scelta di presentare il nuovo bando a Camerino nasce invece perché questa comunità è esempio per tutti noi e per i ragazzi che sono qui oggi, di rinascita, di resistenza, di resilienza, di lavoro e impegno. Nonostante quello che  nella vita può accadere, anche un terremoto, che ti toglie tutto l’avere, resta sempre l’essere ed è quello che conta per ricominciare”.

“Gli allievi che l’anno scorso hanno vinto il bando per i percorsi formativi nell’ambito della musica – ha evidenziato Mogol – sono stati davvero molto bravi e talentuosi e portare avanti anche quest’anno le borse di studio produrrà alle Marche molti artisti”.

Le azioni che si intendono finanziare con l’avviso (info: https://www.regione.marche.it/Entra-in-Regione/Bandi/id_7590/3093), consistono in un percorso formativo, articolato in tre sezioni di formazione e perfezionamento, dedicate a giovani figure professionali/talenti emergenti, operanti nel settore del panorama musicale e della canzone popolare. Ai soggetti qualificati nel settore artistico-musicale, destinatari del presente avviso pubblico, viene richiesto di presentare una proposta progettuale di intervento formativo declinato nei seguenti ambiti: autore di testi; compositore; interprete.

Possono presentare la domanda di finanziamento Soggetti, pubblici e/o privati accreditati per la formazione superiore, formazione continua e formazione iniziale, anche riuniti in Associazione Temporanea di Impresa (ATI) o Associazione Temporanea di Scopo (ATS); in considerazione delle finalità del presente Avviso, il soggetto che presenta il progetto o almeno uno dei soggetti partner dell’ATI/ATS dovrà essere un’associazione/ente/impresa di produzione artistica, operante nel settore dello spettacolo dal vivo e in particolare della musica popolare.

Individuato l’ente formatore si procederà ai provini dei ragazzi che presenteranno domanda.

All’evento di questa mattina a Camerino hanno partecipato circa 450 studenti delle classi quarte e quinte degli Istituti di Istruzione superiore “Don Pocognoni”, “E. Divini”, “G. Antinori” e “Costanza Varano” di San Severino Marche, Camerino e Matelica. Sono intervenuti tra gli altri l’assessore regionale Angelo Sciapichetti, il Sindaco di Camerino, Sandro Sborgia, l’Arcivescovo di Camerino e San Severino, Mons. Francesco Massara, il Rettore dell’Università di Camerino, Claudio Pettinari.

Dopo l’esibizione degli artisti  formati al CET la mattinata si è chiusa con un confronto fra questi giovani e gli studenti presenti e un approfondimento da parte di Mogol e dei referenti regionali sulle molteplici opportunità offerte dall’industria musicale. (c.p.)

 

Il bando  è visibile anche in:

https://www.regione.marche.it/Regione-Utile/Istruzioni-Formazione-e-Diritto-allo-studio

https://www.regione.marche.it/Entra-in-Regione/Bandi/

 

 

© riproduzione riservata