Coronavirus e consumatori, le nuove misure dell’emergenza in vigore fino al 3 maggio 2020

Coronavirus e consumatori, le nuove misure dell’emergenza in vigore fino al 3 maggio 2020

Firenze, 14 Aprile 2020. Da oggi 14 Aprile scattano le nuove misure di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 stabilite dal DPCM 10/4 2020 in sostituzione di quelle fissate dai precedenti decreti che cessano di avere effetto (Dpcm 8/3, 9/3, 11/3, 22/3 e 1/4).
Le nuove disposizioni restano in vigore fino al 3 maggio 2020 e valgono per tutto il territorio nazionale, con possibilità per le Regioni di applicare, o continuare ad applicare, regole più restrittive.Le regole, riscritte, non cambiano molto rispetto a quelle fin’ora vigenti, sia riguardo alle restrizioni alla mobilità, sia riguardo a sospensioni e chiusure. Ci sono però novità per i negozi che possono restare aperti,con inclusione di alcune categorie (come cartolibrerie, librerie, negozi di vestiti per bambini e neonati) e con l’introduzione di dettagliate regole di sicurezza e igiene da seguire.
Anche per le attività produttive vengono introdotte modifiche, con un nuovo elenco di quelle permesse.

Il decreto riporta poi disposizioni per gli ingressi in Italia, anche per soggiorni brevi, e per le navi da crociera, i cui servizi sono sospesi.

Qui il dettaglio delle disposizioni riepilogate: https://sosonline.aduc.it/scheda/coronavirus+nuove+misure+contenimento+gestione+dell_30753.php

Rita Sabelli, responsabile Aduc aggiornamento normativo

COMUNICATO STAMPA DELL’ADUC
Associazione per i diritti degli utenti e consumatori

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com