dall’Amat

dall’Amat

PESARO, DOMENICA 18 LUGLIO AL CONVENTINO DI MONTECICCARDO

ECHI ANTICHI NELLA VOCE DI MADRE TERRA, RECITAL MUSICALE DI ROBERTA ARDUINI CON OASI

 

Domenica 18 luglio al Chiostro del Conventino di Monteciccardo – nell’ambito di Conventinote prima rassegna promossa dal Comune di Pesaro con l’AMAT – appuntamento con Echi Antichi nella Voce di Madre Terra, recital musicale di Roberta Arduini con Oasi: Roberta Arduini (autrice e voce recitante), Paride Battistoni (violino), Jacopo Mariotti (violoncello) e Alceste Neri (pianoforte).

Ogni spettacolo di Oasi prevede un connubio di parole e musica, importanti colonne sonore di autori come Ennio Morricone, Hans Zimmer, John Barry ecc. e famosi brani classici. I testi toccano in profondità i diversi aspetti dell’esistenza umana e del suo mondo interiore, sviscerando i lati psicologici e profondi che regolano i comportamenti. I diversi temi del recital, a carattere personale e sociale, vengono sviluppati da Roberta Arduini in maniera originale, coinvolgendo lo spettatore e accompagnandolo a vivere in prima persona il proprio viaggio interiore. Le liriche, le poesie d’autore e i brani musicali evocativi si sposano con i testi e contribuiscono a rendere intenso e coinvolgente il percorso proposto dallo spettacolo. “Ascolteremo la voce del nostro pianeta – si legge nelle note della compagnia -, che con la sua forza ancestrale colma di amore apre le sue braccia e ci farà sentire in una connessione profonda attraverso il primordiale rapporto che ci lega a lui. La voce di Madre Terra ci guiderà, accompagnandoci a vivere un coinvolgente viaggio interiore, ricco di bellezza, poesia, riflessioni e preziosi insegnamenti. Parole e Musica che curano l’anima e che si soffermano su temi di grande attualità come inquinamento, cura, attenzione, rapporto con il cibo, purezza dei suoni, fisicità e spiritualità”.

Per informazioni e biglietti (posto unico numerato 8 euro): Teatro Sperimentale 0721 387548, Tipico Tips 0721 34121, rivendite circuito vivaticket e on line su vivaticket.com. Biglietteria al Conventino 334 3193717 il giorno di spettacolo da un’ora prima dell’inizio previsto alle ore 21.30.

 

 

MARTEDÌ 20 LUGLIO A URBISAGLIA PER IL TAU TEATRI ANTICHI UNITI

MASSIMO POPOLIZIO IN LA CADUTA DI TROIA

Dal secondo libro dell’Eneide nasce La caduta di Troia, ne è interprete Massimo Popolizio, voce magnetica e inconfondibile, tra gli attori più importanti del panorama nazionale, in scena martedì 20 luglio all’Anfiteatro Romano di Urbisaglia su iniziativa del Comune di Urbisaglia con l’AMAT nell’ambito del TAU/Teatri Antichi Uniti, un prezioso luogo di incontro tra le ricchezze archeologiche della regione e i contenuti di spettacolo che da 23 anni è un fiore all’’occhiello della scena nazionale con 38 appuntamenti in 18 splendidi siti archeologici della regione su iniziativa della Regione Marche con AMATMiCSoprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio delle Marche e i Comuni del territorio.

Il tema del libro e dello spettacolo è quello dell’inganno. L’immenso cavallo, dono dei Greci, viene trasportato nelle mura di Troia, ma si trasformerà per i troiani in una macchina di morte e distruzione. Alla corte di Didone, Enea narra, descrivendo con “indicibile dolore”, quella notte di violenza e di orrore. Le parole di Virgilio sembrano uno storyboard, una sorta di sceneggiatura ante litteram e “attraverso quelle parole – dice Popolizio – cercherò di creare vere e proprie immagini, di far vedere ciò che è scritto”.

Le musiche di Stefano Saletti sono arricchite dalla presenza del musicista iraniano Pejman Tadayon che suona il kemence, il daf e il ney, antichi ed evocativi strumenti della tradizione persiana. Le lingue cantate sono il ladino, l’aramaico, l’ebraico e il sabir, antica lingua del Mediterraneo. Saletti suona in scena strumenti come l’oud, il bouzouki e il bodhran per risaltare le atmosfere animate da Massimo Popolizio e la voce limpida di Barbara Eramo, che si muove tra melismi e scale di derivazione mediorientale.

Una vera e propria “partitura” che fa di questa pièce un’operina a sé, dove la voce di Popolizio si fa corpo e materia.

La produzione dello spettacolo è di Compagnia Umberto Orsini.

Il TAU non è solo una rassegna di spettacoli ma si conferma occasione privilegiata per scoprire posti di antica bellezza. Ad arricchire la proposta per il pubblico, prima di molti spettacoli tornano gli AperiTAU. Passeggiate di storia, visite guidate gratuite alle aree archeologiche e ad altri luoghi di grande interesse culturale, naturalistico e archeologico. A Urbisaglia, sempre il 20 luglio, alle ore 19 Magazzini aperti, apertura straordinaria dei magazzini della Soprintendenza a cura di Comune di Urbisaglia / UniMC, prenotazione necessaria al n. 0733 506566.

Informazioni e prevendite: Ufficio turistico Urbisaglia 0733 506566, biglietteria Anfiteatro Romano la sera di spettacolo dalle ore 21 e rivendite circuito Vivaticket. Inizio spettacolo ore 21.30.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com