Lea Calvaresi, una Grottammarese a Miss Italia

Lea Calvaresi, una Grottammarese a Miss Italia

Dalla Perla dell’Adriatico in corsa a Roma per il titolo nazionale

Lunedi 14 Dicembre andrà in scena la finalissima di Miss Italia 2020, in diretta streaming dai canali social ufficiali della manifestazione, condotta da Alessandro Greco.

Quest’ anno la perla dell’ adriatico vedrà protagonista Lea Calvaresi; in gara con il titolo di Miss Marche, si contenderà con 23 concorrenti la fase conclusiva al titolo nazionale numero ottanta, nell’ incantevole scenario dello spazio Rossellini di Roma. A poche ore dalla partenza per la capitale, abbiamo intercettato la 24enne grottammarese, che con grande cortesia e disponibilità, ha voluto condividere le sue emozioni ad un passo dal debutto al galà finale.

https://www.facebook.com/lea.calvaresi/videos/4097875620227968

 

Cosa ti ha spinto ad accettare la sfida del concorso di Miss Italia?

L’ idea nasce due anni fa, quando Carlotta Maggiorana, mia amica e marchigiana doc, fu eletta Miss Italia.

Da qui ho seguito il consiglio di molti amici ad intraprendere questa una nuova avventura, diversa dal mondo che mi appartiene da sempre, ovvero la danza. Un’ esperienza importante per me conquistare il titolo di Miss Marche, anche per onorare il sogno di mio padre, che da sempre sperava che una delle sue figlie potesse partecipare un giorno alla kermesse della famiglia Mirigliani.

Descrivici le tue sensazioni, nel momento esatto della conquista del titolo di Miss Marche.

È stato un bellissimo risultato, che mi ha regalato profonda gioia, anche perché ottenuto in un anno particolare del concorso, per via dell’ emergenza sanitaria.

Il mio pensiero è andato subito a tutte le altre ragazze che hanno ambito al titolo marchigiano e con le quali ho condiviso quei giorni; le ho spronate a non mollare mai e a continuare a credere nel concorso negli anni futuri.

Sicuramente è motivo di grande orgoglio rappresentare la mia regione; all’ inizio mi ha lasciato incredula la conquista della fascia ma ho sempre creduto, al contempo, che l’ umiltà ed esprimersi sinceramente per quello che realmente si è, siano le strade maestre, per vivere in pieno questo percorso e custodirlo dentro di se come un prezioso e sano gioco.

Per molte ragazze partecipare a Miss Italia è il punto di partenza per una nuova vita professionale. Quali sono le aspirazioni che ti auguri, quando questa esperienza sarà conclusa?

Il mondo del cinema mi ha sempre incuriosito, unitamente al mondo della moda e della conduzione di eventi. Spero che partecipare a Miss Italia possa essere per me un trampolino di lancio per muovere i primi passi nel mondo artistico italiano.

Al di la del risultato finale, con molta tenacia e forza di volontà, spero di poter acquisire quella giusta esperienza per poter guardare a nuovi orizzonti lavorativi.

Voglio rimanere con i piedi per terra, vivere questa avventura con il giusto spirito e fare mio il motto che da sempre mi consiglia gelosamente mia mamma: “comunque vada sarà un successo”.

Una ragazza cordiale che con sorriso, semplicità e giusta determinazione si appresta a vivere un importante tappa della sua vita; non ci resta che augurare a Lea un grande in bocca al lupo e tifare per la conquista dello scettro di più bella d‘Italia.

 

 

 

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com