Schillaci e Torricelli hanno presentato “Un secolo di Azzurro” alla Palazzina Azzurra: tutte le interviste

Schillaci e Torricelli hanno presentato “Un secolo di Azzurro” alla Palazzina Azzurra: tutte le interviste

San Benedetto del Tronto, 2021-06-26 – Conferenza stampa questa mattina per presentare la Mostra “UN SECOLO D’AZZURRO” in esposizione dal 6 al 27 luglio alla Palazzina Azzurra: cimeli, maglie, trofei, foto e tutto quanto rappresenti la storia della Nazionale di calcio. Hanno partecipato alla conferenza Totò Schillaci e Moreno Torricelli insieme all’amministrazione comunale e agli organizzatori dell’evento

 

 

 

 

Si è svolta il 26 giugno la conferenza stampa di presentazione della mostra che si svolgerà alla Palazzina Azzurra di San Benedetto del Tronto dal 6 al 27 luglio (orario 18 – 24, ingresso gratuito)

Erano presenti il sindaco Pasqualino Piunti, l’assessore alla cultura Annalisa Ruggieri, l’assessore al turismo e vicesindaco Pierluigi Tassotti, gli organizzatori locali di Medusa eventi e Atena Eventi, Sonia Muci. Ospiti d’onore Totò Schillaci e Moreno Torricelli.

Presente anche il curatore della mostra Mauro Grimaldi, giornalista, scrittore, titolare di molti incarichi in CONI e FIGC, autore del libro “Storie d’Italia del calcio e della nazione” che verrà presentato, sempre in Palazzina Azzurra il 7 luglio.

La mostra, promossa dall’associazione Sant’Anna di Roma nelle persone di Sabrina Trombetti e Aldo Rossi Merighi, vanta tra gli altri il patrocinio di ANCI e FIGC.

Ha detto Giulio Spadoni: “Ci saranno altri ospiti e momenti interessanti nei 22 giorni della mostra, verrà a trovarci Maurizio Compagnoni, telecronista di Sky e sambenedettese doc con sua moglie, anche lei volto noto di Sky, Vanessa Leonardi. Avremo ospiti Beppe Iachini ex allenatore della Fiorentina, la squadra del Catania Beach Soccer, in città per un torneo, e l’8 luglio avremo ospite Stefano Tacconi, ex portiere della Nazionale che sarà a San Benedetto, città che lo ha lanciato calcisticamente, per un altro importante evento. Stiamo aspettando la conferma sulla presenza di Luciano Spinosi, ex azzurro che porterà con sé alcune maglie di club in cui ha militato come Juventus, Milan e Roma, e di Picchio De Sisti, che ci parlerà delle emozioni della partita del secolo Italia-Germania 4-3 a Messico ’70, raccolte anche in un libro da lui scritto”.

Ha aggiunto il sindaco Piunti: “Abbiamo subito accolto con piacere la proposta di allestire questa mostra sia perché la Nazionale è nel cuore di tutti sia perché ripercorrere le principali vicende di questa epopea significa un po’ ripercorrere la storia di tutti. Evidenzio che l‘iniziativa coincide con una fase di positivo rinnovamento della selezione italiana che, al di là del risultato che conseguirà nel campionato europeo, ha in breve catturato la simpatia e l’affetto di tantissimi italiani”.

“E’ una delle iniziative estive su cui puntiamo per rendere accattivante il cartellone delle manifestazioni estive – ha aggiuntoi l’assessore al turismo e vicesindaco della città Pierluigi Tassotti -. La maglia azzurra, nelle diverse declinazioni che ne hanno caratterizzato la storia, esercita un fascino irresistibile su ogni fascia di età. L’immagine della città ne guadagna, l’accoglienza di San Benedetto del Tronto dispone di una prestigiosa carta da giocare ed è facile pronosticare che questo evento sarà seguito da tantissime persone”.

L’assessore alla cultura Annalisa Ruggieri ha evidenziato come la Mostra arricchisca e impreziosisca un calendario di manifestazioni di primissimo livello allestito per l’estate sambenedettese.

Sonia Muci, organizzatore locale della MESUSA EVENTI, si è detta onorata di aver potuto dare il suo contributo ad allestire questa mostra itinerante che racconta un secolo della nazionale italiana attraverso più di 500 cimeli. “Il tutto – ha aggiunto – è parte di un grande progetto che è quello di trasferire alle nuove generazioni i valori e la cultura che questo sport rappresenta e che non vanno assolutamente dimenticati”.

Totò Schillaci e Moreno Torricelli hanno evidenziato la bellezza della mostra, sottolineato le emozioni provate nel rivivere momenti storici della nostra Nazionale e si sono complimentati per lo splendore di San Benedetto: “Quando andiamo nei posti per giocare conosciamo solo lo stadio, l’albergo e il mezzo di trasporto e non riusciamo a godere delle bellezze di città come questa” è stata la chiusura di Schillaci.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com