dalla Regione Marche

dalla Regione Marche

 

MERCOLEDÌ 24 NOVEMBRE 2021  15:19 Il vicepresidente Carloni a Expo-Dubai per la Giornata dell’Italia incontra H. E. Sultan Bin Saed Al Mansouri

Il vicepresidente Carloni a Expo-Dubai per la Giornata dell'Italia incontra H.E. Sultan Bin Saed Al Mansouri

Il Vice Presidente della Regione Marche Mirco Carloni, delegato dal Presidente Francesco Acquaroli, è oggi arrivato a Dubai per rappresentare la Regione Marche alla Giornata dell’Italia ad Expo 2020. Nell’occasione questa mattina ha incontrato, nella sede della Camera Di Commercio emiratina, H.E. Sultan Bin Saed Al Mansouri, Ministro dell’Economia dal 2008 al 2020, presidente dell’Autorità per l’Aviazione civile e grande amico delle Marche, premiato anche con il Picchio d’oro nel 2011. Subito dopo Carloni ha partecipato al Country Briefing, riunione ristretta su selezionati inviti con l’Ambasciatore Nicola Lerner e con gli stakeholder per confrontarsi su strategie e numeri che riguardano i rapporti tra l’Italia e gli EAU, per poi fare visita al Padiglione Italia di Expo Dubai 2020, dove le Marche recitano un ruolo di prima importanza.

“È per me motivo d’orgoglio – commenta Carloni – poter rappresentare le Marche ad un evento di portata mondiale e avere questa preziosa opportunità di riprendere e rilanciare i buoni rapporti di collaborazione in essere tra la nostra Regione e gli Emirati Arabi Uniti. Riteniamo infatti questo Paese un importante motore di crescita e sviluppo di un’area geopolitica che si estende dal mondo arabo alla penisola indiana. Per questo motivo la Regione Marche parteciperà attivamente all’Esposizione Universale con un proprio programma settimanale, dal 20 al 26 febbraio 2022 e sarà presente con una folta e qualificata rappresentanza istituzionale ed economica guidata dal presidente Acquaroli. Proprio per confrontarci su questo, H.E. Sultan Bin Saed Al Mansouri, oggi ci ha accolto con grande amicizia e cordialità parlando di diversi progetti di sviluppo per le imprese e università da realizzare insieme”.

Tra gli argomenti affrontati dal vicepresidente Carloni:

–              la sottoscrizione un nuovo accordo di cooperazione tra la Regione Marche e la Camera di Commercio di Dubai, quale importante punto di riferimento delle Marche nell’area emiratina;

–              la condivisione con le autorità emiratine un programma pluriennale finalizzato a: promo-commercializzazione dei prodotti, attrazione di investimenti emiratini nel territorio delle Marche, investimenti diretti delle imprese marchigiane nell’area geopolitica che ha in Dubai un punto nevralgico di riferimento;

–              sviluppo di programmi di cooperazione in campo scientifico ed universitario, oltre che in attività di promozione turistica e culturale;

–              offerto a Dubai l’uso delle infrastrutture delle Marche (porto, aeroporto, interposto) ed i relativi collegamenti autostradali e ferroviari, quale hub di arrivo e di partenza dei prodotti per i mercati italiano ed europeo;

–              costruzione di un Desk Marche a Dubai che abbia il compito di raccogliere tutte le informazioni economiche e commerciali utili affinché si possano utilizzare a favore delle nostre imprese, oltre a svolgere un’azione di accompagnamento nell’attività di penetrazione commerciale di questa realtà.

 

IL PROGRAMMA DEL NATIONAL DAY

In base al programma, il vicepresidente Carloni oggi partecipa alle celebrazioni della Giornata dell’Italia che avranno inizio questo pomeriggio alle 15 con l’esibizione della Banda dell’Arma dei Carabinieri nella Al Wast Plaza, cuore dell’Expo. Seguirà alle 19.30 il Concerto dell’Accademia alla Scala di Milano nel Dubai Millennium Amphitheatre. La giornata si concluderà con la cena ufficiale al Padiglione Italia. Nella mattina di domani 25 novembre Carloni incontrerà Mauro Marzocchi, segretario generale della CCIE di Dubai e il Console generale Giuseppe Finocchiaro, mentre nel pomeriggio è previsto l’incontro con alcuni imprenditori.

 

 

MERCOLEDÌ 24 NOVEMBRE 2021  17:42

Palazzo Raffaello si veste di rosso per la Giornata contro la violenza sulle donne . Da domani a domenica una speciale illuminazione

Palazzo Raffaello si veste di rosso per la Giornata contro la violenza sulle donne . Da domani a domenica una speciale illuminazione

“ Un’apparente “normalità” in cui si manifesta la violenza che disorienta e confonde e che invece nasconde un fenomeno ormai allarmante. Anche nelle Marche la violenza contro le donne, infatti, si consuma dentro le mura domestiche. E la pandemia ha acuito la gravità delle cifre.”  Definisce così il fenomeno tristemente di attualità l’assessore regionale alle Pari Opportunità, Giorgia Latini annunciando anche l’iniziativa simbolica che la giunta regionale ha voluto prendere : “ Da domani e fino a domenica Palazzo Raffaello sarà illuminato di rosso, a ricordare il colore delle scarpe ormai simbolo della lotta alla violenza sulle donne, per caricare di significato questa giornata che non deve restare solo un simbolo ma tradursi in  fatti rilevanti e concreti.”

“Risulta, infatti, ancora troppo debole da parte della popolazione – prosegue Giorgia Latini – la consapevolezza della necessità di intervenire nei casi di violenza domestica o presunta violenza. E i dati parlano chiaro : le donne vittima di violenza che hanno chiesto aiuto ai Centri antiviolenza delle Marche nel 2020 sono state 483. Tante, troppe. Anche una sola in più sarebbe stato troppo.  Un aumento nei numeri dovuto non solo all’incremento delle violenze ma anche alla maggiore incisività dell’azione della rete che opera contro questo fenomeno, dalle operatrici dei Centri, ai Pronto Soccorso, alle Forze dell’ordine molto più sensibilizzati al problema. Ma naturalmente occorre fare di più e meglio. Vogliamo migliorare ancora di più l’efficacia della governance della rete: la Regione Marche svolge un ruolo di indirizzo, programmazione e coordinamento delle attività contro la violenza alle donne che conta cinque Centri Anti Violenza ( CAV) dislocati uno per ciascun territorio provinciale, centri che garantiscono l’informazione, l’orientamento, il sostegno psicologico, legale e sociale alle donne vittime di violenza. Rispetto allo scorso anno vi è stato un incremento del personale impiegato pari al 25% che ha riguardato in particolare il personale volontario,  aumentato del 5% .  Ma occorre fare sempre di più a cominciare dall’informazione , attraverso campagne di comunicazione mirata e la formazione del personale per rendere sempre più integrato il sistema di accoglienza delle donne vittime di violenza. “

Il profilo della donna vittima di violenza si conferma quello degli anni precedenti: prevalentemente di origine italiana (325, ossia il 67,2%, contro le 142 straniere), vive nelle Marche (442 casi ossia il 91,2%), ha prevalentemente un’età compresa tra i 30 e 49 anni (63,7%). Nel 39% dei casi è coniugata e/o convivente mentre per il 22% è separata o divorziata. Quindi il 61% delle vittime ha o ha avuto una relazione affettiva significativa.  Il 61% ha un titolo di studio di diploma di scuola superiore o laurea. Il 40% è occupata in modo stabile, il 35% è pensionata.

L’identikit dell’uomo violento: prevalentemente di origine italiana (84% dei casi), il 38,5% ha un’età compresa tra i 30 e i 60 anni, 242 di essi su 483 (il 50%) ha un lavoro stabile o è pensionato. Il 53%, non ha mai avuto problemi con la giustizia. Il 43% non ha psicopatologie conclamate o dipendenze.

Nelle Marche è presente una Casa Rifugio di Emergenza, con un totale di 10 posti letto.

Le Case Rifugio sono 5, con un totale di 38 posti letto. Ci sono infine due Case per la semi-autonomia con un totale di 18 posti letto, strutture di seconda accoglienza. Delle 85 donne accolte nel 2020 il 68% erano straniere.

Nei consultori familiari le persone assistite nel 2020 per casi di abuso e maltrattamento sono state 674 (nell’anno precedente erano state 1.200), per il 46% minorenni (308 casi), una quota analoga al 2019 (45%). In media gli accessi si sono ridotti del 44%, con il massimo del calo nell’area vasta di Ascoli Piceno (-67%) e il minimo in quella di Ancona (-36%).

 

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com