Samb – Modena 0 – 2: inatteso stop per i rossoblù, che giocano solo un tempo

Samb – Modena 0 – 2: inatteso stop per i rossoblù, che giocano solo un tempo

SAN BENEDETTO DEL TRONTO, 2020-10-25 – E pensare che la partita era iniziata con il piede giusto. Ed invece, grazie a due gol realizzati nella ripresa, il Modena torna vittoriosa da San Benedetto dopo oltre sessanta anni. 

 

 

Montero rinuncia a Nocciolini dal primo minuto e schiera Botta e Bacio Terracino a supporto di Maxi Lopez punta centrale; a centrocampo confermatissimi Shaka Mawuli e Angiulli, mentre Masini è titolare al posto di D’Angelo.
Partono forte le due squadre, che si propongono a viso aperto, con aggressività e buona circolazione di palla. Le palle gol sono tutte della Samb. Al 17′ Bacio Terracino lanciato in contropiede si ritrova tutto solo davanti a Gagno, il suo pallonetto però finisce alto sopra la traversa. Al 21′ ci prova Angiulli, la cui botta da fuori area fa la barba al palo.
La prima occasione per gli ospiti arriva al 25′ quando la conclusione potente di Bearzotti viene respinta da Nobile.
Al 29′ ancora Samb vicina al gol grazie a Gagno: l’estremo difensore del Modena non afferra la palla su cross di Lavilla ma viene salvato dal palo.
La partita è piacevole, Maxi Lopez e Botta regalano giocate di alta scuola, benché il secondo pecchi spesso di egoismo. Discreta anche la prestazione di Bacio Terracino, che però sul finire del tempo si fa male e viene sostituito da Nocciolini.
I presupposti per la ripresa sembrano buoni e, al rientro dagli spogliatoi, ancora per dieci minuti la manovra della Samb non dispiace. Poi però la squadra subisce un’improvvisa involuzione e il Modena inizia a prendere sempre più campo, anche grazie ai quattro cambi effettuati da mister Mignani.
Al 68′ doccia gelata al Riviera: gli ospiti passano in vantaggio con Spagnoli, che si trova in ottima posizione per insaccare un cross sporco in arrivo dalla destra.
Sotto di un gol, gli uomini di Montero non trovano la forza di reagire. Malotti, Lescano e Scrugli, subentrati a Masini, Maxi e Lavilla, non portano alcun cambio di passo, il Modena sembra avere una marcia in più. Per fortuna Nobile si fa trovare pronto in un paio di occasioni, soprattutto al 78′ su Monachello.
All’84′, però, Nobile non arriva all’angolino alla sua destra, dove Muroni infila un chirurgico tiro di sinistro. Doppio vantaggio per il Modena, adesso il punteggio è davvero ingeneroso per una Samb che non ha affatto demeritato per 50-55 minuti ma poi è vistosamente calata fino a lasciar campo libero alle scorribande offensive degli ospiti.
Non ci sono altre emozioni fino al triplice fischio. Montero osservato speciale, soprattutto per le troppe incertezze difensive e per l’assoluta mancanza di voglia della squadra di rimettere in riga la partita dopo la prima rete subita.

 

 

 

SAMB

(4-3-2-1) Nobile; Lavilla (75′ Scrugli), D’Ambrosio, Di Pasquale, Liporace; Shaka Mawuli, Angiulli, Masini (65′ Malotti); Botta, Bacio Terracino (39′ Nocciolini); Maxi Lopez (75′ Lescano)

A disp. Laborda, Biondi, Occhiato, D’Angelo, Serafino, De Goicoechea, De Ciancio

All. Montero

 

MODENA

(4-3-1-2) Gagno; Bearzotti, Ingegneri, Zaro, Varutti; Prezioso (62′ Laurenti), Gerli, Castiglia (53′ Davì); Sodinha (53′ Muroni); Spagnoli, Scappini (62′ Monachello)

A disp. Narciso, Chiossi, Mignanelli, Pergreffi, Stefanelli, Milesi, Abiuso

All. Mignani

 

 

Arbitr0 Mattia Caldera di Como assistito da Dario Garzelli di Livorno e Francesco Santi di Prato; quarto ufficiale Andrea Ancora di Roma 1.

Ammoniti 25′ Liporace, 42′ Gerli, 43′ D’Ambrosio, 80′ Varutti, 89′ Shaka Mawuli

MARCATORI 68′ Spagnoli, 84′ Muroni

Spettatori paganti 833 per un incasso di 16.546,00 Euro

 

 

 

 

FotoCronaca

 

 

 

 

 

 

 

 

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com