dalla Regione Marche

dalla Regione Marche
sabato 27 febbraio 2021  13:53

Dal 28 febbraio passaggio definitivo alle uniche modalità di autenticazione nazionali SPID CIE o CNS per i servizi digitali delle PA

Ai sensi dell’art.24 del D.L. “Semplificazioni” 16 luglio 2020 n.7, convertito in L.120/2020 (Misure urgenti per la semplificazione e l’innovazione digitali) e alle relative modifiche del Codice Amministrazione Digitale, è stata prevista l’equiparazione delle credenziali forti di autenticazione SPID e CIE ed indicata nel 28/02/2021 la data di scadenza per il passaggio definitivo (cd “switch off”) verso queste uniche modalità nazionali di identificazione per l’accesso ai servizi online di tutte le pubbliche amministrazioni.

Pertanto, a partire da fine febbraio, cittadini, imprese ed utenti finali dovranno accedere ai sistemi informativi e ai servizi pubblici delle PA tramite SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale), CIE-ID (Carta di Identità Elettronica) o CNS (Carta Nazionale dei Servizi).

In alternativa potranno utilizzare le precedenti credenziali Cohesion, se già rilasciate in passato, ma non sarà più possibile dotarli di nuove identità digitali basate sulla registration authority regionale. A tal fine, nei sistemi in esercizio, verranno disattivate le funzionalità di auto-registrazione Cohesion. Gli sportelli abilitati al rilascio del PIN Cohesion, dovranno inoltre annotare formalmente lo scopo del rilascio stesso e l’Ente per conto del quale esso è richiesto. Detto rilascio sarà consentito esclusivamente per applicativi regionali o locali ad uso interno (ad es. il Protocollo Paleo, il sistema giustificativi CohesionWork) e per gestionali ad interfaccia web utilizzati dalle PA per svolgere le proprie attività di backoffice o inter-istituzionali (ad es. accesso degli operatori comunali al sistema CohesionWorkPA o ai gestionali della ricostruzione post sisma).

Per le PA che erogano servizi al cittadino, invece, sui sistemi che integrino l’autenticazione Cohesion in modalità classica (fig. 1), sarà necessario far abilitare da parte dei fornitori ICT l’utilizzo di Cohesion in modalità SAML2/SPID (fig. 2).

 

Interfaccia classica Cohesion

Fig. 1 Cohesion: interfaccia in modalità classica

 

Fed-Cohesion - interfaccia con integrazione SPID e CIE

Fig. 2 Fed-Cohesion (o Cohesion Wayf) in modalità SAML2/SPID

 

Per tale abilitazione (SPID in integrazione federata Fed-Cohesion), salvo specificità dei singoli sistemi locali, sarà sufficiente per i fornitori ICT degli enti locali modificare pochi parametri nella configurazione dei software.

Per documentazione e note tecniche si rimanda a https://www.regione.marche.it/Regione-Utile/Agenda-Digitale/Cittadinanza-digitale/Cohesion#switch-off—integrazione-Cohesion-SAML2.

sabato 27 febbraio 2021  15:58

Alle 15 raggiunte le 20.000 prenotazioni per i vaccini anti Covid-19 per il personale scolastico. Possibile la prenotazione per la fascia 55-64 anni (nati nel 1957)

Alle 15 raggiunte le 20.000 prenotazioni per i vaccini anti Covid-19 per il personale scolastico. Possibile la prenotazione per la fascia 55-64 anni (nati nel 1957)

Da questa mattina si sono aperte le prenotazioni per il personale scolastico: alle ore 15 raggiunte le 20 mila prenotazioni. La somministrazione delle dosi vaccinali inizia lunedì 1 marzo. Può prenotarsi anche il personale della fascia d’età 55 – 64 anni (nati nel 1957). Il Ministero infatti ha trasmesso nella serata di ieri, venerdì 26 febbraio, gli elenchi del personale scolastico docente e non docente nella fascia d’età 55 – 64 anni che sono stati subito caricati nella piattaforma di prenotazione. È possibile dunque anche per questa categoria procedere alla prenotazione del vaccino anti-Covid19 nelle stesse modalità comunicate.

Per quanto riguarda il personale delle università, si comunica che anche gli atenei di Urbino e di Macerata procederanno autonomamente con la vaccinazione del proprio personale, così come già l’Università Politecnica delle Marche e l’Università di Camerino. Si precisa quindi che il personale dei quattro atenei marchigiani non dovrà procedere alla prenotazione del vaccino. Per quanto riguarda gli educatori delle scuole comunali, la Regione sta ancora ricevendo gli elenchi con i nominativi da parte dei Comuni che a breve saranno caricati nel sistema di prenotazione.

Si può prenotare tramite il portale di Poste Italiane https://prenotazioni.vaccinicovid.gov.it e il numero verde 800.009966 (attivo eccezionalmente questo fine settimana, sabato 27 e domenica 28, e poi dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 18). Per la prenotazione del vaccino sono a disposizione anche i 242 ATM Postamat (sarà sufficiente inserire la tessera sanitaria, digitare i dati richiesti in modo semplice e veloce e ritirare il promemoria con i dettagli della prenotazione) e anche la rete dei portalettere (il postino attraverso l’apposita funzione “prenotazione vaccini” sviluppata per il dispositivo palmare, verificherà le disponibilità in base al CAP).

Al momento della vaccinazione, insieme al personale sanitario, saranno compilati alcuni moduli (scheda anamnestica, modulo di consenso e trattamento dei dati personali e nota informativa) che si possono scaricare e stampare dal sito dell’Asur Marche (https://www.asur.marche.it/web/portal/modulistica1) o sul portale di prenotazione di Poste Italiane. I moduli sono comunque disponibili nei punti vaccinali. Al momento della prima vaccinazione, sarà comunicato il giorno per la somministrazione della seconda dose.

 

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com