Il mondo artistico italiano si mobilita per lo short movie made in Grottammare “Anna”

Il mondo artistico italiano si mobilita per lo short movie made in Grottammare “Anna”
Grottammare – “Rush finale per il fortunato cortometraggio, in gara per il prestigioso premio Sorriso Rai Cinema Channel: in sole poche ore superate le 6.000 visualizzazioni singole del lavoro sociale dedicato alla tematica dell’Alzheimer, per la prima volta disponibile in versione integrale al pubblico.

 

 

 

Anche gli attori comici capitolini Claudio Sciara e Luciano Lembo, il cantautore milanese Davide de Marinis, la modella ed influencer Ilenia De Sena  ed il padrino della kermesse di presentazione Massimo Bagnato, hanno voluto essere vicini all’Artistic Picenum, esprimendo la loro amicizia per la città di Grottammare ed il loro invito a promuovere per lo sprint finale l’iniziativa di cortometraggio.
Una delegazione dell’ente policulturale grottammarese sarà presente alla finalissima dell’ 8 Maggio a Roma al Teatro Moderno, al fianco dei testimonials Neri Marcore’ ed Anna Safroncik; la kermesse vede anche la partecipazione del direttore di RaiSocial Paolo Del Brocco e della cantautrice Grazia Di Michele, nonché di svariati personalità del mondo istituzionale culturale e sociale italiano.
Profonda soddisfazione da parte dello staff, che affida al presidente Giuseppe Cameli un commento sull’ attività associativa: ” Essere già presenti in una finale nazionale di assoluto rilievo, in qualità di produttori indipendenti, è motivo di profonda soddisfazione per noi tutti. Se penso che questo cortometraggio sociale è stato girato in sole 48 ore, nei primi giorni post lockdown nazionale nel giugno 2021, rifletto ancor di più sulla vivacità del gruppo e sulla forte volontà di offrire iniziative veramente innovatrici, al passo coi tempi,  capaci di esaltare le bellezze del nostro territorio in chiave artistica. Grottammare è di suo un set perfetto, dove in pochissimi metri si  abbracciano la magia del mare al fascino storico medioevale nella collina; spero che l’ intuito di questo progetto, al di del risultato finale, possa essere volano per   sceneggiature cinematografiche di qualità, ispirate dalla bellezza della nostra terra.”
L’iniziativa ha visto la partecipazione di oltre trenta comparse locali, guidate dalla sapiente regia di Vincenzo Palazzo e dalla brillante interpretazione dell’ attrice Daria Morelli ed Angelo Maria Ricci, con il patrocinio generale dell’amministrazione comunale.
Vanta già la selezione, nella categoria short movie social, al David di Donatello ed è stato apprezzato da milioni di viaggiatori, nelle scorse settimane, nelle metro ed aereoporti di Roma e Milano.

È possibile visualizzare il link del video, fino al 30 aprile, nel sottostante sito, generando con la sola visualizzazione di raiplay un voto automatico annesso:

L’ Artistic Picenum coglie occasione per augurare a tutti i suoi followers una serena Pasqua, ringraziandoli per la sentita vicinanza dimostrata in questi primi mesi del 2022.
Infatti dopo il grande successo di Francesca Reggiani e del lavoro digital Sguardi di DonnaOn,  l’attività primaverile live continuerà a Pedaso il 23 Aprile con Riccardo Fogli, il 7 maggio con Marta&Gianluca da Zelig, per concludersi il 21 maggio a Grottammare con il concerto di Mariella Nava.
” L’intento – conclude il presidente Cameli- è quello di offrire della qualità, puntando su degli spettacoli con testimonial singoli dello star system italiano, in show interamente dedicati al personaggio, dove il pubblico possa concentrarsi e scoprire  la storia, il lato umano, la persona che si cela dietro ogni artista. Produzioni culturali tematiche insomma, dal ritmo intenso e continuativo capace di sormontare il concetto classico del varietà frazionato, non dispersive nei tempi e dove la tecnologia video verrà posta al servizio dell’interazione con il pubblico. A questi affiancheremo, in maniera armonica e non invasiva, dei giovani del territorio e delle iniziative benefiche e sociali; volti nuovi,  emergenti e dal grande talento, che sempre avranno, nella nostra filosofia e visione, uno spazio protetto nel quale crescere e farsi apprezzare, valorizzando sempre il tema e l’ idea originale della manifestazione.”

 

 

© riproduzione riservata