Il sindaco Piunti ha trovato l’area per costruire il nuovo ospedale?

Il sindaco Piunti ha trovato l’area per costruire il nuovo ospedale?

San Benedetto del Tronto – Riceviamo e pubblichiamo

<<Dopo l’annullamento della realizzazione del nuovo ospedale di 1° livello da costruire a metà strada tra Ascoli e San Benedetto ci saremo aspettati delle parole chiare e definitive sui problemi persistenti della sanità picena e in particolare delle decisione sugli ospedali Mazzoni e Madonna del Soccorso.

Sui problemi della sanità, mancanza di personale – lunghissime file di attesa per visite ed esami diagnostici – tante ore di attesa nei pronto soccorso dei nostri ospedali-, l’assessore ha usato la solita formula che si usa in questi casi: scontiamo gli errori del governo precedente e alla richiesta di personale medico ed infermieristico fatta dai rappresentati dei sindacati si e difeso dicendo che non si trovano facilmente.

Era ovviamente così anche un anno fa. Ma la risposta più sconcertante è stata quella riguardante il nuovo ospedale, ospedale che la stampa aveva annunciato si sarebbe fatto a San Benedetto.

Tutti pensavamo che la destra sambenedettese fosse riuscita a mantenere le promesse elettorali e far fare l’ospedale di primo livello sulla costa e invece l’assessore Saltamartini nel suo intervento, condito di tante ovvietà e buoni propositi, ha detto che era qui per decidere con i territori se ristrutturare il Madonna del Soccorso o fare un nuovo ospedale. Ma come, dopo anni di opposizione ad un progetto come quello del nuovo ospedale di primo livello localizzato ad una equa distanza tra Ascoli e San Benedetto, venite qui a dirci che non avete ancora un straccio di progetto concreto sulla sanità picena?

Ci aspettavamo dall’assessore della sanità, dal presidente della regione Acquaroli e dal rappresentanti della destra ascolana e sambenedettese risposte concrete e subito cantierabili magari non condivisibili ma reali. Ci aspettavamo di sapere se il nuovo ospedale di cui si parla, a questo punto si parla solo, sarà di primo livello come tutti si aspettano o se semplicemente sarà lo spostamento del Madonna del soccorso fuori dal caos del traffico cittadino

Sentir dire che il Mazzoni, già molto avanti al Madonna del Soccorso, sarà potenziato e qui si farà un non ben definito nuovo ospedale ci fa pensare che:

La sanità Picena continuerà ad avere un malandato ospedale di primo livello diviso su due plessi che tanti problemi di logistica e personale crea. Due mezzi ospedali ( quello di Ascoli meno mezzo) con tanti sprechi e con pochi investimenti nella strumentazione cosa fondamentale nella medicina dei nostri giorni e del futuro. Due mezzi ospedali che continueranno ad avere problemi nel reperire il personale medico ed infermieristico e che rimarranno sempre più indietro rispetto alla sanità del nord delle Marche ma anche rispetto a quella a noi confinante visto che Fermo sta facendo il suo nuovo ospedale di primo livello .

Continuare su questa strada assessore significa far morire l’ospedale più debole, quello della nostra città.

Chiudiamo questa nota stendendo un velo pietoso sulla ventilata demolizione /ricostruzione dell’attuale struttura. Ma come si può solo pensare una cosa del genere. Demolire l’ospedale significa privare questa città per diversi anni del suo ospedale e buttare al vento i soldi investiti negli ultimi anni per migliorarlo ( vedi cappotto termico) e pensare di rifarlo nello stesso posto dove da anni ci sono problemi di parcheggi e viabilità significa una sola cosa: Fare a San Benedetto l’ospedale si base ed in Ascoli quello di primo livello Ci saremo aspettato dal consigliere regionale Assenti e dal sindaco Piunti la richiesta di decisioni certe e non generiche promesse. Ce lo saremo aspettato anche da tutti quelli che marciarono contro l’ospedale di primo livello ma stranamente molti erano assenti molti silenti.

Insomma l’incontro di giovedì scorso ha chiaramente dimostrato che la destra ha usato e continua ad usare la sanità pubblica per fare propaganda elettorale ( si vota a San Benedetto ad Ottobre) ma questa volta sono loro al governo della regione e fare propaganda sulla salute dei cittadini e da irresponsabili.

I cittadini questa volta capiranno il loro gioco>>

San Benedetto del Tronto lì 18/07/2021 17:02:02
Gruppo Sanità circolo centro

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com