dalla Città

dalla Città

Il 16 giugno scade il termine per il versamento dell’acconto IMU

Il contribuente può scaricare il modello F24 dal portale apposito o rivolgersi a commercialisti o CAAF

Si ricorda che il 16 giugno sarà l’ultimo giorno utile per versare l’acconto IMU dell’anno 2021. La scadenza è nazionale e non può essere prorogata dall’ente.

L’IMU è un tributo in autoliquidazione, ovvero è il contribuente a dover provvedere autonomamente o con l’ausilio di un centro di assistenza fiscale – CAF, di un patronato sindacale o di un commercialista, al calcolo e al pagamento dell’imposta.

A ulteriore supporto dei contribuenti, il Comune di San Benedetto del Tronto ha attivato il portale “Cityportal” accessibile dalla homepage del sito comunale www.comunesbt.it (percorso “Servizi On line – Tributi”) oppure digitando l’indirizzo https://cityportal.comunesbt.it/cityportal/Login.jsf.

Tramite il portale, in cui si entra con SPID, Carta d’Identità Elettronica o Carta Nazionale dei Servizi, è possibile visualizzare le proprie posizioni IMU presenti nella banca dati del Servizio Tributi, consultare la propria posizione e stampare i modelli F24 per effettuare i versamenti.

Sono inoltre disponibili su internet alcuni servizi gratuiti che facilitano il calcolo e la produzione dei modelli F24 attraverso l’inserimento della rendita catastale e delle aliquote di riferimento.

Per l’annualità 2022 le aliquote IMU sono rimaste invariate rispetto al 2021, si aggiunge l’esenzione dal versamento per i fabbricati costruiti e destinati alla vendita dall’impresa costruttrice.

Si sottolinea che il Servizio Tributi non invierà con nessun mezzo conteggi o calcoli e che dati e importi devono essere sempre verificati, essendone il contribuente l’unico responsabile.

26 maggio 2022

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com