Spese dei comuni piceni per il supporto agli anziani

Spese dei comuni piceni per il supporto agli anziani

SPESA DEI COMUNI PICENI PER IL SUPPORTO AGLI ANZIANI- DATI AL 31/12/2019

La popolazione in età avanzata è sicuramente la fascia più esposta ai rischi del contagio da Covid-19.

È altrettanto noto che in Italia il numero degli anziani è fortemente cresciuto negli ultimi anni. Dal 2002 gli over 65 sono aumentati del 24,1%. L’età media in Italia è sempre più alta.

Nel 2002 la popolazione con +65 anni era il 18,7% del totale, al 1 gennaio 2020 siamo al 23,2%, (+24,1% in 19 anni – dati Istat al 1 gennaio 2020).

Ci sono persone autosufficienti e non, come, ad esempio, gli ospiti delle residenze sanitarie assistenziali (RSA).

Per quando detto si evidenzia la necessità di strategie di welfare pubblico che mettano al centro questa importante fetta della popolazione.

Sono stati analizzati i dati di Openpolis estrapolando quelli della spesa dei comuni piceni per le politiche a sostegno della popolazione anziana.

Questi numeri sono chiaramente presente nei bilanci degli enti una voce dedicata alle azioni per il supporto agli anziani.

Nella voce sono comprese le spese per le strutture residenziali e di ricovero, gli interventi contro i rischi legati alla vecchiaia: reddito insufficiente, perdita dell’autonomia per svolgere le attività quotidiane e la ridotta partecipazione alla vita sociale/collettiva.

Con l’occasione si ricorda che la popolazione censita nelle Marche, al 31 dicembre 2019, è pari a 1.512.672 (48.6% uomini e 51,4% donne): rispetto al 31 dicembre 2018, abbiamo 7.649 individui in meno, (-0,5%).

Rispetto al Censimento 2011 la popolazione marchigiana è diminuita di 28.647 individui, pari a circa il -2%.

La popolazione residente over 75 anni è del 13,5% (percentuale sulla popolazione residente), quella over 85 anni è il 4,5%.

Risulta quindi evidente la necessità di adeguate politiche di welfare che possano rispondere ai bisogni delle persone anziane.

L’analisi delle spese dedicate evidenzia come i comuni maggiori sono quelli che spendono di più per il sostegno agli anziani.

Per 17 comuni piceni su 32 purtroppo non ci sono dati disponibili su Openpolis.

Nella provincia ascolana su 198.377 abitanti (dati ISTAT 2020 – età media 46.8 anni) ci sono 52.731 ultra 65enni pari al 25.5% della popolazione.

L’indice di vecchiaia del corrente anno (cioè il grado di invecchiamento di una popolazione. Ovvero il rapporto % tra il numero degli ultrassessantacinquenni ed il numero dei giovani fino ai 14 anni. Ad es. nel 2020 l’indice di vecchiaia per la provincia di Ascoli Piceno dice che ci sono 218,4 anziani ogni 100 giovani) è pari a 218.4 (nel 2019 era 211.3).

Per chiarezza di statistica si specifica che i dati analizzati andrebbero comunque normalizzati rispetto alla effettiva popolazione anziana per ogni comune, altrimenti potrebbero emergere indici non conformi, sebbene la spesa assistenziale vada comunque a gravare implicitamente sull’individuo non anziano che si appoggia al welfare comunale/regionale, d’altra parte da esso stesso finanziato tramite imposte e tributi locali.

Da una rapida analisi emerge come i comuni più piccoli (specie quelli dell’entroterra), con tante difficoltà insite nei bilanci, sono quelli che hanno una presenza percentuale maggiore di anziani (alcuni anche il 30% dei loro abitanti); sono i medesimi enti che purtroppo, in termini statistici, destinano somme irrilevanti per queste attività ma poi in realtà i problemi e le soluzioni sono affrontati e risolti in termini pratici.

A fronte di una Spesa Pro capite, media nazionale, di 17,65 euro ci sono comuni che destinano risorse maggiori (Ascoli euro 24.11, Montalto, Rotella e San Benedetto) e purtroppo enti con poche decine di euro o addirittura di centesimi vista l’esiguità delle risorse destinate a queste politiche.

Risulta evidente che per fornire risposte adeguate accorre attivare politiche sinergiche tra i vari enti, ridurre spese e burocrazia, forse anche procedendo ad unificare ed accorpare alcuni comuni con pochi abitanti.

Solo cosi è possibile riuscire a tutelare gli anziani anche rispetto ai nuovi bisogni emersi in questa vicenda pandemica.

Ascoli Piceno 30/12/2020

DI GUIDO BIANCHINI UIL ASCOLI PICENO

SPESA DEI COMUNI PICENI PER IL SUPPORTO AGLI ANZIANI- DATI AL 31/12/2019

SPESA ASSOLUTA PROCAPITE IN EURO

COMUNE

N. Abitanti

Spesa Anziani

Spesa pro capite

Ultra 65 Anni

%

   

in euro

Anziani in €.

Anno 2020

*

ASCOLI PICENO

48.773

1.146.323,37

24,11

13.499

28,4

ACQUASANTA T.

2.785

11.289,86

4,28

856

32,5

ACQUAVIVA P.

3.799

7.000,00

1,89

870

23,5

APPIGNANO TR

1.767

ND

ND

489

28,4

ARQUATA TR.

1.115

ND

ND

366

34,6

CARASSAI

1.055

ND

ND

323

32,1

CASTEL DI LAMA

8.614

757,06

0,09

1.810

21,2

CASTIGNANO

2.737

ND

ND

753

21,1

CASTORANO

2.344

ND

ND

610

26,5

COLLI DEL TR.

3.696

20.887,30

5,71

789

21,6

COMUNANZA

3.081

1.436,78

0,48

705

23,3

COSSIGNANO

952

1.980,00

2,20

278

30,9

CUPRA M.

5.358

43.671,81

8,08

1.391

25,7

FOLIGNANO

9.182

17.793,07

1,96

1.926

21,2

FORCE

1.278

ND

ND

347

28,3

GROTTAMMARE

16.166

9.090,00

0,56

3.728

23,1

MALTIGNANO

2.361

ND

ND

541

23,6

MASSIGNANO

1.640

ND

ND

403

24,5

MONSAMPOLO T.

4.547

11.535,83

2.53

637

32,2

MONTALTO M.

2.078

208.728,61

105,37

637

32,2

MONTEDINOVE

498

ND

ND

154

30,4

MONTEFIORE ASO

2053

5.836,73

2,92

607

30,3

MONTEGALLO

504

ND

ND

185

40,0

MONTEMONACO

568

ND

ND

171

30,6

MONTEPRANDONE

2.678

93.001,19

7,22

2.574

20,0

OFFIDA

4.962

ND

ND

1.468

30,0

PALMIANO

184

ND

ND

43

25,2

RIPATRANSONE

4.232

ND

ND

1.172

28,3

ROCCAFLUVIONE

1.987

ND

ND

527

26,9

ROTELLA

870

132.276,41

156,91

266

31,6

S. BENEDETTO T

47.351

1.976.552,85

41,58

12.196

25,7

SPINETOLI

7.132

ND

ND

1.536

20,9

VENAROTTA

2.030

ND

ND

549

27,9

TOTALE

198.377

 

 

52.731

 

Fonte Openbilanci

* indici demogr. Di Tutti Italia

Open polis bilanci

Si può verificare lo stato del comune interessato digitando il nome dello stesso: (clicca sul link).

I dati sono di Openpolisopenbilanci, la piattaforma online sui bilanci comunali.

Ogni anno i comuni inviano i propri bilanci alla Ragioneria Generale dello Stato, che mette a disposizione i dati nella Banca dati amministrazioni pubbliche (Bdap).

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com