Coronavirus Marche: aggiornamento

Coronavirus Marche: aggiornamento
venerdì 11 settembre 2020  18:00

Coronavirus Marche: aggiornamento dati dal GORES – situazione al 11/09/2020 ore 18.00

Coronavirus Marche: aggiornamento dati dal GORES - situazione al 11/09/2020 ore 18.00

Il Gores ha comunicato che nelle ultime 24 ore non si sono verificati decessi.

SCARICA IL PDF

venerdì 11 settembre 2020  15:43

Coronavirus Marche: aggiornamento dati dal GORES – situazione al 11/09/2020 ore 12.00

Coronavirus Marche: aggiornamento dati dal GORES - situazione al 11/09/2020 ore 12.00
Ecco la situazione comunicata dal Gores alle ore 12 di oggi.

SCARICA PDF

venerdì 11 settembre 2020  10:47

Coronavirus Marche: aggiornamento dati dal GORES – situazione all’11/09/2020 ore 9.00

Coronavirus Marche: aggiornamento dati dal GORES - situazione all'11/09/2020 ore 9.00

Il Gores ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 1508 tamponi: 702 nel percorso nuove diagnosi e 806 nel percorso guariti. I positivi sono 41 nel percorso nuove diagnosi: 11 in provincia di Fermo, 9 in provincia di Ascoli Piceno, 8 in provincia di Pesaro Urbino, 7 in provincia di Macerata, 1 in provincia di Ancona e 5 fuori regione. Questi casi comprendono 6 rientri dall’estero (Albania, Ucraina, Romania, Spagna), 4 contatti domestici, un focolaio in una struttura privata residenziale per un totale di 15 casi complessivi, 10 casi in fase di verifica, 3 contatti stretti (tutti asintomatici) di casi positivi e 3 casi rilevati dallo screening percorso sanitario.

SCARICA IL PDF

venerdì 11 settembre 2020  18:36

Trasporto pubblico locale, firmata ordinanza per riempimento massimo pari all’85%

Trasporto pubblico locale, firmata ordinanza per riempimento massimo pari all'85%

Il presidente della Regione ha firmato oggi l’ordinanza n. 35, che, riprendendo le linee guida nazionali contenute nel Dpcm del 7 settembre 2020, stabilisce che sui mezzi adibiti a trasporto pubblico locale automobilistico, filoviario, funicolare, costiero e ferroviario regionale è consentito un coefficiente di riempimento dei mezzi non superiore all’85% del totale delle postazioni sedute e in piedi. È fatta salva nell’ordinanza regionale la possibilità di raggiungere un coefficiente di riempimento pari al 100% dei posti consentiti per i mezzi per cui non sono ammessi posti in piedi.

L’ordinanza ribadisce inoltre che può essere svolta l’attività di controlleria dotando gli operatori di adeguati dpi e mantiene in vigore tutte le norme di contenimento del contagio, quali l’uso obbligatorio della mascherina, il distanziamento dalla postazione del conducente, l’utilizzo, ove possibile di porte differenti per l’ingresso e l’uscita dal mezzo.

Per i servizi taxi e NCC fino a massimo nove posti, l’ordinanza mantiene in vigore tutte le norme già previste: i passeggeri dovranno prioritariamente occupare tutti i posti delle file posteriori, con l’obbligo della mascherina di comunità comunque per tutti i passeggeri e la sanificazione delle mani con gel igienizzanti prima della salita a bordo.

Si mantiene, infine, per le persone non conviventi, la possibilità di viaggiare assieme, a bordo di veicoli ad uso privato, occupando tutti i posti per i quali il veicolo è omologato, con obbligo per tutti di indossare mascherine di protezione.

L’ordinanza entra in vigore dalle 00.00 del 14 settembre 2020.

SCARICA IL PDF CON L’ORDINANZA

venerdì 11 settembre 2020  17:58

Abbonamenti TPL ferroviario, avvio campagna rimborsi per emergenza Covid-19

Abbonamenti TPL ferroviario, avvio campagna rimborsi per emergenza Covid-19

È attiva la procedura per il ristoro degli utenti che non hanno potuto usufruire dei servizi ferroviari a causa della pandemia da Covid-19. Gli utenti del trasporto pubblico locale possono chiedere il rimborso che avverrà attraverso un voucher emesso da Trenitalia.

Gli utenti potranno fare domanda all’azienda ferroviaria con i modelli e le modalità messe a disposizione dalla stessa presso il sito internet www.trenitalia.it cliccando sul pulsante “RIMBORSO PER RINUNCIA AL VIAGGIO COVID-19”.

Per quanto concerne i fruitori del trasporto pubblico locale automobilistico, qualora non avessero provveduto, possono ancora richiedere il rimborso dell’abbonamento per il periodo non utilizzato presso le Aziende che lo hanno rilasciato.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com