Tré Burt, “You, Yeah, You”: il presente e il futuro del folk americano

Tré Burt, “You, Yeah, You”: il presente e il futuro del folk americano

Etichetta: Oh Boy Records
Brani: I Cannot Care / By The Jasmine / Carnival Mirror / Funny Story (Song for Eva) / Ransom Blues / Me Oh My / Bout Now / Sammi’s Song / Sweet Misery / Dixie Red / Solo / Tell Mary
Produttore: Brad Cooke

Tré Burt è un cantautore di Sacramento, non un songwriter come si usa dire oggi ma proprio un cantautore alla maniera dei menestrelli degli anni sessanta, Bob Dylan in testa, ma anche John Prine, ovvero colui che l’ha scoperto. Voce, chitarra acustica, un’armonica, una tastiera qua e là e una delicata sezione ritmica, musicalmente sono questi i semplici ingredienti della sua musica. A livello testuale, però, Tré è un poeta in missione, ha già scritto uno dei migliori pezzi dell’era Black Lives Matter (Under the Devil’s Knee, contenuto nel suo album d’esordio) e quest’anno è stato protagonista del festival dei festival in fatto di musica folk, quello di Newport. La sua poetica va in una duplice direzione, da una parte la cura dell’anima, dei suoi tormenti, delle sue debolezze e delle piccole grandi depressioni della vita di oggi; dall’altra la denuncia delle ingiustizie e del razzismo subiti dalla comunità afroamericana. “You, Yeah, You” è il secondo album del nostro, affilato e imprudente, con una voce forte e chiara, senza fronzoli, cristallino nel suo impeto. By The Jasmine, secondo brano in tracklist, è una cartina al tornasole dello stato delle cose in America, la storia del sacrificio di un ragazzo di colore perché il mondo bianco possa continuare a illudersi di vivere al sicuro. Ma in generale tutti i brani – e specialmente I Cannot Care, Sweet Misery, Funny Story (Song for Eva), questi i migliori – hanno il pregio di raccontare il cuore profondo del proprio Paese, tra contraddizioni, violenza ma anche tanta bellezza. E’ un piacere ed un impegno stare ad ascoltare Tré Burt. Il presente e futuro del folk sono suoi.

 

“You, Yeah, You” (Oh Boy Records, 2021)

 

 

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com