Il raggiungimento della parità di genere nell’istruzione è ancora lontano

Il raggiungimento della parità di genere nell’istruzione è ancora lontano

UN CORSO DI ALFABETIZZAZIONE PER DONNE STRANIERE

Teramo – E’ evidente che molte donne si trovano ancora oggi in una posizione di svantaggio rispetto agli uomini. Tutto ciò dimenticando che il processo di alfabetizzazione svolge un ruolo fondamentale per la risoluzione di grandi problematiche che affliggono la nostra società, tra cui rientra senza dubbio il mancato rispetto dei principi di pari opportunità.

In occasione della giornata internazionale dell’alfabetizzazione, che ricorre oggi, 8 settembre, – afferma la Consigliera di Parità della Provincia di Teramo Monica Brandiferri – è fondamentale sensibilizzare i cittadini sull’importanza del diritto all’istruzione, che deve essere garantito a tutti, senza alcuna distinzione legata al sesso.

La provincia di Teramo è caratterizzata da una forte presenza di donne extracomuniatarie con regolare permesso di soggiorno, che svolgono prevalentemente attività di colf e badanti dedite alla cura delle persone anziane sole e bisognose di assistenza continua. Si tratta di persone che spesso non possono seguire un percorso di formazione linguistica a causa degli orari di lavoro incompatibili con qualunque altra attività. Per sopperire a questa lacuna, come Consigliera di Parità ho organizzato un corso di prima alfabetizzazione della lingua italiana rivolto a donne straniere. Il corso, gratuito e aperto anche a donne non occupate, è subordinato al raggiungimento di un numero minimo di 10 donne e si svolgerà in giorni e orari compatibili con le esigenze delle stesse. Per eventuali richieste di informazioni è possibile contattare la Consigliera di Parità al numero di telefono 0861.331335 o ai seguenti indirizzi e-mail: consigliera.parita@provincia.teramo.itconsiglieraparita@pec.provincia.teramo.it. Le iscrizioni possono essere fatte pervenire a partire da oggi fino al 30 settembre agli indirizzi di posta elettronica sopra indicati.

Il mio auspicio è che con questa iniziativa venga raggiunto l’obiettivo di favorire l’integrazione delle donne straniere nel nostro tessuto sociale, di garantire uno strumento di riscatto per coloro che provengono da paesi meno sviluppati e di promuovere lo sviluppo della persona umana nella sua integrità”.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com