Telecom e servizi all’utenza. Per capire con chi abbiamo a che fare…

Telecom e servizi all’utenza. Per capire con chi abbiamo a che fare… 

Firenze, 12 Febbraio 2020. E’ come la scoperta dell’acqua calda, ma ricordarlo è importante.

 

Utente: io e mio marito, ottantenni che abitiamo in campagna vicino Arezzo, siamo senza telefono da metà novembre 2020. Un palo che portava la linea si è divelto per maltempo. Nei tanti solleciti che ho fatto, mi dicono che stanno per intervenire.. ma siamo già a metà febbraio.
Telecom: sì, lo sappiamo, abbiamo dato mandato ad una squadra esterna e ci dicono che stanno aspettando una “placca” dalla Germania, che dovrebbe arrivare il 15 febbraio.

L’altro giorno, 10 febbraio, dopo una serie di nostre telefonate, con maggiore esperienza e tenacia rispetto all’utente medio, riusciamo a parlare con una funzionaria che rimane stranita della vicenda. Dopo un po’ ci richiama e dice che ha minacciato la squadra che se non intervengono subito Telecom non pagherà e forse disdirrà i rapporti con loro.
Il giorno 11 febbraio, senza aspettare il 15 per l’arrivo tedesco, il palo è stato aggiustato e la linea dei signori ottantenni funziona.

Riflessione. La “placca” dalla Germania, quindi, non esisteva, ma nella comunicazione questi signori hanno giocato queste carte:
– la Germania è lontana e ci vuole tempo;
– noi siamo bravi perché ci riforniamo dai super efficienti tedeschi, e quindi siamo giustificati per il maggior tempo.

Ora Telecom pagherà anche gli indennizzi per il ritardato intervento.

Commenti e valutazioni libere.

COMUNICATO STAMPA DELL’ADUC
Associazione per i diritti degli utenti e consumatori
URL: http://www.aduc.it

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com