Ascoli Piceno al Salone del Libro di Torino

Ascoli Piceno al Salone del Libro di Torino

Sotto i riflettori Controvento e Asculum Festival
Assessore Latini: «Un’occasione prestigiosa per dimostrare una volta di più il valore del nostro territorio»
Sindaco Fioravanti: «I nostri teatri ed eventi prestigiosi come Asculum Festival e Controvento danno ancor più lustro»


Le Marche con il loro straordinario patrimonio di bellezza sono presenti al Salone Internazionale del Libro di Torino, per raccontare il viaggio di scoperta del panorama culturale ed editoriale del territorio marchigiano.

La manifestazione, giunta alla trentaquattresima edizione, come da tradizione, accoglie lo stand della Regione, allestito con una scenografia che rappresenta il teatro, nella cornice la scritta ‘Marche regione dei teatri’ e affascinanti immagini dei teatri storici.

E brilla la luce di Ascoli. Controvento – Festival dell’aria e Asculum Festival sono sotto i riflettori con l’assessore agli Eventi, Monia Vallesi, in prima linea.

«Sono molto contenta per la presenza della città delle Cento Torri qui a Torino. È un’occasione prestigiosa per dimostrare una volta di più il valore del nostro territorio – afferma l’assessore regionale alla Cultura, Giorgia Latini -. Asculum e Controvento rappresentano due appuntamenti di grande qualità. Il primo, dedicato ai percorsi di consapevolezza attraverso mente, corpo e anima, pone la città come centro nazionale per la crescita personale. Il secondo evento è legato a doppia mandata con il claim di Ascoli&Piceno 2024 “La cultura muove le montagne”: un modo diverso di far conoscere la città e il suo paesaggio nell’idea di valorizzare quella parte complementare al tessuto urbano che costruisce l’armonia di Ascoli».

«La presenza di Ascoli Piceno al Salone del Libro è emblematica di quanto, come Amministrazione, stiamo lavorando in ambito culturale. La lettura è un veicolo di conoscenza, nonché un toccasana per lo spirito e la crescita individuale e collettiva di ciascuno di noi. I nostri teatri, ma anche eventi rinomati e prestigiosi come Asculum Festival e Controvento, danno ancor più lustro e valore al nostro territorio: al suo paesaggio, alle sue tradizioni e al legame culturale e spirituale con l’intera comunità. Il soffitto dello stand delle Marche rappresenta quello del teatro Ventidio Basso: è una grande soddisfazione», sostiene il primo cittadino di Ascoli, Marco Fioravanti.

«Ringrazio il sindaco Marco Fioravanti per aver delegato me a partecipare a questa manifestazione: c’è grande sinergia. Il Salone del Libro è un’opportunità inestimabile per presentare la nostra città e le sue bellezze. Controvento e Asculum sono due festival meravigliosi all’insegna della cultura e dell’arte, della valorizzazione del paesaggio e della crescita personale. Dopo questo lungo periodo di chiusure e difficoltà abbiamo una grande voglia di rinascere», aggiunge l’assessore agli Eventi del Comune di Ascoli, Monia Vallesi.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com