dalla Città

dalla Città

Si festeggia San Francesco, patrono d’Italia

 

Martedì 4 ottobre, come da tradizione, si festeggerà la ricorrenza del giorno dedicato a San Francesco di Assisi, patrono d’Italia. In occasione della ricorrenza si terrà una messa presieduta dal Vescovo Mons. Carlo Bresciani nella Chiesa di S. Antonio di Padova.
Nel corso della cerimonia, si ripeterà il gesto che in quel giorno si svolge ad Assisi, ovvero l’offerta dell’olio da parte del Sindaco di San Benedetto in rappresentanza delle istituzioni civili, come segno della gratitudine di tutti gli italiani al Santo più significativo del Paese. La lampada votiva davanti all’immagine del Santo sarà quindi accesa e rimarrà viva per un anno intero.

 

L’Osservatorio per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza rilancia la sua attività

Tornerà a riunirsi il prossimo 6 ottobre l’Osservatorio permanente dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, organo del Comune di San Benedetto del Tronto volto alla diffusione di una cultura dei diritti dei bambini e degli adolescenti.
L’organismo coordinato da Patrizia Antonelli, che sostituisce il compianto Tonino Armata, ha come vice coordinatore Silvana Guardiani e segretaria Stefania Moschini e avrà come una nuova sede nel Centro Famiglia di Via San Martino.
Nel corso dell’incontro, si esamineranno le risultanze del convegno tra i Comuni capofila del progetto “Città sostenibili, amiche dei bambini e degli adolescenti” svoltosi il 30 luglio per iniziativa del comune di Porto Sant’Elpidio in collaborazione con il Comune di Fano e che ha visto come relatore il pedagogista Francesco Tonucci, ricercatore e creatore ed ideatore del progetto che ha l’obiettivo di realizzare una serie di azioni finalizzate alla tutela, alla promozione e successiva attuazione e diffusione dei diritti all’infanzia e all’adolescenza sanciti dalla convenzione internazionale, assumendo il bambino come parametro per una città a misura di tutti i cittadini.
“Proporremo al Comune di rinnovare l’adesione al progetto – afferma la coordinatrice Patrizia Antonelli – per continuare a sostenere iniziative che tengano presente le esigenze e lo sviluppo psico-fisico e culturale dei più piccoli perché crediamo che una città sostenibile per i bambini sia migliore anche per gli adulti di oggi e di domani”.
“Intendiamo sostenere le attività dell’Osservatorio attraverso un percorso di condivisione e coprogettazione – assicura l’assessore alle Politiche Sociali e Giovanili Andrea Sanguigni – perché costituiscono uno stimolo molto interessante per le istituzioni che hanno il dovere di consolidare quei servizi destinati ai minori”.

 

“Donare per dare la vita”, in bici lungo mezza Italia per sostenere la ricerca medica

Gli assessori alle politiche sociali Andrea Sanguigni e alla cultura Lina Lazzari hanno accolto in Municipio la carovana dei ciclisti del progetto “Donare per dare la vita” che stanno percorrendo l’Italia, dal Veneto a San Giovanni Rotondo, per sensibilizzare la pubblica opinione e raccogliere fondi per la ricerca medica, principalmente nel campo della lotta alle leucemie.
I ciclisti fanno parte della Onlus “Luigi Lazzaretto”, nata nel novembre 2020 dopo la scomparsa di Lazzaretto proprio per la leucemia che, nel suo testamento, ha deciso di donare il suo corpo alla ricerca medica, lasciandolo all’Università di Padova per fare sì che potesse essere di aiuto nella cura della malattia.
Per questo, nelle 6 tappe di questo viaggio di 690 chilometri iniziato il 25 settembre da San Giorgio di Livenza (VE) e che si concluderà a San Giovanni Rotondo il 1° ottobre, i ciclisti fanno conoscere il gesto generoso del loro amico incontrando le amministrazioni locali e le associazioni di donatori di sangue, di organi e a sostegno della ricerca.
“Abbiamo accolto con grande piacere e attenzione queste persone che, nel ricordo di un loro caro amico, hanno deciso di intraprendere quest’avventura – dice l’assessore Sanguigni – in particolare, la donazione del proprio corpo alla scienza è un gesto indubbiamente coraggioso che però può risultare molto importante per la ricerca su tante malattie”.
Per fare delle donazioni alla onlus “Luigi Lazzaretto” utilizzare l’IBAN IT 23 C 08356 36020 000000076448 con causale “Donare per la vita”.

Si apre il bando per i contributi al pagamento degli affitti 2022

Le domande dovranno essere inviate al Comune entro il 31 ottobre

 

Da sabato 1° ottobre si potrà fare domanda per richiedere il contributo a sostegno del pagamento del canone di locazione per il 2022.

Possono presentare domanda tutti coloro che hanno legale residenza nel Comune di San Benedetto del Tronto e che rispondano ai seguenti requisiti:

– siano in possesso di un contratto di locazione regolarmente registrato per un alloggio di civile abitazione che non sia classificato nelle categorie A1, A8, A9, A10;

– che paghino un canone mensile di locazione, calcolato al netto degli oneri accessori, non superiore a € 650,00 per i nuclei familiari con meno di 5 componenti, e non superiore a € 750,00 per i nuclei familiari con numero di componenti pari o superiore a 5;

– siano cittadini italiani, di uno Stato membro dell’Unione Europea. I cittadini di Paesi extracomunitari possono fare richieste solo se titolari di permesso di soggiorno per soggiornanti di lungo periodo o di permesso di soggiorno almeno biennale, esercitano una regolare attività di lavoro subordinato o lavoro autonomo ed inoltre siano residenti da almeno dieci anni nel territorio nazionale (o da almeno cinque anni nella medesima regione);

– siano residenti nell’alloggio per il pagamento della cui locazione è richiesto il contributo al momento della presentazione della domanda (il requisito deve essere posseduto anche da tutti i componenti del nucleo familiare);

– non siano titolari di diritti di proprietà, comproprietà, usufrutto, uso o abitazione di un alloggio adeguato alle esigenze del nucleo familiare in qualsiasi località (il requisito deve essere posseduto anche da tutti i componenti del nucleo familiare);

Il contributo varierà in base all’attestazione ISEE presentata in sede di domanda, dividendo i richiedenti ammessi a ricevere l’incentivo in due fasce:

– Fascia A – contributo maggiore, per richiedenti con valore ISEE non superiore a € 6.085,43 e incidenza del canone annuo su valore ISEE non inferiore al 30%;

– Fascia B – contributo minore, per richiedenti con valore ISEE non superiore a € 12.170,86 e incidenza del canone annuo sul valore ISEE non inferiore al 40%.

Il limite ISEE è diminuito fino a un massimo del 25% in caso sussistano determinate ragioni di debolezza sociale per il nucleo familiare del richiedente, come descritto nel dettaglio all’art. 2 del bando integrale reperibile sul sito istituzionale del Comune all’indirizzo www.comunesbt.it (percorso L’Amministrazione ? Altri avvisi pubblici)

Le domande dovranno pervenire entro lunedì 31 ottobre, compilando l’apposita modulistica disponibile sul sito www.comunesbt.it (sezione “Altri avvisi pubblici”) e in Municipio e consegnandola all’Ufficio Protocollo.

30 settembre 2022

© riproduzione riservata