Anche a San Benedetto una Panchina Gialla per i Diritti Umani

Anche a San Benedetto una Panchina Gialla per i Diritti Umani

San Benedetto del Tronto – L’ Associazione cittadina “BuonVento” aderisce alla campagna di sensibilizzazione sui diritti umani promossa da Amnesty International a supporto della liberazione del ricercatore e studente Patrick Zaki. Il 7 dicembre Patrick sarà di nuovo in aula e rischia fino a 5 anni di carcere solo per le sue idee.

È il giallo il colore che caratterizza le battaglie per reclamare una giustizia finora negata. Per Giulio Regeni la cui famiglia è ancora in attesa, per Patrick Zaki, giovane attivista e ricercatore egiziano che si trova dall’8 febbraio 2020 (22 mesi) in detenzione preventiva arbitraria e illegale nella vana attesa di un giusto processo.

Il 10 dicembre ricorre il 73° anno dalla approvazione da parte delle Nazioni Unite, della “Dichiarazione dei diritti umani”. Una dichiarazione purtroppo ancora lettera morta in troppi Paesi del mondo. La panchina gialla quindi è un simbolo, necessario richiamo e monito affinché si vegli sul rispetto dei diritti fondamentali e inalienabili. La panchina gialla, che verrà inaugurata il giorno 8 dicembre alle ore 12,30 negli spazi antistanti l’ingresso dell’Ex Cinema delle Palme oggi sede di Europa Verde, dei Riformisti e dei Democratici per Canducci, è un segno di fratellanza per tutte le vittime dell’ingiustizia e ci auguriamo possa stimolare nei molti giovani che percorrono questo marciapiede per recarsi alla Stazione e alla fermata degli Autobus o al centro cittadino una riflessione sull’importanza dei diritti umani e della loro difesa.

Associazione BuonVento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com