Enzo Decaro, “Non è vero ma ci credo” al Concordia

Enzo Decaro, “Non è vero ma ci credo” al Concordia

SAN BENEDETTO DEL TRONTO, “NON È VERO MA CI CREDO” CON ENZO DE CARO E LA REGIA DI LEO MUSCATO APRE LA STAGIONE GIOVEDÌ 20 E VENERDÌ 21.
LO SPETTACOLO VA IN SCENA ANCHE A SAN SEVERINO MARCHE SABATO 22

La stagione del teatro Concordia promossa da Comune e AMAT con il contributo di Ministero della Cultura e Regione Marche e con il sostegno di BIM Tronto entra nel vivo il giovedì 20 e venerdì 21 gennaio con Enzo Decaro nell’interessante allestimento di “Non è vero ma ci credo” di Peppino De Filippo realizzato dal regista Leo Muscato.

Muscato, regista molto apprezzato fra i nuovi talenti ed erede alla direzione artistica della compagnia di Luigi De Filippo, nella quale – ventenne – aveva mosso i primi passi nel mondo del teatro, ha deciso di inaugurare un proprio nuovo corso artistico partendo dal primo spettacolo fatto con lui. “Ho mosso i primi passi nel mondo del teatro – racconta – quando avevo poco più di vent’anni. Rimasi con lui per due stagioni. Ci siamo rivisti ventidue anni dopo, pochi mesi prima che morisse”. Non è vero ma ci credo è una tragedia tutta da ridere, popolata da caratteri che sono versioni moderne dei personaggi di Molière che De Filippo amava. L’avaro imprenditore Gervasio Savastano ha l’ossessione di essere vittima di iettatura. Gli si presenta in ufficio un tal Sammaria, giovane in cerca di lavoro. Sembra intelligente, gioviale e preparato, ma Savastano è attratto da un’altra qualità: la sua gobba. “Peppino De Filippo – prosegue Muscato – aveva ambientato la storia nella Napoli oleografica degli anni ‘30. Luigi aveva posticipato l’ambientazione una ventina d’anni più avanti. Noi seguiremo questo sua intuizione avvicinando ancora di più l’azione ai giorni nostri, in una Napoli un po’ tragicomica e surreale in cui convivevano Mario Merola, Pino Daniele e Maradona”.

Con Decaro sono sul palco (in ordine alfabetico) Francesca Ciardiello, Carlo Di Maio, Roberto Fiorentino, Massimo Pagano, Gina Perna, Giorgio Pinto, Ciro Ruoppo, Fabiana Russo, Ingrid Sansone. Le scene dello spettacolo, prodotto da I Due della Città del Sole in collaborazione con il Festival di Borgio Verezzi, sono di Luigi Ferrigno, i costumi di Chicca Ruocco, le luci di Pietro Sperduti.

Non è vero ma ci credo” replica sabato 22 gennaio nella stagione in abbonamento del Teatro Feronia di San Severino Marche.

I biglietti per lo spettacolo (20 euro, 15 euro e 10 euro speciale giovani fino a 25 anni e Soci Touring Club) sono in vendita alla biglietteria del teatro nei due giorni precedenti lo spettacolo dalle 17.30 alle 19.30 e il giorno di rappresentazione dalle 17.30 –, nelle biglietterie del circuito AMAT/Vivaticket e online su vivaticket.com.

Da martedì 18 gennaio è possibile acquistare in prevendita i biglietti per tutti gli spettacoli in cartellone.

Informazioni Biglietteria del Teatro Concordia (largo Mazzini, 1 tel. 0735/588246, negli orari di apertura), Ufficio Cultura del Comune di San Benedetto, tel. 0735/794438 – 0735/794587, www.comunesbt.it; AMAT ad Ancona, tel. 071/2072439, www.amatmarche.net.

Inizio ore 20.45. * * *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com