Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 16:45 di Lun 3 Ago 2020

dal Piceno

di | in: Cronaca e Attualità, dal Piceno

image_pdfimage_print
Sicurezza scuole, smaltimento amianto all’Istituto “Ulpiani”
Istituto Tecnico Agrario Celso Ulpiani AP
29-07-2020

Al via riorganizzazione spazi emergenza Covid

Il Servizio Patrimonio ed Edilizia Scolastica della Provincia ha predisposto in somma urgenza lo smaltimento di pavimento contenente amianto nell’edificio scolastico della sede dell’ITA “Celso Ulpiani” di Ascoli Piceno. Tutto ciò al fine di prevenire qualsiasi criticità futura e preservare la salute pubblica. L’intervento, in raccordo con la ASUR come prescritto dalla normativa, è eseguito da una ditta specializzata con tutte le cautele del caso, a seguito di una ricognizione che ha riscontrato la presenza di amianto crisotilo nelle pavimentazioni e nei collanti sottostanti di alcuni locali dell’Istituto.

I lavori, dell’importo di circa 55 mila euro, sono stati autorizzati con Decreto del Presidente della Provincia e approvati come debito fuori bilancio nell’ultima seduta del Consiglio provinciale con il voto favorevole dei consiglieri di maggioranza e quello contrario dei consiglieri di minoranza. L’atto reca il parere favorevole dei revisori dei conti. I lavori sono attualmente in corso di esecuzione ed i locali bonificati saranno riconsegnati in tempo per l’inizio dell’anno scolastico 2020/2021.

La Provincia monitora costantemente gli edifici di competenza ed interviene prontamente in funzione preventiva per evitare rischi e problematiche. Recentemente si è provveduto a rimuovere una copertura eternit all’azienda agraria e qualche anno fa sono stati eseguiti analoghi interventi di smaltimento amianto presso le aule dell’Istituto alberghiero sito al terzo piano dell’Hotel Marche.

“La sicurezza e la salute degli studenti e del personale scolastico – dichiara il Presidente Sergio Fabiani – costituiscono una priorità assoluta per l’Amministrazione provinciale fortemente impegnata a garantire la fruizione degli spazi educativi in piena serenità. A tale riguardo – aggiunge il Presidente – ricordo che, per la messa in sicurezza delle scuole superiori di competenza in conseguenza dell’emergenza Covid, il Ministero dell’Istruzione ha stanziato per la nostra Provincia 750 mila euro. Gli uffici tecnici dell’Ente stanno già predisponendo i progetti per l’adeguamento delle aule didattiche in base alle prescrizioni e linee-guida ed i lavori saranno eseguiti durante il periodo estivo. Tutti i dirigenti scolastici hanno mostrato grande collaborazione e disponibilità e le strutture scolastiche saranno adeguate senza particolari criticità. Si procederà con affidamenti diretti in base alla recente normativa sblocca cantieri”.


Strade provinciali, interventi e progettualità dalla costa alla montagna
Impalcato in ferro - Ponte di Rubbianello
24-07-2020

Dopo l’emergenza Covid, l’Amministrazione provinciale è impegnata in un massiccio piano di restyling degli oltre 900 km della rete viaria di competenza. “Sono già in atto da qualche settimana – precisa il Presiedente Sergio Fabiani – importanti interventi su strade e ponti del territorio destinati a migliorare la mobilità. Ringrazio l’ANAS, la Regione e il Servizio Viabilità dell’Ente per l’impegno profuso che prevede oltre ai cantieri già avviati, anche progetti già in fase di appalto o in via di avanzata definizione.”

Entrando nello dettaglio della complessa mappa degli interventi viari, sulla Mezzina sono attualmente al lavoro due squadre di operai per l’assemblamento e la successiva posa delle travi in acciaio del viadotto in variante di percorso. Sarà quindi varato l’impalcato su cui poggerà la soletta in calcestruzzo. Entro agosto questa fase del cronogramma, del costo di circa 840mila euro, sarà completata senza interferire con il traffico veicolare. Quindi, a settembre, inizieranno i lavori sulla sede stradale principale.

Prosegue spedita da circa un mese la messa in sicurezza della S.P. 64 Nursina con il consolidamento dei costoni e il rifacimento del piano viario. Sempre in area cratere sisma, sono in via di conclusione le complesse opere di ripristino della S.P. 129 Trisungo-Tufo che attraversa la frazione di Pescara del Tronto, finanziate con oltre 4 milioni di euro.

Sono ripartiti i lavori di messa in sicurezza della S.P. 20 nel tratto situato nei pressi della frazione di Colle. In corso di realizzazione disgaggi di rocce pericolanti, riposizionamento di rete in aderenza rafforzamento corticale e barriere paramassi.

Prosegue anche a pieno ritmo la manutenzione straordinaria, per l’importo di 800 mila euro, sul viadotto della S.P. 227 Raccordo Ascoli Mare-Porto d’Ascoli. Ultimati i lavori in notturna per la sostituzione di alcuni giunti e, completati gli interventi in corrispondenza di via Mare, attualmente sono in corso i lavori in V.le dello Sport in prossimità dell’area camper. Successivamente sarà interessata via Pasubio.

A breve saranno affidati, per l’importo di 928 mila euro, i lavori sulla S.P. 4 Appignanese. In questo caso è previsto il risanamento del ponte al km. 3+455, il ripristino di tratti ammalorati di ampie porzioni del piano viario e il ripristino di barriere di sicurezza stradali in tratti pericolosi .

E’ stato ultimato il progetto definitivo per la sistemazione della S.P. 93 Venarottese. In questo caso, è in programma la sistemazione del ponte in corrispondenza del bivio per Olibra al km 7 per ripristinarne la piena operatività. La struttura infatti attualmente presenta una limitazione di carico a 20 tonnellate e restringimento della carreggiata a senso unico alternato. L’intervento pianificato prevede anche la sostituzione dei guardrail in diversi tratti dell’arteria e il rifacimento della pavimentazione stradale per un investimento complessivo di circa 900mila euro.

E’ in fase di progettazione, con un finanziamento MIT di circa 800 mila euro, il miglioramento funzionale della S.P. 1 Rosso Piceno Superiore. Si interverrà con la sistemazione di alcuni tratti sconnessi del piano di viario per circa 800 mila euro.

Oltre 300 mila euro saranno inoltre impiegati sulla rete viaria provinciale per interventi puntuali di varia manutenzione e rifacimento della segnaletica.

Prosegue anche la messa in sicurezza dei ponti. Sono in fase molto avanzata i lavori di ristrutturazione del ponte di Monsampietro, in località Venarotta sulla S.P.177. La vecchia struttura temporanea Bailey è stata infatti completamente rimossa. Si sta attualmente precedendo alla posa dei micropali ed al consolidamento dell’arco sottostante per poi mettere in opera le travi in acciaio. Costo dell’intervento 263 mila euro

Infine importanti novità anche per il ponte di Rubbiannello sulla S.P. n. 238 Valdaso. Sono infatti già state montate tre campate in acciaio e le altre 4 saranno posizionate entro metà agosto.

© 2020, Redazione. All rights reserved.


Sostieni www.ilmascalzone.it
La lettura delle notizie è gratuita ma i contributi sono graditi. Se ci credi utili sostienici con un contributo a tua scelta intestato a Press Too Srl
IBAN: IT07L0847424400000000004582
Banca del Piceno Credito Cooperativo – Filiale San Benedetto del Tronto 2




31 Luglio 2020 alle 8:38 | Scrivi all'autore | | |

Argomenti Frequenti


Archivio


My Web TV Marche

• Coronavirus Marche: aggiornamento
• Ritorno al futuro
• dalla Regione Marche


Social

Visit Us On TwitterVisit Us On FacebookVisit Us On YoutubeVisit Us On Instagram
Ricerca personalizzata