Alberghiero Buscemi tra innovazione e bisogni formativi: nuovi percorsi con il territorio

Alberghiero Buscemi tra innovazione e bisogni formativi: nuovi percorsi con il territorio

San Benedetto del Tronto, 2022-07-12 – Evento oggi all’Alberghiero Buscemi tra innovazione e bisogni formativi: nuovi percorsi con il territorio. Gli strumenti per una crescita personale dei giovani, per costruire un futuro lavorativo. Focus group sulla continuità e ripresa del mercato attuale, sulle occasioni importanti per il futuro del territorio e sull’innovazione. Pubblichiamo immagini e VideoRegistrazioni degli interventi

 

 

Evento conclusivo 12 luglio 2022 ore 9.30

Tra innovazione e bisogni formativi: Nuovi percorsi con il territorio

Gli strumenti per una crescita personale dei giovani, per costruire un futuro lavorativo.

Focus group sulla continuità e ripresa del mercato attuale, sulle occasioni importanti

per il futuro del territorio e sull’innovazione.

Martedì 12 luglio l’Istituto Alberghiero “Buscemi” di San Benedetto del Tronto ha aperto le sue porte a istituzioni, imprese e associazioni del territorio.

L’occasione è stata offerta dal focus group/evento “Tra innovazione e bisogni formativi: Nuovi percorsi con il territorio“.

Ad accogliere i numerosi partecipanti la dirigente scolastica Manuela Germani e i docenti del gruppo di progettazione dei nuovi percorsi di studio. In apertura il prof. Ercole Capriotti ha illustrato il programma dell’incontro. A seguire la dirigente Germani ha introdotto la discussione ricordando gli importanti traguardi raggiunti dall’Istituto “Buscemi” nel corso degli anni nell’istruzione e nella formazione professionale degli operatori del settore enogastronomico e dell’accoglienza turistica.

La dirigente ha poi sottolineato l’importanza del nuovo indirizzo di turismo enogastronomico “Ospitalia” che integra il settore dell’accoglienza con l’apporto di competenze specifiche dell’enogastronomia e della cultura del territorio.

Nel corso dell’introduzione sono stati messi in evidenza i temi del focus group: l’integrazione scuola/territorio, la crescita e la capacità di scelta dei giovani, gli stage, il ruolo e l’immagine della scuola, la lotta alla dispersione scolastica, la risposta ai bisogni formativi e professionali del territorio anche in prospettiva di un rilancio economico e culturale.

È stato poi dato spazio agli interventi degli ospiti. L’assessore al bilancio del Comune di San Benedetto del Tronto, Domenico Pellei ha messo in luce la partecipazione dell’amministrazione cittadina ai progetti europei di sviluppo digitale e tecnologico del turismo. E’ intervenuto Fausto Calabresi in qualità di presidente provinciale di Confcommercio e di delegato regionale della Camera di Commercio. Secondo Calabresi è importante integrare i progetti di sviluppo cittadino con le politiche regionali in relazione all’istruzione professionale e tecnica. Nel corso del suo intervento, Massimo Rossi, portavoce dell’Associazione Parco Marino del Piceno, ha invece sottolineato la necessità storica di intervenire in maniera risoluta per tutelare l’ecosistema marino della costa picena. A seguire il prof. Gilberto Mosconi dell’Università di Camerino, responsabile del corso di laurea in Biologia della nutrizione di San Benedetto del Tronto, ha ricordato il rapporto di lunga e proficua collaborazione con l’Alberghiero “Buscemi”. Nel suo intervento Mosconi ha fatto riferimento a quanti tra iscritti e laureati della sua università sono partiti proprio dai banchi del Buscemi. Pietro Colonnella, presidente di Smart Piceno, ha poi illustrato le potenzialità inespresse del territorio: la presenza di due parchi nazionali, la centralità paesaggistica ed economica della fascia collinare e la riviera che non può essere limitata al solo turismo balneare. Nicola Mozzoni, presidente dell’Associazione albergatori di San Benedetto ha delineato le prospettive di sviluppo locale, soprattutto in riferimento al turismo esperienziale. Ugo Pazzi di Slow Food nel suo intervento ha invece sottolineato la centralità del Buscemi nel costruire un importante equilibrio tra esigenze di sostenibilità delle attività nel territorio e aziende del settore enogastronomico/turistico, ma anche tra scienza e cultura dell’alimentazione. Hanno arricchito la discussione anche i brevi interventi e i saluti di Giorgio Fiori, console dei Maestri del lavoro di Ascoli Piceno e Fermo, di Filippo Colonnella, di Federica Crescenti, Presidente del Consiglio di Istituto, di Francesco Maroni della Pertur Viaggi e di Barbara Zambuchini in rappresentanza della COGEPA e della piccola pesca artigianale.

In conclusione, prima di salutare i partecipanti, la dirigente Germani ha precisato che il focus group è stato il primo di una serie di incontri che approfondiranno ulteriormente queste tematiche con la prospettiva di concrete azioni per il miglioramento delle opportunità lavorative dei giovani, dell’economia locale e dell’integrazione tra enti territoriali e scuola.

Si ringraziano tutti i soggetti coinvolti nel progetto, gli stakeholders locali che hanno reso possibile tale evento. Per poter rivedere l’Evento vi potete collegare al nostro canale youtube al seguente link VIDEO diretta  oppure collegarsi al nostro sito istituzionale alberghierosbt.edu.it

 

 

 

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com