UniUrb, a Giurisprudenza si va “Diritti al punto”

UniUrb, a Giurisprudenza si va “Diritti al punto”

Dal 30 agosto la scuola estiva di introduzione allo studio del diritto.

Tra gli ospiti, Don Luigi Ciotti –

Prenderà il via lunedì 30 agosto, per concludersi il 3 settembre, la seconda edizione di Diritti al punto, la Scuola estiva di introduzione allo studio del diritto che il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Urbino Carlo Bo organizza per i neodiplomati. Si affronteranno i rapporti del diritto con la società, l’economia e l’informazione, coinvolgendo accademici, avvocati, magistrati e giornalisti in lezioni ed interviste, a cura dei partecipanti e delle professoresse Marina Frunzio e Chiara Gabrielli.

Il corso si aprirà con una lezione del Direttore del Dipartimento, prof.ssa Licia Califano, sull’attualità dei valori della Costituzione. Il prof. Paolo Pascucci interverrà il giorno seguente sul tema “Morire di lavoro”. La magistrata Paola Di Nicola Travaglini si confronterà con l’avvocato Carlo Melzi d’Eril e la giornalista Valentina Angela Stella sul tema “Giudizio penale e pregiudizio”. Riccardo De Vito, magistrato di sorveglianza e presidente di Magistratura democratica, e l’avvocato Michele Passione racconteranno il carcere come dovrebbe essere: luogo di diritti.

Mercoledì 1° settembre Luigi Ciotti, fondatore del Gruppo Abele e di Libera, e Livio Pepino, già magistrato e componente del C.S.M., presidente dell’Associazione di studi giuridici Giuseppe Borrè, saranno intervistati dai partecipanti sul tema “Ripensare la legalità”.

clicca l’allegato: Diritti_al_punto_2021

La Scuola si svolgerà a distanza, tramite la piattaforma zoom di uniurb, con frequenza gratuita.

Per iscriversi è sufficiente inviare una e-mail entro il 28 agosto all’indirizzo: scuola.giurisprudenza@uniurb.it

I dettagli del programma nella pagina di Uniurb:

https://www.uniurb.it/novita-ed-eventi/4909

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com