dalla Città

dalla Città

Un’informazione utile per chi ha bisogno di orientarsi in un settore tanto importante quanto delicato

 

 

Presso i comuni dell’ATS 21 sono stati aperti gli SPORTELLI SOCIALI DEL PUA con funzione di accoglienza, informazione, orientamento al cittadino sui servizi sociali e socio-sanitari del territorio comunale e dell’Ambito Territoriale Sociale.

 

 

 

La Fondazione CARISAP finanzia la riapertura degli spazi esterni del Centro ludico di via Colle

La Fondazione CARISAP ha ammesso a finanziamento il progetto presentato dal Comune di San Benedetto del Tronto in risposta al bando per le “Comunità educanti” dal titolo “L’Albero di Tutti: esperienze di outdoor education”.

Il progetto, che ha ottenuto un contributo di 25.000 euro, punta a riavviare quel processo di riaggregazione e sostegno alla comunità educante iniziato nel 2018 con la realizzazione dei Centri ludici Polivalenti e poi interrotto a causa della pandemia. In particolare, la proposta si concentra sull’obiettivo di riattivare gli spazi esterni del Centro Ludico di Via Colle Ameno, che più soffre la mancanza di spazi esterni attrezzati e fruibili, attraverso cinque azioni: completamento e risistemazione esterna dell’area verde per creare una zona da adibire ad anfiteatro, sistemazione e riqualificazione del campo da bocce, messa in sicurezza e delimitazione dell’area esterna, realizzazione di laboratori, eventi, attività ludico – ricreative – sportive all’aperto con il coinvolgimento di quelle realtà associative che già operano nel quartiere e che sono partner progettuali: la Caritas, l’ISC Centro (con la scuola Marchegiani a servizio della zona), le parrocchie di San Benedetto Martire e Madonna del Suffragio, l’associazione di volontariato “Il Mattino” con che gestisce “L’armadio dei Piccoli”, la cooperativa “Veritatis Splendor” e il Comitato di quartiere Ponterotto. Ovviamente verranno coinvolti anche il Circolo Anziani “Ponterotto”, che si trova nello stesso stabile che accoglie la ludoteca, e i nidi comunali. Nel progetto è previsto anche l’acquisto di attrezzature sportive e di 3 Smart TV per l’ISC Centro.

“Le esperienze progettuali di inclusione sociale contenute in questo progetto – afferma l’assessore alle Politiche Sociali Emanuela Carboni – hanno l’obiettivo di catturare quelli che si definiscono “rumori di fondo della comunità” per incanalarli nella realizzazione di progettualità specifiche capaci di promuovere la partecipazione sociale attraverso una forte spinta al lavoro di rete. In questo modo tutti i bambini e i ragazzi, assieme alle loro famiglie, ne possano trarre beneficio. Mobilitare il potenziale educativo delle famiglie e delle comunità è un’azione di giustizia sociale, necessaria soprattutto per superare l’emergenza educativa causata dalla pandemia”.

 

San Benedetto del Tronto, 14-07-2021
Il “Contratto di zona umida della Sentina” è stato selezionato come buona pratica da replicare in altri territori per la corretta gestione delle zone umide. L’esperienza sarà quindi divulgata a livello internazionale nell’ambito di altre aree protette con caratteristiche simili alla Riserva Sentina e fungerà da modello per la sottoscrizione di altri contratti di zona umida. Il progetto è descritto in un video promozionale (https://www.youtube.com/watch?v=XTWit3hys94)

Sentina, il contratto di area umida esempio di buona pratica internazionale

Il progetto europeo CREW, finalizzato alla gestione coordinata delle zone umide nella fascia costiera italo-croata, è ormai in fase di conclusione ed ha visto la partecipazione della Riserva Sentina, protagonista della sottoscrizione del “Contratto di zona umida”. Si tratta di uno strumento partecipativo in cui molteplici soggetti pubblici e privati si sono impegnati a svolgere azioni per conservare, ripristinare e valorizzare gli ecosistemi costieri.

Il buon esito del progetto non è passato inosservato, tanto che il “Contratto di zona umida della Sentina” è stato selezionato come buona pratica da replicare in altri territori per la corretta gestione delle zone umide. L’esperienza sarà quindi divulgata a livello internazionale nell’ambito di altre aree protette con caratteristiche simili alla Riserva Sentina e fungerà da modello per la sottoscrizione di altri contratti di zona umida.

L’avvio della diffusione delle attività svolte in Sentina è avvenuto attraverso un video promozionale (https://www.youtube.com/watch?v=XTWit3hys94) a cui seguiranno altri eventi ed azioni specifiche. Un buon viatico per ulteriori future iniziative finalizzate a preservare il patrimonio naturalistico della Riserva.

San Benedetto del Tronto, 14-07-2021
Informiamo i gentili utenti che, al fine di rendere i nostri servizi sempre più fruibili, sul lungomare di Porto D’Ascoli e San Benedetto Del Tronto sono state riattivate le due emettitrici automatiche di biglietti.
Potete trovarle:
? All’inizio del lungomare di San Benedetto del Tronto, di fronte allo chalet “Bacio dell’onda”, accanto alla pensilina (direzione Porto D’Ascoli);
? All’inizio del lungomare di Porto D’Ascoli, in prossimità dello chalet “Stella” e della rotonda.
Sono acquistabili due tipologie di titoli di viaggio:
? Biglietto urbano € 1,25;
? Biglietto urbano andata e ritorno € 2,00.
E’ possibile pagare con monete o banconote, la macchinetta dà
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com