Innovazione di imprese e start-up. Navigare nel futuro della filiera agroalimentare

Innovazione di imprese e start-up. Navigare nel futuro della filiera agroalimentare
Listen to this article
 Marche, la carica delle start-up

A San Benedetto del Tronto il convegno “Navigare nel futuro della filiera agroalimentare”.

 

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sono quasi 300, per l’esattezza 296, le start-up che alla fine del primo trimestre 2024 erano presenti nelle Marche, secondo i dati di Unioncamere, Ministero delle Imprese e del Made in Italy e Info Camere analizzati da SP Report – Studio Perotti: in provincia di Ascoli le start-up innovative alla fine del primo trimestre del 2024 sono complessivamente 56 mentre in provincia di Fermo 25.

Proprio di start-up e di imprese nel settore agroalimentare si parlerà il prossimo 11 luglio, a partire dalle 16:00, al Centro Agroalimentare Piceno di San Benedetto del Tronto, dove si svolgerà il convegno “Innovazione di imprese e start-up. Navigare nel futuro della filiera agroalimentare”.

L’evento è stato organizzato dallo Studio Perotti di San Benedetto del Tronto in collaborazione con l’Associazione inCENTRO, nata dalla sinergia tra gli incubatori marchigiani “The Hive”, “The Way” e “BP Cube”, Banca del Piceno e Italmercati.

Si tratta del secondo incontro, dopo quello del Conero Club di Ancona, del format “CHE IDEA!”, il quale vuole rappresentare una vetrina imprenditoriale e un’opportunità di networking, articolata in diverse tappe, ciascuna dedicata a uno dei temi più rilevanti nel campo dell’imprenditorialità.

Giorgio Guidi, presidente dell’Associazione inCENTRO, a tal proposito ha dichiarato: “Dobbiamo favorire il ritorno nelle Marche delle eccellenze sparse in giro per il mondo, per ispirare i giovani. Ciò che serve alle startup sono mentori che insegnino come diventare imprenditori, e questo è un compito che spetta agli imprenditori esperti che hanno partecipato ad Ancona e saranno presenti qui a San Benedetto del Tronto”.

La struttura organizzativa dei talk prevede sempre la partecipazione di numerose start-up regionali e, al Centro Agroalimentare di San Benedetto del Tronto, le “best practice” delle aziende marchigiane saranno quelle di Mauro Germani, CEO di Soplaya, Danilo Gasparrini, CEO di Salty Consulting, Alessandra e Laura Damiani, Titolari di Orsini&Damiani. Per le start-up, le best practice saranno a cura di Foodoc, Startup sul processo di etichettature alimentari intuitivo, senza errori e centralizzato e Plusadvance, piattaforma fintech che consente di gestire tutte le soluzioni di supply chain finance.

I lavori saranno aperti da un tavolo tecnico con Stefania Bussoletti, Direttore Sviluppo Economico della Regione Marche, Raffaele Terenzi, Business Development Specialist Invitalia, Andrea Perna, Coordinatore Corso Laurea Management sostenibile delle aziende e delle risorse ittiche UNIVPM, Marilena Fusco, Segretario Nazionale Associazione PescAgri, Gabriele Illuminati, Direttore Generale Banca del Piceno, Alessandro Lucchetti, Avvocato Studio Lucchetti&Associati e Francesca Perotti, Dottore Commercialista dello Studio Perotti.

Il tema dell’innovazione sarà discusso in modo approfondito anche dal tavolo istituzionale, moderato dal giornalista QN Vittorio Bellagamba, grazie alla partecipazione del Presidente della Regione Marche, Francesco Acquaroli, dell’Onorevole Lucia Albano, Sottosegretario del MEF, di Guido Castelli, Commissario Straordinario alla Ricostruzione Sisma 2016, dell’Assessore alle Attività Produttive della Regione Marche Andrea Maria Antonini, di Mirco Carloni, Presidente della Commissione Agricoltura alla Camera dei Deputati, di Gian Luca Gregori, Rettore dell’Università Politecnica delle Marche e di Andrea Santori, Presidente SVEM.

I saluti istituzionali saranno da parte del Sindaco di San Benedetto del Tronto Antonio Spazzafumo e del Vicepresidente di Unioncamere Gino Sabatini.

“Sarà un incontro importante – ha detto Francesca Perotti dello Studio Perotti – un’opportunità per le imprese di conoscere agevolazioni messe in campo per start-up ma anche imprese, sia dalla Regione Marche che da Invitalia”.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com