Le nuove competenze sui Fondi europei, un Master di nuova generazione: “European Project Management”

Le nuove competenze sui Fondi europei, un Master di nuova generazione: “European Project Management”

Su iniziativa dell’Università di Camerino si è svolto nei giorni scorsi un interessante seminario online dal titolo “Le nuove competenze sui Fondi europei: un Master di nuova generazione”, evento di Presentazione del Master universitario di 1° livello “EUROPEAN PROJECT MANAGEMENT

Il seminario si è aperto coi saluti di:

  • Graziano Leoni, Pro-Rettore UNICAM, che portando i saluti del Rettore Pettinari, ha presentato la strategia dell’università di Camerino nel campo della formazione universitaria coi suoi corsi di laurea e master;

  • Fabio Massimo Castaldo, Vicepresidente Parlamento Europeo, che ha presentato la strategia europea di supporto allo sviluppo grazie ai fondi 2021-27 ed a Next Generation EU, ed in questa ottica ha manifestato il supporto del Parlamento Europeo al Master;

  • Gino Sabatini, Presidente CCIAA Marche e Vicepresidente Unioncamere, che ha manifestato interesse per il master e le sue finalità che si integra con le strategie di supporto alle Pmi messe in atto dalla camera unica regionale.

Durante il webinar si è tenuto un talk moderato da Fausta Chiesa, giornalista redazione economia del Corriere della Sera su “La nuova programmazione 2021-2027 dei fondi europei: quali attese e fabbisogni per lo sviluppo locale e il territorio”, al quale hanno partecipato:

  • Guido Castelli, Assessore al Bilancio Regione Marche che ha rappresentato con efficacia le opportunità per la Regione Marche offerte dal PNRR e dai fondi europei che nella programmazione 2021-27 saranno superiori a quelli precedenti vista la retrocessione della Regione tra le aree in transizione. L’Assessore ha anche evidenziato come alto sia il fabbisogno formativi delle risorse umane pubbliche e private che saranno chiamate a gestire questi fondi nei prossimi anni.

  • Marco Filippeschi, Direttore Ufficio Studi Autonomie Locali Italiane (ALI), che ha portato il contributo ed il punto di vista dei comuni italiani sul tema dei fondi europei e delle scelte strategiche che le autonomie locali debbono compiere nella progettazione degli interventi.

  • Sandro Sborgia, delegato Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI) – Marche, Sindaco di Camerino, che ha rappresentato la situazione e le esigenze dei comuni nell’ambito del quadro delle opportunità dei fondi europei.

  • Elena Capriotti, Vicedirettore Confesercenti Marche, che ha posto particolare attenzione alle esigenze delle piccole e micro-impese anche commerciali, turistiche e di servizi che dovrebbero essere maggiormente sostenute con le risorse comunitarie.

  • Stefano Amadio, Area strategia, ricerca e pianificazione, Fondazione Cassa di Risparmio Ascoli Piceno, che si è soffermato sugli aspetti qualitativi, valutativi e partecipativi dei progetti da finanziare coi fondi europei, con particolare riferimento alla loro sostenibilità.

Il seminario si è concluso con la presentazione del master universitario “EUROPEAN PROJECT MANAGEMENT” da parte di:

  1. Luca Petrelli, Direttore del Master universitario

  2. Adriana Calì, Esperta Fondi europei ed euro-progettazione, ASSOEPI Associazione Euro-progettisti italiani.

La registrazione del webinar e maggiori info sul Master Universitario di 1° livello “EUROPEAN PROJECT MANAGEMENT” sono disponibili online https://europeanprojectmanagement.unicam.it/

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com