Fotogiornalismo: Alberto Cicchini, “La Desolata” menzione d’onore all’International Color Awards

Fotogiornalismo: Alberto Cicchini, “La Desolata” menzione d’onore all’International Color Awards

San Benedetto del Tronto – Il fotografo professionista  sambenedettese Alberto Cicchini ha conquistato la menzione d’onore al tredicesimo International Color Awards nella categoria Fotogiornalismo con l’opera “La Desolata” e una nomination nella categoria sport con l’immagine “Record Mondiale Laser”. Il gala online in diretta ha visto la partecipazione dei leader del settore e della comunità fotografica di tutto il mondo che hanno assistito all’evento più importante del mondo per la fotografia a colori. La giuria del premio comprendeva personalità del settore provenienti dal settimanale statunitense Newsweek, dal Museo dell’Apartheid di Johannesburg, da The Art Channel di Londra, da Netflix di Los Angeles, da Aste Koller, zurighese, dal Preus Museum della Norvegia, dalla Galerie Mitterrand di Parigi, dalla Fila di New York, da Wieden & Kennedy di Portland, da Rebbe di Kolle di Amburgo, da Fox Broadcasting Network di Los Angeles, dalla Galleria Kong di Seoul, dal Mini/BMW Group, Londra e dalla Royal Academy Of Art de L’Aia, Paesi Bassi. La giuria ha assegnato i Color Masters con 586 ambiti premi per il titolo, prescelti tra 881 candidati in 37 categorie. «È stata un’assemblea di fotografi provenienti da tutto il mondo ed è stato un piacere vedere queste composizioni insieme a tanti colleghi di talento e a tanti creativi» ha detto il giurato Will Newell, responsabile creativo della Evo Films di Los Angeles. «È un risultato incredibile essere selezionati tra i migliori tra le 6.093 candidature che abbiamo ricevuto quest’anno – ha dichiarato Basil O’Brien, direttore creativo dei premi – e quella di Alberto Cicchini è un’immagine eccezionale inserita nella categoria Fotogiornalismo che rappresenta la fotografia a colori contemporanea al suo meglio e che ha meritato il titolo di menzione d’onore». L’International Color Awards è il premio leader nel suo settore e rappresenta l’eccellenza nella fotografia a colori. Questo celebre evento punta i riflettori sui migliori fotografi professionisti e amatoriali di tutto il mondo e onora le immagini più belle con i più alti risultati nella fotografia a colori. Alberto Cicchini inizia la sua carriera internazionale nel 2010 con la partecipazione al concorso fotografico del Fiof di Orvieto, aggiudicandosi quattro Bronze awards nella categoria reportage con le foto del terremoto de L’Aquila. Da li in poi è stato un susseguirsi di riconoscimenti fino ad oggi. Italia, Russia, Francia, Stati Uniti, Giappone, Cina, tutte con storie di San Benedetto e no, con tradizioni religiose, sport in generale e opere sul lavoro. Cicchini ha conquistato finora 97 menzioni d’onore e 13 nomine, il premio “Novemi Traini”, il titolo di Vincitore Assoluto F.I.I.P.A. a Orvieto, poi titoli a Luci Sul Lavoro Contest Italia Lavoro, all’International Photographic Art Festival China di Zhengzhou, al PX 3 Photography Awards, al Nd Awards, al Fine Art Photography Awards di Londra e al B&W Spider Awards Photography, categoria fotogiornalismo.

 

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com