Concorso Letterario Città di Grottammare, menzione speciale per Milandri e Blasini

Concorso Letterario Città di Grottammare, menzione speciale per Milandri e Blasini

Grottammare – Una opera decisamente inusuale ma dall’alto contenuto culturale e filologico, quella che ha vinto la menzione speciale come saggio alla edizione 2020 del Concorso Letterario Città di Grottammare. Si tratta del Lessico Lakota, il primo dizionario Italiano-Lakota mai realizzato, che ha visto un team tutto sambenedettese al lavoro sulla lingua originale di Toro Seduto e Cavallo Pazzo. L’opera “Lessico Lakota. Storia, Spiritualità e Dizionario Italiano-Lakota” è stato curato da Raffaella Milandri e Myriam Blasini, ed è stato pubblicato dalla casa editrice sambenedettese Mauna Kea, riscuotendo un ottimo successo di critica e di pubblico. Pochi giorni fa il libro è stato ospite su Rai Radio Due, a “Gli Sbandati”, ma se ne è parlato su molte testate italiane e straniere. Chiediamo alla Milandri i progetti futuri: “Sto lavorando a un nuovo libro dedicato ai Nativi Americani, una opera molto complessa. Sono molto onorata del riconoscimento che la giuria del concorso ci ha assegnato”. Ricordiamo che la Milandri non è nuova al Concorso della Pelasgo: l’anno scorso il suo “Liberi di non Comprare” si era classificato primo. Quest’anno, data la situazione del coronavirus, la premiazione del Concorso è stata rimandata; data prevista, per ora, il 6 giugno. Quanto alla Mauna Kea Edizioni, c’è una grossa novità in arrivo: la casa editrice raddoppia con il marchio Mauna Loa, che si dedicherà in particolar modo alla pubblicazione di autori italiani emergenti, ma anche a antologie di grandi autori. Una realtà molto importante per il nostro territorio, che promuove la letteratura anche attraverso concorsi per i giovani, come il bando “Opera Prima” per gli studenti del Liceo Classico.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com