è il Premio Libero Bizzarri

è il Premio Libero Bizzarri

27^ RASSEGNA DEL DOCUMENTARIO / PREMIO “LIBERO BIZZARRI”

Riaccendere i luoghi d’incontro nel tempo del Covid

28-29-30-31 marzo 2021 – Sessione invernale

Dopo aver inaugurato la rassegna con la sezione estiva, la programmata sessione autunnale del “Premio Libero Bizzarri” – Festival del Documentario, patrocinato e sostenuto dal Comune di San Benedetto del Tronto, giunge ad oggi a causa dei rinvii dovuti alla pandemia in corso. La 27^ edizione si compo Dal 28 al 31 marzo saranno proiettate le opere selezionate in modalità streaming sulla piattaforma Mymovies.

Alcuni documentari (che saranno indicati nella piattaforma) saranno proiettati per più giorni.

Ogni giornata della rassegna avrà inizio con un omaggio a due protagonisti della scena documentaristica del nostro Paese: Libero Bizzarri, la cui attività ha ispirato la nascita della Fondazione, e Cecilia Mangini, prima documentarista donna in Italia che è venuta a mancare il 21 gennaio di quest’anno. Saranno proiettati alcuni dei loro lavori più importanti.

Non mancheranno proiezioni di opere presenti nell’archivio della Fondazione Bizzarri, oltre a eventi dedicati alla città di San Benedetto del Tronto come il documentario “Dirò del Rodi”, regia di Rovero Impiglia e Giacomo Cagnetti, voce di Sebastiamo Somma e animazioni grafiche di Carola Pignati, prodotto dalla Fondazione Libero Bizzarri e voluto dall’amministrazione comunale nell’ambito del 50^ anniversario della tragedia del Rodi. A seguire il corto “Mare ‘ngannatore” ad opera della giovane e talentuosa Carola Pignati.

Nel pomeriggio saranno proiettati documentari selezionati per il concorso EUROPEANDOC.

La fascia serale sarà dedicata a lavori selezionati per il 27^ Premio Bizzarri nelle categorie ITALIADOC e ITALIAcortoDOC. Mercoledì 31 marzo, al termine delle proiezioni, si conosceranno i titoli vincitori del Premio Libero Bizzarri.

ALLEGHIAMO IL PROGRAMMA 

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com