Piccoli Pelagici in Adriatico, Scenari e Prospettive

Piccoli Pelagici in Adriatico, Scenari e Prospettive

CONVEGNO UNCI AGROALIMENTARE

Venerdì 27 Maggio 2022 ore 10:00

Hotel Calabresi San Benedetto del Tronto (AP)

Finanziato dal “Programma Nazionale Triennale Pesca e Acquacoltura 2022-2024”

annualità 2022 MIPAAF DG PESCA

San Benedetto del Tronto (AP) – Venerdì 27 Maggio 2022, ore 10:00 presso Sala Giada – Hotel Calabresi San Benedetto del Tronto, UNCI AGROALIMENTARE a valere del “Programma Nazionale Triennale Pesca e Acquacoltura 2022-2024”, annualità 2022 MIPAAF DG PESCA, in collaborazione con Istituto Partners in Service srl e Organizzazione Produttori Abruzzo Pesca, organizza un importante convegno dedicato ai piccoli pelagici in Adriatico proprio all’indomani dell’uscita del Decreto Ministeriale n.217685 del 13/05/2022 contenente le Misure per la pesca dei piccoli pelagici nel Mar Mediterraneo e misure specifiche per il Mare Adriatico per il biennio 2022/23 e alla luce della Raccomandazione n. 44/2021/2 della Commissione Generale per la Pesca nel Mar Mediterraneo (CGPM) e del  Regolamento (UE) 2022/110.

L’O.P. Abruzzo Pesca Soc. Coop., anch’esso Membro UNCI AGROALIMENTARE, si caratterizza per avere imbarcazioni lampare e volantiche esercitano la pesca dei piccoli pelagici, alici e sarde nel Medio Adriatico (Zona Fao 37.2.1.), tra la Regione Marche e la Regione Abruzzo e in occasione del decennale del riconoscimento dallo Stato Membro Italia ai sensi del  DM 6 Agosto 2012  Reg. (CE) 104/2000 artt. 5 e 6 e del Reg. (CE) 2318/2001, ha voluto fortemente il convegno in rappresentanza dei pescatori dei piccoli pelagici in Adriatico.

Per le GSA 17 e 18, alici e sardine rappresentano un importante fonte di reddito per gli operatori del settore, soprattutto per le barche che, perpetuando una tradizione consolidata nell’areale, pescano con il sistema “circuizione’ (lampare), Volanti e Volanti a coppia. Nonostante le importanti misure adottate dalla Comunità Europea, la risorsa in Adriatico risulta essere ancora in un delicato  stato di sovrasfruttamento: a tutela dunque degli stock ma anche dei pescatori e delle imprese, urge la definizione di un piano di gestione.  Le Raccomandazioni della CGPM per l’Adriatico e dunque per i piccoli pelagici mirano alla tutela e al ripopolamento della risorsa con una sottolineata apertura a quella che è la sostenibilità economica e sociale delle imprese di pesca dedite. La normativa unionale nel rispetto di tali direttive stabilisce, da quest’ anno e per gli Stati membri interessati, una quota massima indivisa oltre alle consuete disposizioni di fermo biologico.

Il Convegno, organizzato da UNCI AGROALIMENTARE (Unione nazionale cooperative italiane, associazione nazionale di rappresentanza, assistenza e tutela delle cooperative e dei consorzi della pesca, dell’acquacoltura e dell’agricoltura),  si propone di illustrare gli attuali scenari che si sono determinati e a livello scientifico (stato reale della risorsa) e a livello di opportunità reddituale per gli operatori (dal prelievo alla commercializzazione). Le risultanze dell’ incontro saranno parte integrante delle azioni che l’associazione intende realizzare nell’intento di contribuire alla determinazione di una normativa di settore che va sicuramente rivista, soprattutto a tutela dei pescatori e delle  Imprese  la cui sostenibilità economica e sociale, anche a causa delle contingenti difficoltà create dal caro gasolio e dalle negative ricadute della guerra russo/ucraina, non sembra essere più assicurata.

A partire dalle ore 10:00 interverranno per i saluti istituzionali il Presidente UNCI AGROALIMENTARE Gennaro Scognamiglio, il Vice Presidente e Assessore alla Pesca, Regione Marche Mirco Carloni, il Sindaco del Comune di San Benedetto del Tronto Antonio Spazzafumo,  il Comandante della Capitaneria di Porto di San Benedetto del Tronto Marco Mancinirappresentante del MIPAAF Roma, Senatore della Repubblica Italiana M5S Giorgio Fede e il Vice Presidente OP Abruzzo Pesca  Vincenzino Crescenzi.

 Il convegno partirà ufficialmente alle ore 11:00 moderato dal Ricercatore CNR IRBIM Ancona Fabio Grati. Il primo intervento ha come titolo  “I piccoli Pelagici del Mare Adriatico: cenni biologici e stato della risorsa” esposto da Roberto Cacciamani, CNR IRBIM Ancona. Il secondo contributo sarà esposto da Barbara Zambuchini, Ricercatrice Istituto Scientifico “Pesca e Ricerca Innovativa” Partners in Service srl e membro della consulta dell’Economia Ittica R. Marche per UNCI AGROALIMENTARE che parlerà dello  “Stato della flotta in Adriatico (GSA 17 – 18): delle lampare e volanti”. La scaletta continua con Quirino Biscaro, Economista Membro esperto del SELISI (Scuola Interdipartimentale di Economia, Lingue, Imprenditorialità per Scambi Internazionali), Università Cà Foscari Venezia che interverrà in merito a “Evidenze economiche dei mercati adriatici dei piccoli pelagici” ed infine Marzia Piron, Executive Assistant MEDAC (Mediterranean Advisory Council) che esporrà “Dalle misure di emergenza al piano pluriennale di gestione dei piccoli pelagici in Adriatico (GSAs 17 – 18): la Raccomandazione CGPM 44/2021/20”. Dibattito e Conclusioni a cura On. Lorenzo Viviani, Membro Commissione Agricoltura e Pesca, capogruppo Lega.

Ingresso libero

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com