Coronavirus: San Benedetto vive e si mobilita

Coronavirus: San Benedetto vive e si mobilita

San Benedetto del Tronto, 29 Marzo 2020 –  Il Coronavirus sta modificando la quotidianità di tutti gli italiani. Spostamenti regolamentati, baci e abbracci negati e divieti di aggregazione delineano le caratteristiche della vita ai tempi del Covid-19. L’italiano è una persona solidale e lo ha dimostrato in tutte le catastrofi che sono avvenute nel Bel Paese come terremoti e alluvioni, anche questa volta il suo supporto non è venuto meno. Nei giorni precedenti alcune Regioni hanno istituito dei conti e dei numeri per permettere ai cittadini di poter donare del denaro per combattere il virus che sta attanagliando il Paese con l’acquisto di macchinari ospedalieri e di mascherine.

L’onda della solidarietà non poteva non bagnare le spiagge di San Benedetto del Tronto dove un gruppo di ragazzi ha deciso di annullare il loro fantacalcio, competizione virtuale parallela allo sviluppo del campionato di Serie A, per donare i soldi stanziati in questo gioco all’ Unità Ospedaliera di Anestesia, Rianimazione e Terapia Intensiva del nosocomio di San Benedetto del Tronto. La somma ha permesso di poter dotare i medici e gli infermieri di un saturimetro, strumento completamente automatizzato capace di misurare il grado di saturazione dell’ossigeno all’interno del sangue, per l’assistenza di pazienti Cov2.

La vittoria più bella in un momento sociale in cui vincere questa malattia è l’unica cosa che conta.

 

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com